BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ance ai sindaci: diteci le piccole-medie opere già pronte da realizzare

L’Associazione dei costruttori di Bergamo avvia una ricognizione urgente di opere medio-piccole immediatamente cantierabili da sottoporre al Governo Renzi per ottenere i finanziamenti.

Una ricognizione delle opere medio-piccole immediatamente cantierabili è l’operazione che Ance Bergamo ha avviato in questi giorni affinché possano essere portati all’attenzione del Governo centrale quegli interventi ritenuti prioritari da ognuno degli enti locali della provincia di Bergamo.

L’iniziativa, nata su impulso dell’Ance nazionale, in accordo con la segreteria della Presidenza del Consiglio, mira a reperire entro fine mese le informazioni necessarie per poter stilare un documento di scala nazionale.

Con questa azione, Ance Bergamo vuole farsi portavoce di quelle istanze più volte perorate dai Sindaci stessi, affinché possano essere sbloccate quelle opere necessarie e subito cantierabili per poter garantire interventi indispensabili sul territorio.

Gli interventi da segnalare dovranno presentare già un avanzato livello di progettazione e dovranno essere ordinati per priorità: al fine di effettuare una ricognizione più ampia possibile, sono stati contattati via lettera i Comuni della Provincia, le comunità montane, lo Ster, la Provincia stessa e tutte le imprese del sistema Ance.

"Ance Bergamo, ha avviato questa mappatura facendosi essa stessa parte attiva per un’inversione di rotta sul fronte delle opere pubbliche. A questo proposito chiediamo alle amministrazioni locali di segnalarci quanto di competenza in modo da poter sollecitare il Governo nel mettere a disposizione in breve tempo le risorse necessarie che consentano una immediata apertura dei cantieri. La tipologia dovrà riguardare interventi che siano in grado di incrementare il livello di sicurezza del territorio, di ridurre il rischio idrogeologico, di riqualificare gli edifici pubblici, le scuole e le reti urbane" ha dichiarato Ottorino Bettineschi, Presidente di Ance Bergamo.

"La nostra Associazione è fortemente impegnata a favorire una collaborazione tra più soggetti affinché si possa dar vita ad un vero “rinascimento urbano” che migliori la qualità della vita e rilanci l’economia del nostro territorio. Siamo sicuri, e non siamo gli unici a sostenerlo, che solo un forte sostegno agli investimenti pubblici, con l’avvio di interventi utili al Paese e di attuazione immediata, potrà garantire la ripresa economica".

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da andrea

    A Treviglio parcheggio sotterraneo INUTILE per un importo di 4 milioni…

  2. Scritto da dario

    ma se non riescono nemmeno a riqualificare la stazione di bergamo , e riasfaltare quel misero tratto arrivo bus ah ah ah ah ah siamo Governati da buffoni chiacchieroni e rubasoldi