BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Seriate, due disoccupati a lavori socialmente utili Supportano i vigili

Approvato dalla giunta di Seriate il progetto di utilizzare persone in mobilità per prestazioni di lavori socialmente utili a costo zero, a supporto delle attività della Polizia locale e sorveglianza per attraversamenti pedonali vicini agli istituti scolastici.

È stato approvato dalla giunta di Seriate il progetto di prendere persone in mobilità per dare prestazioni di lavori socialmente utili (LSU) a costo zero.

Entro febbraio 2015 due lavoratori, segnalati come LSU, iscritti nelle liste di mobilità indennizzata del centro dell’impiego territoriale e considerati idonei dall’amministrazione comunale a svolgere la mansione richiesta, supporteranno gli agenti di Polizia locale e i Nonni vigili nelle attività quotidiane e di sorveglianza degli attraversamenti pedonali adiacenti agli istituti scolastici.

Il progetto della durata di sei mesi, con possibilità di proroga per altri sei, prevede l’occupazione di 2 lavoratori, con qualifica di operaio e muniti di patente auto categoria B, da impiegare per 20 ore settimanali, con orario di lavoro ripartito in eguale misura da lunedì a sabato. I lavoratori saranno formati e seguiti dal comando, che spiegherà loro compiti e mansioni.

Il sindaco di Seriate Cristian Vezzoli afferma: “In questo momento di ristrettezza nell’uso delle risorse economiche, il comune ha le mani legate per l’assunzione di personale. Poter impiegare a costo zero persone in mobilità è un’azione positiva per entrambi: ente e impiegato. Il comune continua a garantire servizi di utilità sociale con risparmio di spesa. La persona disoccupata, con indennità e con un residuo di mobilità, può comunque tenersi impegnata fornendo un lavoro utile per la propria comunità”.

Oltre a questa presenza si aggiungono anche i volontari della leva civica, in media due all’anno, a cui si sommano i quattro volontari del servizio civile, “il cui apporto è prezioso per il funzionamento della macchina pubblica” continua il Sindaco.

Dal 2012 a oggi sono 12 gli LSU impiegati dall’amministrazione comunale a supporto del personale dipendente dell’ufficio tecnico dei Lavori Pubblici nella manutenzione ordinaria di strade e immobili pubblici, così da garantire sia una maggiore efficienza del servizio sia una migliore fruibilità del patrimonio comunale.  

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Fabio

    Ma la giunta di Seriate si fa scrivere gli articoli sul giornale anche quando si soffia il naso? Che notizie sono?! Queste cose sono di routine già in tantissimi comuni senza bisogno di propagandarle. Non stanno facendo altro?!!

  2. Scritto da santo

    dobbiamo preuccuparci di dagli un lavoro ,quando finisce la
    cassaintegrazione cosa fanno

  3. Scritto da alex

    Ottimo,sia per i cittadini che per il dipendente in mobilita. Rendersi utile aglii altri,ci fa sentire vivi.

  4. Scritto da Alberto

    E’ un provvedimento che andrebbe esteso in massa ai cassintegrati, in modo da farli lavorare per la collettività anche quando la loro azienda è in difficoltà. Lavoro da fare ce n’è tanto (pulizia verde e rifiuti, servizi sociali etc.).