BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Sentinelle in piedi sul Sentierone: “Vegliamo anche per chi ci contesta”

E' diventato un appuntamento ormai tradizionale: veglia delle Sentinelle in piedi sul Sentierone, corteo delle associazioni contro l'omofobia per le vie della città. Sabato 24 gennaio si sono riproposte le due manifestazioni opposte.

Più informazioni su

E’ diventato un appuntamento ormai tradizionale: veglia delle Sentinelle in piedi sul Sentierone, corteo delle associazioni contro l’omofobia per le vie della città. Sabato 24 gennaio si sono riproposte le due manifestazioni opposte. Un centinaio le persone che hanno partecipato all’appuntamento organizzato dalle Sentinelle in piedi, a dispetto del silenzio che caratterizza la veglia, hanno postato qualche pensiero sulla pagina Facebook: “Vegliamo anche per chi ci contesta, perché la libertà di espressione possa sempre e per chiunque, essere tutelata. Siamo qui perché non vogliamo accontentarci dei messaggi parziali, delle notizie travisate o delle informazioni sbagliate finite dai "media". Non vogliamo omologarci ad un ideologia che riteniamo porti all’annichilimento dell’uomo e della donna. Vogliamo prenderci questa ora come occasione di riflessione e imparare a guardare l’essenziale. Col nostro silenzio affermiamo che la famiglia naturale, basata sul matrimonio da uomo e donna, è alla base della nostra società. Col nostro silenzio diciamo NO al Pensiero Unico. Questa dittatura sta tentando di infiltrarsi nelle scuole, con grave pericolo per l’educazione e la crescita di ragazzi e adolescenti. Non siamo contro! Col nostro silenzio vogliamo difendere i diritti di chi non ha voce nella nostra società, perché non consuma, non vota, non fa il burattino nelle mani dei cosiddetti poteri forti: i diritti dei bambini ad avere una mamma è un papà”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Marco

    Guardate che il congresso di CL non si fa sul Sentierone… ci sono aree apposite

  2. Scritto da Alverman

    A cosa si è ridotto il Sentierone ………..

  3. Scritto da F. Rampinelli

    “Fuochi verranno attizzati per testimoniare che due più due fa quattro. Spade saranno sguainate per dimostrare che le foglie sono verdi in estate. Noi ci ritroveremo a difendere non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Combatteremo per i prodigi visibili come se fossero invisibili […] Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto” (G.K. Chesterton)

  4. Scritto da samy

    Quanta disinformazione riguardo all’Ideologia GENDER…è veramente questo che vogliamo x i ns figli???..provo una grande tristezza leggendo i commenti senza senso di chi pensa in nome” dell’amore” di difendere “l’amore”pur a costo di distruggere il valore più grande che abbiamo :La FAMIGLIA!!!..a costo di derubare i ns bambini dei loro diritti …DIFENDERE QUESTO VALORE NN È BIGOTTISMO O NAZISMO MA IL SENSO PIÙ NOBILE E RESPONSABILE CHE OGNI PADRE E MADRE SONO CHIAMATI A SVOLGERE!

    1. Scritto da gigi

      La messa e’ finita, andate in pace…il mondo e’ cambiato, il mondo e’ plurale, lo dica anche a quelli de l’ Eco di Bergamo

    2. Scritto da pablo

      ciao samy. non conosco nessuno che ha obbligato i propri figli a diventare omosessuali, mentre conosco tante famiglie (compresa la mia) che mi ha obbligato a frequentare chiesa, oratorio e catechismo, fino a che non ho avuto facoltà di decidere. detto questo, non dovete difendere niente, dovreste fare le vostre scelte e permettere che ognuno faccia le proprie, e smetterla di pensare che la vostra idea sia giusta, unica ed universalmente applicabile.

    3. Scritto da Luigi

      Il concetto di famiglia e’ molto piu’ profondo e nobile del tuo “padre e madre”. Semplificarlo in maniera banale per difendere lo status quo imposto dalle sacre scritture, beh si, e’ bigottismo. Non riconoscere che possa esserci altro tipo di amore solo perche’ non si e’ capaci di capirlo, e’ bigottismo. Andare in piazza per manifestare i due punti qui sopra, e’ bigottismo con una spruzzata di nazismo.

      1. Scritto da samy

        Perdonami ma nn conosco nessun altro concetto di famiglia più nobile e profondo di “padre e madre”…è cosi da quando il mondo esiste…. ognuno di noi se siamo qui è grazie a ns padre e ns madre…non capisco x’voler distruggere questo concetto ..nn capisco
        perché x questo devo essere considerata
        omofoba cosa che nn sn affatto in quanto nn
        ho nulla contro gli omosessuali !

  5. Scritto da gabri

    Ma poi, in fin dei conti, contro cosa manifestate voi sentinelle (di cosa poi?), non si puo’ impedire alla neve di posarsi, rendetevene conto e occupate il vostro tempo libero a manifestare contro ciò che davvero ci affligge, cosa ve ne grega se il vostro vicino e’ gay?

  6. Scritto da La verità fa male

    Le “famigerate” Sentinelle in Piedi non obbligano nessuno a pensarla come loro, si limitano a vegliare e a pregare anche per chi non la pensa come loro, esprimono in modo forte quella che è la loro idea e la loro visione della vita. Solo i bigotti salottieri “radical chic e politically correct” (spesso milionari e perbenisti) possono vedere in questa manifestazione di chi non la pensa come loro pericoli di intolleranza e addirittura di nazismo!

    1. Scritto da Daniele

      Curioso, io contesto le sentinelle in piedi e non sono né milionario né perbenista….

    2. Scritto da pablo

      solo tu puoi non accorgerti dell’intolleranza di queste persone che, in estrema sintesi, non sono disposte ad accettare chi compie scelte diverse dalle loro, e scendono anche in piazza per dirlo. sono abituato a manifestazioni per ottenere l’allargamento dei diritti, non la restrizione. puzza di nazismo lontano 1 km, ma continui pure a bollare come “radical chic” chi, invece di “credere”, decide di “pensare”, e buona fortuna.

      1. Scritto da luca

        evidentemente non hai capito, certo che ognuno puo essere gay e amare chi vuole , ma da qui ad equiparare con la famiglia uomo donna c’è di mezzo il mare anzi l’oceano.

        1. Scritto da pablo

          lei dice che io non ho capito, ma nello stesso commento conferma che secondo voi alcuni diritti (potersi considerare una famiglia,) devono essere negati… quindi ho capito benissimo, e la ringrazio per avermene dato conferma.

  7. Scritto da Aladin

    Queste “sentinelle” son le prime a fare ideologia, son le prime ad allearsi con i poteri forti, son le prime che vorrebbero lo stato etico, brodo di coltura delle dittature. A fronte della pacificità fisica delle loro manifestazioni, esprimono violenza intellettuale e sopraffazione.

  8. Scritto da Daniele

    Secondo me gli stiamo dando più importanza di quanta ne meritino. Le persone in piazza con le sentinelle sono, statisticamente parlando, quattro gatti. Non contano nulla, ma con queste manifestazioni (e relative contestazioni) amplificano la loro voce oltre l’immaginabile. Cosa buona e giusta sarebbe ignorarli e lasciare che il progredire della società li cancelli…

  9. Scritto da renato

    La famiglia non è un’ideologia. L’ha detto il Papa. Stare in piedi in silenzio dichiarando di essere contro qualcosa E’ IDEOLOGIA.

    Basta con le persone che vogliono gestire i sentimenti altrui e vogliono imporre i loro modelli. Questi sono serpenti nazisti.

    1. Scritto da Molly

      quanta disinformazione fai.Si vuole evitare di andare in galera perché si vuole affermare la propria convinzione. Non contro ma per. Secondo la legge che non avrà mai la luce chi sostiene madre+padre=famiglia va ingalera perché discrmina lo 0,5della popolazione.Chiedi aScalfarotto di inserire un coma: chi sostiene la famiglia naturale è universale non va ingalera ne può essere incriminato per le sue idee.Non lo farà mai! Nessuno e’ contro gli affetti omo:ma non saranno mai una famiglia

    2. Scritto da renata

      E’ difficile mettere insieme tante banalità da sbadiglio in due righe e mezza. Hai un dono particolare?

      1. Scritto da Molly

        A banalità? Realtà! Non hai il coraggio di replicare in quanto sai che è’ tutto vero. Ma c è chi ha interesse ad inventare falsamente sapendo di mentire gruppi contro o omofobi. Qui ci sono solo contestatori fascisti che si nascondo dietro bandiere colorate.

        1. Scritto da replay Renata

          Molly, prima di digitare a caso, controlla gli orari dei post e le frecce della grafica. Come posso aver risposto a un tuo post già due ore prima che venisse pubblicato? Non ho questi poteri. La mia critica era rivolta alla banalità argomentativa espressa in quelle due righe e mezza non tue. Ciao.

  10. Scritto da Luca

    questa retorica delle sentine in piedi è rivoltante! le vittime di Parigi si sentirebbero offese ad essere paragonate a questi omofobi sfacciati! la loro è una messianismo da estremisti, pronto ad attaccare chi non è omologato a loro, chi è portatore di culture diverse … la loro preoccupazione sulle scuole lo denuncia chiaramente … penosi

    1. Scritto da greatguy

      rileggiti e poi vedi chi “è pronto ad attaccare chi non è omologato a loro” (tua citazione)

  11. Scritto da gabri

    Ma con tutto lo schifo che abbiamo nel mondo (dittature, guerre, mafia, politici corrotti, pedofilia, anche da parte della chiesa, ecc…), perchè queste persone,vorrebbero abolire l’amore? Lasciate che l’amore avvolga questo alone di ipocrisia, vivete e lasciate vivere, è quello che insegno ogni giorno ai miei figli, che per fortuna hanno un padre e una madre che insegnano loro i veri valori, che non sono quelli di giudicare.

  12. Scritto da Luigi

    Io non ho più parole per descrivere la società retrograda e bigotta in cui ci ritroviamo.

    1. Scritto da renato

      Sono con te. Non pensavo di dovermi scontrare con questo genere di bigottismo. neanche nel medioevo si facevano queste cose.

  13. Scritto da domanda alle Sentinelle

    le Sentinelle scrivono: “La famiglia naturale …uomo e donna, è alla base della nostra società”. Deduco che sono contro le “aggregazioni educative composte da persone con lo stesso sesso”, cioè “omosessuali” (dal vocabolario: omo = medesimo). di conseguenza sono anche contro orfanatrofi, collegi, seminari dove la presenza è di un “medesimo sesso” (dal vocabolario: medesimo = omo). Quindi domando: “perché non vanno a protestare, silenziosamente, anche fuori dai seminari?”

    1. Scritto da Luca

      Vi arrampicate sugli specchi con ipotesi chiaramente residuali.
      La famiglia e’ alla base della società da 2000 anni il resto sono chiacchiere.

    2. Scritto da cristiano

      Cosa stai dicendo…..hai fatto un bel minestrone parecchio insipido.

    3. Scritto da Daniele

      Forse la pensiamo allo stesso modo, ma ho l’impressione che la stai facendo fuori dal vaso….

    4. Scritto da Confuso

      Che confusione mentale

  14. Scritto da tino

    Tra i poteri forti ci sono i vostri amici trafficoni della CDO

  15. Scritto da Vito

    Not in my name ( assoc. Anti-omofobia)

  16. Scritto da hans

    e…gli orfani?

  17. Scritto da Ciccio

    Scommetto che tra questi c’è anche il silenziosissimo signore che ieri ha aggredito il corteo anti-omofobia facendosi largo con la cintura.
    Ma di che pensiero unico parlano? Il 99% delle coppie è uomo+donna e il 99% dei figli hanno madre e padre, quale sarebbe la dittatura contro cui lottano?
    La dittatura che permette a gente diversa da loro di amarsi in maniera più sincera di come facciano loro, incastrati in matrimoni mai iniziati?
    Mistero.