BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Presidio della Lega contro il ministro: “Ha umiliato Monella”

Una trentina di sindaci della Lega Nord ha atteso il ministro della Giustizia Andrea Orlando sotto la Borsa Merci, in piazza della Libertà, mostrando lo striscione “Grazia per Monella subito”. Antonio Monella è l'imprenditore di Arzago condannato a sei anni e due mesi di carcere per avere ucciso un ladro che gli stava rubando il suv.

Più informazioni su

Una trentina di sindaci della Lega Nord ha atteso il ministro della Giustizia Andrea Orlando sotto la Borsa Merci, in piazza della Libertà, mostrando lo striscione “Grazia per Monella subito”. Antonio Monella è l’imprenditore di Arzago condannato a sei anni e due mesi di carcere per avere ucciso un ladro che gli stava rubando il suv. Il presidio dei primi cittadini del Carroccio si è tenuto in modo pacifico. La delegazione leghista ha accolto Orlando in rigoroso silenzio. Lui, leggermente in ritardo, è entrato nell’edificio senza fermarsi.

Presente in piazza anche Giacomo Stucchi, senatore che ha seguito da vicino il caso Monella. “Il ministro ha aspettato troppo e quindi noi siamo qui a ribadire l’urgenza della grazia anche se siamo consapevoli che con l’elezione del nuovo presidente della Repubblica si allungano i tempi – spiega -. Non è un presidio polemico, è solo una richiesta. Se a luglio ci avessero paventato problemi ci saremmo comportati in modo diverso. Perdere così tanto tempo lascia l’amaro in bocca”.

Antonio Misiani, parlamentare del Partito democratico, ha partecipato all’incontro con il ministro e non risparmia critiche al Carroccio: “Secondo me questa manifestazione è una strumentalizzazione esagerata su una vicenda dolorosa che non andrebbe caricata politicamente come sta facendo la Lega”.

GUARDA IL VIDEO

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da andrea

    Per istituire una corsia preferenziale, nel rispetto delle procedure, alla domanda di grazia andava costruito un percorso bipartisan, ma alla lega non conveniva è ha cercato, al solito, una soluzione populista, al fine di strumentalizzare la vicenda (basta ricordare i selfie dei leghisti fuori dal carcere). Risultato: Monella è ancora in carcere, la lega ha un pretesto in più per prolungare la vicenda a fini di propaganda. Vergogna

    1. Scritto da incompreso

      Mi sorprende vedere applicato a un caso giudiziario il concetto di “percorso bipartisan” – detto senza alcun fine polemico. Come dicevo in un altro commento, si tratta di un caso giudiziario: i “percorsi bipartisan” mi sembrano applicabili alle proposte di legge e alle decisioni politiche. E se i partiti, tutti, si fossero limitati a restarne fuori?

  2. Scritto da Davide

    Dobbiamo partire dal fatto che è una situazione dolorosa, ma purtroppo è un omicidio in piena regola !!! Chi sbaglia paga, e purtroppo il Signor Monella ha sbagliato. Non possiamo pretendere due pesi e due misure.

  3. Scritto da incompreso

    In Italia molte vicende giudiziarie vengono tradotte in fatti politici, e cavalcate ora dall’uno ora dall’altro schieramento. Il caso Monella è una vicenda giudiziaria, su cui il sistema giudiziario ha posto una parola definitiva. E’ lecito al Monella o alla sua famiglia richiedere la grazia, auguro loro che sia concessa se ve ne sono i presupposti. La grazia non cancellerà i fatti. Di nuovo: solo una vicenda giudiziaria. Contrabbandarla altrimenti è ai confini dello sciacallaggio.

  4. Scritto da Jim

    E’ la lega che umilia l’intelletto .

    1. Scritto da + verande x tutti

      Ma sai solo insultare? Per forza, visto che non hai argomenti. Sai solo andare contro chi non la pensa come te. I tuoi avversari, che per te sono “nemici”, li vedi come gente inferiore. A parti invertite scatterebbero gli epiteti di razzismo. Sei molto, troppo vicino alle posizioni dell’islam, che considera inferiori gli infedeli. Fatti una dieta a base di pesce, dicono contenga molto fosforo.

      1. Scritto da Luigi

        E’ incredibile come riesca a commentare a caso ogni volta. Ma cosa diamine centra l’islam ora?
        E’ un dato di fatto che la Lega stia diventato populista calvalcando le paure ed i miti. E’ un M5S meno web e piu’ montagnino.

    2. Scritto da Jom

      Dipende dai punti di vista…per fortuna che la Lega c’è e che si fa sentire.

      1. Scritto da silvio

        La lega….in effetti ci manca proprio, poi è proprio silenziosa che non si sente mai…alla faccia