BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Foppa, no al cyberbullismo Loda e Merlo in cattedra all’Istituto Natta

Una mattinata a scuola per Sara Loda ed Enrica Merlo per dire no al cyberbullismo: le due “foppine” hanno raccontato anche le proprie esperienze personali, tra “amici” troppo insistenti e il rischio di incontrare sui social persone che si presentano sotto mentite spoglie.

Più informazioni su

Una mattinata a scuola per Sara Loda ed Enrica Merlo. Una mattinata per ascoltare e raccontare, a condividere con gli studenti le emozioni ispirate dalle parole del professor Massimo Picozzi, psichiatra e criminologo. Mattinata a insegnare a urlare “No al cyberbullismo”.

L’iniziativa organizzata da Lega Pallavolo Femminile, TIM e Centro Sportivo Italiano nell’ambito delle attività connesse alla Volley TIM Cup, ha portato le rossoblù all’Istituto Natta di Bergamo, per due ore che hanno tenuto alto l’interesse della platea e attirato l’attenzione con le coinvolgenti parole del professor Picozzi.

Anche Enrica e Sara hanno avuto modo di intervenire raccontando le loro personali esperienze: il capitano ha spiegato di “non vivere più i social network in prima persona a causa di una brutta esperienza. Un aspirante ‘amico’ eccessivamente insistente del mio profilo facebook mi ha convinto a cancellarmi da questo social network. Bisogna fare attenzione a chi non si conosce e cerca di entrare troppo in intimità”.

Sara ha sottolineato invece come “quello dei social network è un mondo virtuale dove puoi essere ciò che vuoi. Puoi farti vedere agli altri in modo anche falso, convincendoli di essere ciò che non sei. E si può spesso essere tratti in inganno da chiunque. Invece nello sport non c’è modo di bluffare. Sei quello che sei. In campo e nello spogliatoio. E chi ti vede conosce il vero te stesso. E’ anche una responsabilità per noi atleti, che con i nostri gesti ci mostriamo al ai tifosi”.

Testimonianze importanti per gli studenti dell’Istituto Natta che potranno fare tesoro della particolare mattinata trascorsa in compagnia di Merlo e Loda. Anche le rossoblù sono rimaste affascinante dal tema del’incontro e non hanno mancato, al termine, di confrontarsi con il professor Picozzi per togliersi qualche curiosità e chiedere consigli. Anche in ambito sportivo… “L’emotività è fondamentale in ambito sportivo” ha rivelato loro prima di salutarle.

Quasi un incitamento in vista dei prossimi appuntamenti sul campo: cuore, grinta ed entusiasmo. Gli ingredienti che serviranno proprio domenica al PalaNorda.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.