BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La tv del 30 gennaio Su La7 maratona no-stop di Mentana per il Colle

Per la prima serata, ma anche per tutto l’arco della giornata a partire dalle 9.45 dopo il programma mattutino “Omnibus”, su La7 va in onda una maratona speciale del Tg condotto da Enrico Mentana e dedicato alle elezioni del nuovo Presidente della Repubblica. Tornando al prime time, su RaiTre va in onda “Il dodicesimo Presidente”, dedicato alla corsa al Colle, condotto da Federica Sciarelli con Corrado Augias. Ecco tutti i programmi.

Su La7, per la prima serata, ma anche per tutto l’arco della giornata a partire dalle 9.45 dopo il programma mattutino “Omnibus”, va in onda una maratona speciale del Tg condotto da Enrico Mentana e dedicato alle elezioni del nuovo Presidente della Repubblica.

Tornando al prime time, su RaiTre va in onda lo speciale “Il dodicesimo Presidente”, dedicato alla corsa al Colle, condotto da Federica Sciarelli con Corrado Augias. Nel palinsesto degli altri canali spiccano il talent “Forte forte forte” su RaiUno, i telefilm “The blacklist” su RaiDue e “Joséphine, Ange Gardien” su La7D, il programma di attualità “Quarto grado” su Rete4 e la soap "Solo per amore" su Canale5.

Da segnalare, infine, i film commedia “I soliti idioti – Il film” su Italia1 e “About a boy – Un ragazzo” su La5 (canale 30), il documentario “Primo Levi: il volto e la voce” su Rai5 (canale 23) e il film di guerra "Defiance – I giorni del coraggio" su Iris (canale 22).

Ecco tutti i programmi nel dettaglio, canale per canale, con le relative anticipazioni.

– Su RaiUno, alle 21.15 il talent “Forte forte forte”, condotto da Ivan Olita. Il programma ideato da Raffaella Carrà entra nel vivo della gara con la fase ad eliminazione. Sono 14 i talenti che hanno superato i casting, ma questa sera solo in 12 passeranno il turno. Da questa settimana, infatti, al termine di ogni puntata la giuria sceglierà due concorrenti da eliminare. Ricordiamo che la giuria è composta dal supergiudice Raffaella Carrà, Asia Argento, Joaquin Cortés e Philipp Plein. A loro il compito di trovare la nuova “stella” dello spettacolo italiano. Per tutta la settimana i concorrenti hanno preparato le loro esibizioni con i coach Chiara Noschese, Tiziano Vasselli e Stefano Magnanensi, e con la supervisione musicale di Danilo Vaona e le coreografie trascinanti di Jamal Sims. Il pubblico potrà seguire e commentare in diretta la puntata sul web grazie alla reporter Federica Minia e i suoi continui aggiornamenti online tramite i profili della trasmissione sui social network Facebook e Twitter.

– Su RaiDue, alle 21.10 il telefilm “The blacklist”, con James Spader. Andrà in onda l’episodio intitolato “Anslo Garrick”. Un componente della lista di Red (James Spader), Anslo Garrick, organizza un attentato ai suoi danni e riesce a ferire gravemente Donald. Red trascina Donald in una cella di massima sicurezza, a prova di proiettile, il cui codice di apertura è noto solo ad Harold. Mentre Red si prende cura di Donald, Garrick minaccia di uccidere gli amici di Red per riuscire a ottenere il codice di apertura.

– Su RaiTre, alle 21.05 il programma di attualità “Il dodicesimo presidente”, condotto da Federica Sciarelli con la partecipazione straordinaria di Corrado Augias. Serata speciale dedicata alle elezioni, iniziate ieri, del dodicesimo Presidente della Repubblica dopo le dimissioni di Giorgio Napolitano. Come è cambiato il ruolo del Presidente della Repubblica? A quale Presidente del passato assomiglierà? Di quale figura hanno bisogno gli italiani? Sono alcune delle domande alle quali i due conduttori cercano di rispondere. Nel corso della puntata si raccontano 70 anni di storia italiana con i ritratti e gli stili dei vari Presidenti. Non mancherà uno sguardo rimarrà sempre acceso sull’attualità: cosa è accaduto nei primi spogli di questa elezione? Quali sono i nomi che sono stati “bruciati”? E’ tutto chiaro o c’è una trama nascosta? Tutto narrato attraverso filmati che ricostruiscono gli eventi più significativi, e a volte drammatici della nostra storia. Per discuterne, gli ospiti annunciati in studio sono: Debora Serracchiani (vicesegretario del Partito Democratico e Presidente della Regione Friuli Venezia Giulia), Matteo Salvini (segretario della Lega Nord), Beatrice Lorenzin (Ministro della Salute), Paolo Mieli (Presidente Rcs Libri), Massimo Giannini (conduttore del talk-show "Ballarò"), Giuliano Ferrara (fondatore del quotidiano "Il Foglio) e Amalia Signorelli (antropologa).

– Su Rete4, alle 21.15 il programma di attualità “Quarto grado”, condotto da Gianluigi Nuzzi con Alessandra Viero, a cura di Siria Magri. Al centro della puntata la svolta sulla morte di Elena Ceste: a un anno dalla scomparsa di Costigliole d’Asti è stato arrestato Michele Buoninconti, marito della donna. Ieri (29 gennaio, ndr), i carabinieri di Asti hanno arrestato il marito di Elena Ceste per l’omicidio volontario e l’occultamento di cadavere della donna. La donna era scomparsa a gennaio 2014 e nove mesi dopo è stato ritrovato il suo cadavere in un canale vicino a casa. Non mancherà spazio anche all’omicidio di Yara Gambirasio. Il difensore di Massimo Bossetti, l’avvocato Claudio Salvagni, ha rivelato a “Quarto Grado” che il dna trovato sugli abiti della ragazzina di Brembate non coincide con quello di “Ignoto 1”, mentre dalla Procura hanno ribadito che è il suo. Infine, nel corso della serata ci saranno aggiornamenti sui casi della morte del piccolo Loris Andrea Stival, con le ultime dichiarazioni dal carcere di Agrigento della madre del bimbo, Veronica Panarello, accusata di omicidio; della scomparsa di Guerrina Piscaglia, della quale si sono perse le tracce e vi sono diversi indiziati ma nessun colpevole; e sul delitto di Lidia Macchi, ragazza di Varese trovata senza vita 27 anni fa, il 5 gennaio 1987.

– Su Canale5, alle 21.10 la fiction “Solo per amore”, con Antonia Liskova, Kaspar Capparoni, Massimo Poggio e Simon Grechi. Questa sera, Pietro (Massimo Poggio) trova il cadavere di Aldo (Paolo Malco), il padre di Elena (Antonia Liskova). È proprio la moglie a sorprenderlo vicino al corpo del padre: Elena lo accusa in modo pesante e ormai il loro rapporto sembra definitivamente chiuso. Elena è sempre più vicina a Giordano (Kaspar Capparoni), ma anche il poliziotto ha i suoi segreti. Giordano fa di tutto per tenere segreta la sua complicità con Fiore (Luca Biagini), relativa proprio al sequestro di Elena avvenuto 20 anni prima. Irene (Camilla Filippi) scopre la verità sul passato criminale di Gloria (Valentina Cervi), che la ricatta dopo aver scoperto della sua finta gravidanza che usa per tenere legato a sé Gabriele (Simon Grechi). Ora Irene può ricattare a suo volta Gloria, altrimenti lei rivelerà all’uomo quello che sa sul suo passato. Elena sta per scoprire i segreti di Giordano, quando inizia a pensare che forse il figlio creduto morto, in realtà potrebbe essere vivo.

– Su Italia1, alle 21.10 il film commedia “I soliti idioti: il film”, con Francesco Mandelli e Fabrizio Biggio. Dopo il successo ottenuto con le tre serie della sketch comedy televisiva e il tour teatrale, il duo Fabrizio Biggio e Francesco Mandelli approda sul grande schermo con la versione cinematografica de I soliti idioti. Nel film, Ruggero, padre autoritario, volgare e disonesto, trascina Gianluca, ragazzo dall’animo sensibile, amante dell’arte e della tecnologia, in situazioni rocambolesche per far assaporare al figlio la "vita vera" e farlo crescere a modo suo. Il viaggio sarà accompagnato da alcune tra le coppie di personaggi più amate della serie, che intrecceranno il loro percorso con quello dei due protagonisti.

– Su La7, alle 21.10 “Speciale TgLa7 – #MaratonaQuirinale”, condotto da Enrico Mentana. Il direttore del telegiornale di La7 si prepara al terzo giorno no-stop in diretta con la Camera dei Deputati, tra ospiti, commenti e analisi. Un venerdì da leoni per il direttore Mentana, che prende la linea alle 9.45, dopo Omnibus, per tenerla fino a mezzanotte: uno Speciale Tg La7 #MaratonaQuirinale che ingloba le due edizioni del Tg e si ferma solo per Otto e Mezzo di Lilli Gruber. Mentana, infatti, conquista anche la prima serata con #MaratonaQuirinale, al via alle 21.15.

– Su La7D, alle 21.10 il telefilm “Joséphine, Ange Gardien”, con Mimie Mathy. Andranno in onda due episodi, intitolati “Che ne sarà di Amandine” e “Una vita per la musica”. Nel primo, Joséphine (Mimie Mahy) questa volta deve aiutare Emilie e Victor, una giovane coppia francese che è venuta in Asia per adottare una bambina: ma ci sono alcune complicazioni. Nel secondo, Joséphine scopre Juliette, una ragazza prodigio di 16 anni, che ha sempre vissuto per la musica. È già una violinista affermata ma il suo maestro si aspetta sempre il massimo da lei.

– Su Mtv, alle 21.10 il film poliziesco “Bad boys II”, con Martin Laurence e Will Smith. I protagonisti, Mike Lowrey e Marcus Bennett, due poliziotti della squadra narcotici di Miami, stanno investigando su un traffico di ecstasy nella città. Nel corso delle indagini, si imbattono in una gigantesca associazione a delinquere capeggiata da un pericoloso e spietato trafficante di stupefacenti il cui piano è quello di controllare Miami, anche a costo di scatenare una sanguinosa guerra tra bande. A complicare le cose la comparsa sulla scena di Syd, la bellissima sorella di Marcus, anch’essa agente della squadra federale antidroga, di cui Mike presto si innamora.

– Su Rai4, alle 21.10 il film di fantascienza “Mutant Chronicles”, con Thomas Jane, Ron Perlman e Devon Aoki. Anno 2707: la Terra è dominata da quattro grandi multinazionali (la Capitol, la Bauhaus, la Mishima e la Imperial) che si sono oramai sostituite agli Stati nazionali e che combattono fra loro un’aspra guerra militare per il controllo delle esigue risorse naturali rimaste nel pianeta. Nel corso di un battaglia combattuta sul suolo europeo tra la Capitol e la Bauhaus, una bomba distrugge un antico sigillo di roccia nel terreno, nel quale secoli addietro era stata rinchiusa la Macchina, un misterioso congegno in grado di trasformare gli esseri umani feriti o morti in spietati mutanti assassini e senz’anima. Orde di mutanti fuoriescono dal terreno, uccidendo tutti i soldati e conducendoli alla Macchina, da dove parte un tentativo di conquistare il mondo.

– Su Rai5, alle 21.15 documenti “Primo Levi: il volto e la voce”. Il viaggio e l’arrivo ad Auschwitz, i tedeschi e la “banalità del male”, il dovere della memoria e l’importanza di raccontare il veleno del lager e il futuro dell’umanità, in prima persona, da Primo Levi (1919 – 1987).

– Su Cielo, canale in chiaro di Sky, alle 21.10 “Britan’s got talent”. Ideato da Simon Cowell nel 2005 ma in onda dal 2007, il programma è un talent show in cui si esibiscono artisti dilettanti, di qualsiasi età e di qualsiasi genere, i quali si sottopongono al giudizio di una giuria, durante le audizioni iniziali. Nelle fasi successive la decisione finale è demandata al pubblico tramite il televoto. Il vincitore ottiene l’opportunità di esibirsi al Royal Variety Hall (un galà a cui assistono i componenti della famiglia reale britannica, tra cui la regina Elisabetta) e un premio in denaro di 250 mila sterline.

– Su La5, alle 21.10 il film commedia “About a boy – Un ragazzo”, con Hugh Grant e Toni Collette. Il film racconta la storia di un uomo – un’affascinante, ricca, superficiale, egocentrica, irresistibile canaglia – e del suo rapporto d’amicizia con un ragazzo incontrato per caso nel tentativo di conoscere la madre di un altro bambino. Il film è l’adattamento del celebre romanzo di Nick Hornby del 1998, che ha venduto più di un milione di copie soltanto nel Regno Unito e ha conquistato il primo posto nelle classifiche inglesi dei libri più venduti.

– Su RaiMovie, alle 21.15 il film thriller “L’uomo nell’ombra”, con Ewan McGregor, Pierce Brosnan, Eli Wallach, Kim Cattrall, Olivia Williams e Tom Wilkinson. L’ex Primo Ministro britannico Adam Lang è alle prese con la stesura della sua autobiografia. Dopo la tragica morte di un suo collaboratore che lo aiutava, decide di assoldare un ghostwriter che possa scrivere il libro per lui. Il ghostwriter incaricato parte quindi alla volta di Martha’s Vineyard, dove Lang si è stabilito con la moglie ed il suo staff. Arrivato sull’isola, lo scrittore verrà coinvolto in un complesso gioco di potere, che metterà a rischio la sua stessa vita.

– Su Rai Premium, alle 21.15 la replica della fiction “Una grande famiglia”, con Stefania Sandrelli, Alessandro Gassman, Stefania Rocca, Giorgio Marchesi, Primo Reggiani, Lino Guanciale, Piera degli Esposti e Cesare Bocci. La famiglia Rengoni vive in Brianza e lavora nel mondo dell’industria del mobile. La scomparsa del primo dei 5 fratelli Rengoni, Edoardo (Alessandro Gassman), porta a galla vecchi amori e nuovi segreti nella vita di ogni membro della famiglia, felice solo in apparenza. La fine della prima stagione vede il ritorno in scena di Edoardo, ancora vivo, che sarà protagonista anche della seconda, portandosi dietro il mistero che aleggia da sempre sul motivo della sua finta morte.

– Su RaiSport1, dalle 19.20 “Pattinaggio di Figura: Campionati Europei 2015 – Pattinaggio Libero Maschile”.

– Su RaiSport2, alle 20.40 “Calcio: Campionato italiano Lega Pro”.

– Su Iris, alle 21 il film di guerra “Defiance – I giorni del coraggio”, con Daniel Craig e Jamie Bell. Nel 1941 gli ebrei dell’Europa Orientale vengono uccisi a migliaia da nazisti. Tre fratelli polacchi (interpretati da Daniel Craig, Liev Schreiber e Jamie Bell) riescono a sfuggire alla cattura nascondendosi nei boschi della vicina Bielorussia, dove si uniranno alla resistenza russa e costruiranno un villaggio che permetterà di salvare la vita a più di 1200 ebrei. Presto però tra due dei tre fratelli scoppierà una forte rivalità per la leadership del gruppo che hanno costituito mentre il terzo rimarrà nel mezzo di questa lotta intestina. Diretto da Edward Zwick, Defiance è tratto da una storia realmente accaduta.

– Su Mediaset Extra, alle 21.15 la replica del programma di avventura “Wild – Oltrenatura”, con Fiammetta Cicogna e Carlton Myers. La trasmissione vedrà Fiammetta Cicogna in Sud Africa, per raccontare con immagini spettacolari che solo quel territorio riesce a dare la convivenza tra l’uomo e i feroci animali che popolano la savana. Da segnalare, tra le esclusive di questa edizione, la nuova serie “The Operatives”, una squadra di pronto intervento speciale capitanata da Pete Bethune e i loro interventi per salvaguardare il mondo animale. Bethune ha infatti fondato la Earth race conservation, associazione pronta a intervenire l’attacco ingiustificato dell’uomo, come la caccia illegale alle tartarughe a Trinidad, o la mattanza dei piccoli di foca o delle balene in Giappone, azione per la quale è stato anche arrestato.

– Su Top Crime, alle 21.10 il telefilm “Person of interest”. Il protagonista, John Reese è un ex agente della Cia. In seguito ad un misterioso incidente nel quale lo si crede morto, sta vivendo come un senzatetto a New York. Reese viene allora avvicinato da Harold Finch, un miliardario solitario appassionato ed esperto di computer, che vive sotto falsa identità. Finch gli spiega che, dopo gli attentati dell’11 settembre, ha costruito una Macchina per il Governo degli Stati Uniti che utilizza una mole enorme di informazioni, raccolte con un sistema di sorveglianza onnipresente e costantemente in funzione (telecamere, microfoni, web, controllo delle telefonate). La Macchina venne ideata per predire futuri attacchi terroristici, tuttavia Finch scoprì che essa, filtrando tutte le informazioni che ogni giorno raccoglieva, poteva predire i "reati comuni" (furti, rapine, omicidi). Dal momento che al Governo non interessavano questi risultati, definiti "irrilevanti", la Macchina venne programmata per cancellare la lista di crimini che non fossero di interesse nazionale. Finch decise però di procurarsi un "accesso" alla lista degli "irrilevanti" e di agire segretamente per prevenire quei crimini, assumendo Reese. A quest’ultimo viene affidato il ruolo, viste le sue competenze militari frutto del suo lavoro alla Cia, di sorvegliare le persone indicate dalla Macchina e intervenire in caso di bisogno. Attraverso uno speciale meccanismo che Finch aveva inserito nel sistema, i due ricevono il numero di previdenza sociale di chi sarà coinvolto in un crimine imminente. In tal modo, pur senza sapere il tipo di reato, quando si verificherà e neppure se la persona coinvolta è una vittima o un futuro colpevole, Reese e Finch devono cercare di fermare il crimine prima che si verifichi effettivamente (da quando il computer manda il numero, esso avverrà entro 24/48 ore). In questa difficile attività, sono aiutati da alcuni esponenti del New York City Police Department. In particolare, gli informatori della coppia sono il detective Lionel Fusco e anche la detective Joss Carter, che inizialmente indagava proprio su Reese. Al contrario, l’Fbi e la Cia danno loro la caccia. La misteriosa organizzazione "HR", formata da agenti corrotti, e il nuovo boss mafioso di New York Elias fanno da contorno all’attività dei due protagonisti e, per questo, rappresentano dei potenziali "nemici".

– Su Real Time, alle 21.10 il talent di cucina “Bake off Uk”, edizione inglese del fenomeno televisivo internazionale dell’anno, “The Great British Bake Off”, il format targato BBC che ha registrato ascolti da record. Il programma vede sfidarsi 12 pasticceri amatoriali inglesi che verranno giudicati dai “maitre patissiere” Paul Hollywood, chef britannico riconosciuto a livello mondiale e maestro nell’arte della panificazione, e Mary Berry, autrice di numerosissimi libri di cucina. Mel Giedroyc e Sue Perkins faranno invece da presentatrici e giudici imparziali, di un’emozionante sfida tra aspiranti pasticceri che stenderanno, decoreranno e inforneranno per gustarsi il titolo di “Best UK Baker”.

– Su RaiStoria, alle 20.40 “Il tempo e la storia Carlo Goldoni”, condotto da Massimo Bernardini con il professor Lucio Villari. “Nacque in una Repubblica che stava per morire, Venezia, e andò a morire in una Repubblica che stava per nascere, la Francia”. Parole con cui il regista teatrale Giorgio Strehler sintetizzava la vita di un grande del teatro italiano, autore di circa centocinquanta commedie: Carlo Goldoni. Una vita in bilico tra tradizione e innovazione, che il professor Lucio Villari rilegge questa sera a “Il tempo e la storia”. Un racconto scandito da tre date fondamentali della vita di un uomo che aveva definito la propria vita null’altro che una commedia: il 1748, quando Goldoni lascia la professione di avvocato a Venezia, per dedicarsi al teatro; il 1750, quando viene messo in scena “Il Teatro Comico”, il suo manifesto artistico; e il 1762, quando firma il contratto con la Commedie Italienne e si trasferisce in Francia, dove resta fino alla morte, nel 1793. È un viaggio alla scoperta di una vocazione irrefrenabile che porterà Goldoni a rinnovare profondamente la commedia, le sue vecchie maschere e i copioni inverosimili. Ed è un teatro in cui irrompe Venezia e la rappresentazione della quotidianità, espressa dal dialetto e dalla rappresentazione del conflitto tra aristocrazia e borghesia. Ma anche da una nuova considerazione del ruolo della donna. Eppure, a poco a poco, il rapporto con Venezia e la sua classe dirigente si incrina e Goldoni parte per la Francia. Dovevano essere solo due anni, diventeranno oltre trenta. Con un epilogo che non sarà un lieto fine.

– Su Italia2, alle 21.10 il film horror “L’alba dei morti viventi”, con Sarah Polley e Jake Weber. Gli Stati Uniti sono invasi da terribili ‘zombie’ che si cibano di carne umana. Un piccolo gruppo di sopravvissuti si rifugia in un centro commerciale della città di Everett, WA, ma l’unico modo per salvarsi è volare su un’isola deserta rimasta incontaminata. Per riuscire nell’impresa dovranno superare la barriera composta dai temibili morti viventi…

– Su Dmax, alle 21.10 “Finding Big foot: cacciatori di mostri”. La serie va a caccia di creature misteriose. Alcune esistono nella realtà, come il gigantesco pesce d’acqua dolce che viene spesso avvistato dai pescatori nella regione dei Grandi Laghi. Altri possono essere il risultato dell’immaginazione come l’uomo-scimmia in India. Altri ancora sono grotteschi fandonie come quella dei super-soldati creati dagli scienziati di Stalin incrociando esseri umani con scimmie. Scienza e tecnologia a volte si uniscono per cercare di svelare fenomeni misteriosi: vengono analizzate storie, leggende ed eventuali "prove" sottoponendole ad una batteria di test. La trasmissione non utilizza filmati d’archivio, ma svolge le proprie ricerche attivamente indagando sui luoghi specifici.

Paolo Ghisleni

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.