BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Rally di Montecarlo al via: c’è anche il bergamasco Gamba

Il pilota orobico si ripresenta dunque alla prima gara iridata della stagione che lo scorso anno lo vide tra i grandi protagonisti con il nono posto assoluto e il primo nella classe Super 2000. Un'impresa che Gamba cercherà di ripetere anche quest'anno.

C’è anche il bergamasco Matteo Gamba al Rally di Montecarlo. Il pilota orobico si ripresenta dunque alla prima gara iridata della stagione che lo scorso anno lo vide tra i grandi protagonisti con il nono posto assoluto e il primo nella classe Super 2000. Un’impresa che Gamba cercherà di ripetere anche quest’anno.

Per affrontare al meglio la difficilissima gara del Principato, il bergamasco ha deciso di confermare preparatore e navigatore, ma di cambiare vettura. Sarà infatti al via con la nuova e super performante Ford Fiesta R5 del team piemontese Balbosca con cui ormai da anni ha un ottimo feeling, con il numero 24, mentre al suo fianco tornerà a sedere il professionale Nicola Arena. Altra conferma è data dall’appoggio della casa di pneumatici coreana Hankook che già lo scorso anno aveva deciso di puntare sul talento di Gamba.

L’83a edizione del Rally di Montecarlo, organizzato dall’Automobile Club di Monaco, presenta quest’anno un tracciato rinnovato al 75% rispetto a quello del 2014.


Dopo uno Shakedown programmato a Châteauvieux (6 km a sud di Gap), i concorrenti raggiungeranno il Principato di Monaco per la cerimonia di partenza in Place du Casino di Montecarlo. Disputeranno, di seguito ed in notturna, due prove speciali mitiche: Entrevaux-Rouaine (21,31 km) e Norante-Digne-les-Bains, passando per il Col du Corobin (19,68 km) prima di raggiungere Gap. Venerdì 23 gennaio, direzione l’Isère per percorrere una ronda di tre speciali: la Salle-en-Beaumont-Corps (15,84 km), Aspres-lès-Corps-Chauffayer (26,08 km) e Les Costes-Saint-Julien-en-Champsaur (25,40 km), vicino al villaggio natale di Sébastien Ogier, il campione iridato in carica. La terza e lunghissima giornata di gara (sabato 24 gennaio) inizierà vicino al Lago di Serre-Ponçon con la speciale Prunières-Embrun (19,93 km) da effettuare due volte, per poi affrontare due speciali selettive: Lardier-et-Valença-Faye (51,66 km) e Sisteron-Thoard (36,85 km). Poi, i concorrenti ridiscenderanno verso Monaco. Niente notte del Turini nel 2015, ma il celebre Col du Turini farà parte del programma in versione lunga alla domenica mattina, con La Bollène-Vésubie-Sospel (31,66 km), poi una Power Stage al col St Jean St Lorent (10,66 Km).

Al traguardo a Montecarlo i concorrenti avranno percorso oltre 356 km di prove speciali e 1044 Km in totale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.