BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Facebook e Instagram in down per un’ora E Twitter impazzisce

Il malfunzionamento di Facebook e Instagram ha spinto l'hashtag #facebookdown tra i trending topic di giornata su Twitter in tutto il mondo: qualcuno si arrabbia per davvero ma la maggior parte dei cinguettii sono ironici.

Più informazioni su

Un’ora di down, tra le 7 e le 8, per Facebook e Instagram martedì mattina ha gettato nello sconforto milioni di utenti in tutto il mondo che hanno provato in tutti i modi ad accedere ai propri profili personali: tra imprecazioni e colpe addossate erroneamente a smartphone e pc c’era anche chi, nel frattempo, ripiegava su un altro social network per sfogare la propria rabbia o semplicemente per ironizzare sul malfunzionamento e sulle conseguenze che ha avuto sulla vita quotidiana.

E Twitter si è riempito all’improvviso con l’hashtag #facebookdown che ha riunito gli utenti di tutto il mondo ed è schizzato in fretta in testa ai trending topic di giornata. L’ironia è stata, e continua ad essere, il filo conduttore della discussione su Twitter: “Se ci saranno un sacco di bambini nati tra 9 mesi a partire da oggi, so cosa stavate facendo durante il facebook down” cinguetta un utente dall’Australia. Sempre dall’Australia la prendono sul ridere anche le forze dell’ordine del Queensland: “State tutti bene là fuori? Abitanti del Queensland, siate orgogliosi del coraggio che avete dimostrato affrontando il più grande down di Facebook nel 2015. Una storia da raccontare ai nipoti”.

In Italia i commenti si mischiano alla cronaca e alla politica, con riferimenti alle elezioni per il nuovo presidente della Repubblica, alle dimissioni di 10 attivista del Movimento 5 Stelle, ai selfie di Renzi o a consigli alternativi per non lavorare.

Ma c’è anche chi si rammarica: “l fatto che su Twitter ci sia #facebookdown e non #ilgiornodellamemoria conferma, ove ce ne fosse ancora bisogno, che non c’è speranza”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.