BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Chiusura stadio, Belotti attacca:”Doppiopesismo del Viminale”

"Avete dato un rigore inesistente". Il segretario della Lega Nord Daniele Belotti, grande tifoso atalantino, ha diffuso un comunicato per alzare la voce contro le restrizioni imposte dal Prefetto anche per la partita Atalanta-Cagliari

Più informazioni su

"Avete dato un rigore inesistente". Il segretario della Lega Nord Daniele Belotti, grande tifoso atalantino, ha diffuso un comunicato per alzare la voce contro le restrizioni imposte dal Prefetto anche per la partita Atalanta-Cagliari di domenica 1 febbraio:

"Da non credere: oggi abbiamo scoperto che il prefetto e il questore hanno chiuso lo stadio perchè con il Chievo è stata rigata la fiancata di una volante. A parte che l’imbecille di turno è stato individuato e daspato, ma si può condizionare un campionato (quella con il Cagliari è uno spareggio salvezza) per una portiera rigata? O per un corteo assolutamente pacifico intorno intorno allo stadio? 

Così il questore Finolli e il prefetto Ferrandino hanno certificato il doppiopesismo del Viminale: a Roma 4 agenti feriti e 6 arresti valgono una partita chiusa per chi non ha la tessera del tifoso; a Genova per 3 poliziotti feriti e 3 ultrá doriani arrestati non si prevede nulla, mentre a Bergamo basta un imbecille che riga una volante per far pagare a migliaia di tifosi la chiusura dello stadio!

Ma esiste ancora il senso della misura? A questo punto chiudete anche il palazzetto dello sport perchè giocatrici e dirigenti della Foppapedretti parcheggiano in divieto di sosta!

Prefetto e questore sembrano ormai come quegli arbitri che vanno nel pallone e perdono il controllo della partita, ma per ricoprire simili incarichi di responsabilità ci vogliono anche equilibrio e buon senso.

Merce rara di questi giorni dalle parti di via Tasso. Permettete un umile consiglio: avete dato un rigore inesistente, ve lo stanno dicendo tutti.

Parlatevi e rivalutate la situazione alla luce del metro usato a Roma e Genova e poi fate come gli arbitri migliori: quando si accorgono di aver sbagliato rivedono la propria decisione.

Potreste passare alla storia come quelli che hanno condizionato il campionato di una squadra con 107 anni di storia e decine di migliaia di tifosi per un graffio sulla fiancata di una volante fatto da un cretino.

Ne vale la pena? Non penso, quindi si può rimediare revocando subito l’ordinanza.

Una curiositá: se foste prefetto e questore a Roma, Napoli, Torino o Milano chiudereste lo stadio per una portiera rigate?"

 

Opinioni legittime, quelle di Daniele Belotti, ma da cronisti che hanno assistito a quel corteo, ci permettiamo di ricordare che, a differenza di quanto scritto dal segretario leghista, quella manifestazione non è stata "del tutto pacifica". Oltre all’auto della polizia rigata, riportata da Belotti, quella domenica sono state lanciate anche alcune bottiglie di vetro e uova, come documentato da Bergamonews (leggi qui).

La redazione

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da formager

    Ma la tessera del tifoso non l`ha inventata il compagno di merende di Belotti , sig Maroni????

  2. Scritto da cittadino

    Fate meno casino per una volta!

  3. Scritto da angelo

    Io mi chiedo sempre se non ci fossero l’atalanta e gli immigrati che lavoro dovrebbe fare il belotti.

  4. Scritto da Fabio

    Non c’è che dire: Belotti riscuote un plebiscito di risposte ai suoi referendum …

  5. Scritto da attila

    Le auto della polizia rigate sono due, (chi paga?) ed il corteo, non autorizzato, era minaccioso e con lancio di bottiglie. Minacce ed insulti ai giornalisti si sprecavano. Se quello era un corteo pacifico io sono Napoleone. Le auto danneggiate erano incustodite perchè i 3/4 poliziotti che ci stavano dentro hanno pensato bene di battere in ritirata!

    1. Scritto da napoleone

      caro napoleone, peccato per te che ci sono le riprese del corteo.. trovami il lancio di bottiglie dai sono curioso..o ti fanno vedere una bottiglia per terra rotta e subito a credere alle cose che leggi? parlano proprio tutti..

      1. Scritto da attila

        Nei filmati le bottiglie che volano possono anche non vedersi. E non ho bisogno di conferme perchè io ero sul posto. E’ proprio vero che parlano proprio tutti…

    2. Scritto da Paolo

      I teppisti sono da galera e con responsabilità individuali: ineccepibile! Dopodiché pure il doppiopesismo è inconfutabile