BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Quirinale, secondo voto: ancora scheda bianca Tensione Pd-Forza Italia

Ancora un nulla di fatto. Come pronosticato, non è stato raggiunto il quorum nemmeno durante la seconda votazione per eleggere il nuovo presidente della Repubblica.

Più informazioni su

Ancora un nulla di fatto. Come pronosticato, non è stato raggiunto il quorum nemmeno durante la seconda votazione per eleggere il nuovo presidente della Repubblica. E sarà un voto interlocutorio anche quello del pomeriggio, in attesa della mattinata di sabato quando si abbasserà l’asticella delle preferenze necessarie ad eleggere il nuovo capo dello Stato. I grandi partiti scelgono ancora la scheda bianca e il Pd si mostra ancora compatto sul nome di Sergio Mattarella. Forza Italia risponde con insofferenza e minacce di elezioni.  

Lorenzo Lotti, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, ha attaccato il capogruppo dei deputati di Forza Italia: "Spiace che Brunetta evochi le elezioni anticipate. Ma il buon Brunetta si metta il cuore in pace. Voteremo nel 2018, dopo aver fatto le riforme. Noi vogliamo farle insieme a Forza Italia, ma se Brunetta non vuole e Berlusconi seguirà il suo capogruppo alla Camera, le faremo senza Forza Italia. Noi andiamo avanti". Nel frattempo è sempre più probabile che gli azzurri sabato decidano di non partecipare al voto, diversamente dall’indicazione iniziale di votare scheda bianca ad oltranza.

QUARTA VOTAZIONE – Mattarella avrebbe, sulla carta, il sostegno dei 444 grandi elettori del Pd, il placet dei 34 di Sel e quello dei 45 votanti dei gruppi Scelta Civica e Per l’Italia. Certo, o quasi, il sostegno anche dei 31 votanti del gruppo Autonomie-Psi-Pli, tra cui figura anche l’ex Capo dello Stato, Giorgio Napolitano. Si arriva, così, a 554 voti sulla cui base Renzi dovrebbe incassare l’elezione del suo candidato.

Il risultato della seconda votazione:

Imposimato 123

Feltri 51

Castellina 34

Bonino 23

QUI LA CRONACA DELLA SECONDA VOTAZIONE

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.