BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Valanga a Foppolo sul passo del Dordona Illesi cinque alpinisti

Una valanga su è abbattuta a Foppolo sulla strada che porta al passo del Dordona, in una zona lontana dalle piste frequentate da moltissimi appassionati. Cinque alpinisti coinvolti sono riusciti ad uscire illesi.

Una valanga su è abbattuta a Foppolo sulla strada che porta al passo del Dordona, in una zona lontana dalle piste frequentate da moltissimi appassionati. Cinque alpinisti coinvolti sono riusciti ad uscire illesi. Sono stato recuperati dai soccorritori inviati in codice rosso dopo l’incidente avvenuto intorno alle 12.40 di domenica 25 gennaio. Due elicotteri sono partiti da Bergamo e Brescia per recuperare gli alpinisti. Il sole e l’innalzamento, pur leggero, delle temperature potrebbe aver causato la valanga.

Il comunicato del soccorso alpino

Nel pomeriggio di oggi, domenica 25 gennaio 2015, poco dopo mezzogiorno, la VI Delegazione Orobica del CNSAS (Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico) è stata allertata dalla Centrale del 118 per il soccorso a cinque persone nella zona del Passo Dordona, sopra Foppolo, a circa 2000 metri di altitudine. Sono uscite da sole dalla massa di neve caduta dal versante montuoso, praticamente illese; solo una ha riportato lievi contusioni. Venticinque i tecnici di soccorso alpino a disposizione, insieme con le UCV (Unità cinofile da ricerca in valanga), per le operazioni di soccorso e la bonifica dell’area. Gli uomini del CNSAS li stanno accompagnando a valle.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da pablo

    ma quali eccezionali nevicate? erano alpinisti esperti, con l’attrezzatura e tutto il resto. se ragionassimo come dice lei, dovremmo proibire tutto. chi paga le ambulanze ed i servizi per le gare di ciclismo? e la polizia per le partite di calcio? e quelli che si fanno male nelle gare in moto, in auto, in gokart? (devo continuare?!?!?)

    1. Scritto da Z

      Vedi Pablo sono tempi un po di crisi,la gente é stanchina di pagare per il sollazzo di pochi”esperti”quando poi vengono a mancare le cose principali per tutti i non abienti. Cerca di capire Pablo…

      1. Scritto da pablo

        quindi, secondo il suo ragionamento, quali sono i sollazzi da consentire e quali no? magari ce ne sono tanti a costo zero, ma a me non sembra… tra l’altro ci sono migliaia di alpinisti che ogni settimana praticano uno sport a contatto con la natura, non inquinante e non invadente… si, ogni tanto succede un incidente. io ho uno stipendio da 900 euro/mese e son stanco di pagare i privilegi dei privilegiati, non i servizi per tutti (ambulanze, socorritori, ecc…) cerchi di capire, Z.

        1. Scritto da Z

          Nessun sollazzo va vietato Pablo,ma chi si vuol sollazzare,capisca che le conseguenze negative del suo sollazzo deve pagare. Tutto qui,é tanto semplice da capire Pablo…

          1. Scritto da Jenny

            ci avete ospitato in Italia ora dovete mantenerci CAPITOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO

    2. Scritto da ugo

      basta sprecare denaro pubblico e mezzi, ste esperti…….. vadano dove non vi sono pericoli ?

      1. Scritto da pablo

        ma dov’è che non ci sono i pericoli? quante migliaia di ciclisti percorrono le strade, non sono in pericolo quelli? e le ambulanze che li soccorrono non vengono pagate con il denaro pubblico? (un esempio a caso eh) guardi che anch’io sono in piena “crisi” e “incazzato”, ma la mia rabbia non è certo indirizzata a chi prova, anche attraverso la pratica di qualche sport o hobby, a vivere dignitosamente, magari con 900 euro di stipendio al mese.

  2. Scritto da Oscar

    ora dopo tutte queste disgrazie, poniamo un freno a Tutti Questi incoscienti, che non sanno fermarsi difronte ad eccezionali nevicate. con rischi marcati di pericolo, Questa Gente che si considera pure esperta ,in verità non conosce la minima nozione di sicurezza PROIBIRE Lo SCIALPINISMO e escursioni fuoripista finchè l’allarme sicurezza slavine e valanghe non è superato, poi i costi degli interventi Facciamoli pagare a ste impovvisati Messner