BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Domenica Dea-Cagliari: con o senza tifosi? Si attende la decisione

Anche la partita di domenica, importantissima per la lotta-salvezza, potrebbe essere vietata a chi non possiede la tessera del tifoso. Si attende la decisione del Prefetto di Bergamo: le restrizioni saranno confermate ancora una volta?

Più informazioni su

Atalanta-Cagliari, una partita che vale un pezzo di stagione, potrebbe essere disputata ancora una volta senza una gran parte di tifosi. Le restrizioni imposte dal Prefetto di Bergamo Francesca Ferrandino, infatti, potrebbero essere confermate anche per l’importantissimo match-salvezza che andrà in scena domenica pomeriggio al Comunale.

La decisione delle autorità è attesa per le prossime ore: per il momento il club nerazzurro ha messo in vendita i biglietti solo ai possessori della Dea Card e, in attesa della comunicazione ufficiale della Prefettura, non ha messo a disposizione della società Cagliari nessun tagliando per il settore ospiti.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Alessandro

    Vergognoso che venga negato il diritto di assistere ad una partita dopo che ci hanno rotto le palle con questa tessera del tifoso…sono cagliaritano e avevo già deciso di partire x Bergamo… Grazie prefetto!! Rispetto x Bergamo!,,

  2. Scritto da micio

    Questo e’ un paese governato da persone senza un minimo di testa, che usa il potere nel modo sbagliato e usnado la lina dura con i ” deboli” ( Atalanta) e lo facendo lo zerbino con i forti ( Roma) . Che chi decide SI VERGOGNI

  3. Scritto da Tony

    A me fa girare e non poco le palle questo fatto che si penalizza oggi la Tifoseria Cagliaritana……fiero di farne parte………. per colpa di 4 deficenti romanisti che han cresto i disordini a Bergamo……a questo punto mi chiedo…..se devo pagare colpe di altre tifoserie…..che mi sono fatto schedare a fare???

  4. Scritto da paolo

    fate la tessera del tifoso ed andate a vedervi le partite…

    1. Scritto da L76BG

      info per chi “non sa” ..insieme al divieto c’è pure la limitazione che la tessera la dovevi avere prima dello stesso.

      1. Scritto da paolo

        allora, mi spiego meglio. chi ha scelto di non fare la tessera, di non sottostare alle regole, non può pretendere nulla. è una polemica sterile inutile e dannosa per quanti, e sono comunque la maggioranza, vogliono andare a vedere la propria squadra e non pensano sia un problema dare il proprio nome e cognome.

        1. Scritto da L76BG

          vero ma la regola è (ed era) che la tessera del tifoso serviva per le trasferte non per le partite in casa. Per prendere un biglietto non serve la tessera, già lo si dà nome e cognome, il biglietto è nominale. Le dirò di più..io sono tesserato ma nn posso portare mio figlio allo stadio domenica perché nn lo è, non posso nemmeno andare in trasferta per qualcosa fatto da non tesserati fuori lo stadio

          1. Scritto da Dino

            Neppur nell’era Fascista c’era questo coprifuoco MEditate Gente meditate, qui serve ANARCHIA

  5. Scritto da mexex

    l’avete visto il gesto epico di mexex (o come si scrive)? ecco perchè si devono chiudere gli stadi.

  6. Scritto da tex

    a casa i delinquenti ! stadio chiuso a vita !!!!

    1. Scritto da genio

      esatto!! e chiudiamo anche tutte le chiese dato che causano guerre tra religioni..e cosi via dicendo!! fortuna che ci sei tu che hai capito tutto..

  7. Scritto da nico

    …ma le comunicazioni ufficiali della prefettura dove si possono trovare? sul sito della prefettura di bergamo non mi sembrea di trovare nulla, c’è qualche altro sito?

  8. Scritto da Daniele

    Ma con i cagliaritani non si andava mica d’accordo una volta? O ricordo male io?

    1. Scritto da alex

      Appunto. ….ma noi non siamo la Roma dove vietano l’accesso in una curva ma se vogliono possono entrare nell’altra. ….a scusa solo per due domeniche perché non succede mai nulla con la roma a parte qualche accoltellamento o sparatorie con morto!!!!

  9. Scritto da Patrizio

    Non conta se è una partita salvezza o no. Purtroppo il gruppo di non tifosi che vanno a fare casino e distruggere sono da eliminare. La società deve fare la sua parte non vale solo per l’Atalanta ma per tutte le squadre. Peccato per chi è appassionato di calcio, credo che loro capiranno. I teppisti se non vogliono capire sono da isolare.