BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Mattarella presidente “Penso alle speranze dei nostri concittadini”

Sergio Mattarella è il nuovo presidente della Repubblica. E' stato eletto con 665 voti. Il superamento del quorum, fissato a 505 voti, è stato accolto con una standing ovation da gran parte dei parlamentari a Montecitorio.

Più informazioni su

Sergio Mattarella è il nuovo presidente della Repubblica. E’ stato eletto con 665 voti. Il superamento del quorum, fissato a 505 voti, è stato accolto con una standing ovation da gran parte dei parlamentari a Montecitorio. La candidatura di Mattarella è stata proposta dal Partito Democratico ed è stata sostenuta anche da Sel, Scelta Civica, NCD e gruppi minori. “Il pensiero va soprattutto e anzitutto alle difficoltà e alle speranze dei nostri concittadini. E’ sufficiente questo" – sono le prime parole del neo capo dello Stato. Matteo Renzi, a cui tutti riconoscono il merito di un’operazione politica condotta con maestria, aveva auspicato "la più ampia convergenza" sul nome del giudice costituzionale ed ex ministro della Difesa e oggi su Twitter gli ha subito augurato "buon lavoro".

LE REAZIONI DEI PARLAMENTARI BERGAMASCHI

Il primo a chiamare Sergio Mattarella per le congratulazioni è stato il ‘reggente’ Pietro Grasso che gli ha detto: "Sarai un grande presidente". In mattinata è stato Napolitano a sottolineare: "E’ importante la più ampia convergenza su di lui, è sempre importante avere grandi numeri. La convergenza è certamente importante per rafforzare il consenso e dare una caratterizzazione che non abbia a che vedere con questioni tattiche politiche contingenti. Area popolare aveva ragione ad essere polemica, ma hanno assai più ragione per la scelta che si realizzerà stamattina". Parole che l’ex capo dello Stato pronuncia dopo aver depositato nell’urna la propria indicazione di voto per il successore al Quirinale: "La mia presenza qui è doverosa – aggiunge, e su Mattarella racconta: "Lo conosco sul piano dell’assoluta lealtà e correttezza, sensibilità e competenza istituzionale e certamente dell’imparzialità. Caratteristiche importantissime per disegnare la figura del capo dello Stato".

INFOGRAFICA

Bergamonews ha seguito l’elezione di Sergio Mattarella con una lunga diretta liveblog.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Nello

    “Penso alle speranze dei nostri concittadini” certo, certo…… intanto prende tre o quattro stipendi pubblici faraonici da decenni per fare una politica deleteria che ha affossato il paese. E’ deprimente come non sia possibile (come prevedeva la Costituzione) mandare al Quirinale un cittadino “qualunque”, non invischiato nella politica e nei meschini giochi di palazzo

    1. Scritto da Ennio

      Il mio fruttivendolo poteva andarti bene ? Non è immischiato con la politica , certo poi quando è lì lo diventa ma noi duri, puri, intelligenti più di chiunque altro se presenta scontrini sbagliati lo espelliamo in 4 e quattrotto. Così ?

  2. Scritto da nino cortesi

    I politici tutti entusiasti di Mattarella.
    Oggi poi pareva che dicessero”oh come siamo più belli e pacciarotti”.
    Ormai sono un partito unico e l’unione fa la casta.
    La gente neppure una piega, proprio rassegnati.

    1. Scritto da Leonardo

      In effetti un po rassegnati sì. Soprattutto con m5s , si sperava potesse contribuire a cambiare qualcosa e invece per scelta hanno deciso di essere inutili che più inutili non si può. Hanno fatto danni da non credere.