BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Morto all’ospedale di Bergamo lo snowboarder travolto da una valanga

Lo snowboarder svizzero Christoph Lorenz (34 anni), che è stato travolto da una valanga sul Monte Garone martedì 20 gennaio, è morto all’Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, dove era stato trasportato con l’eliambulanza. L’incidente è avvenuto mentre il gruppo composto da 4 snowboarder e dalla Guida Alpina Matteo Galli praticavano una discesa di heliski.

Più informazioni su

Lo snowboarder svizzero Christoph Lorenz (34 anni), che è stato travolto da una valanga sul Monte Garone martedì 20 gennaio, è morto all’Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, dove era stato trasportato con l’eliambulanza. L’incidente è avvenuto mentre il gruppo composto da 4 snowboarder e dalla Guida Alpina Matteo Galli praticavano una discesa di heliski. Durante la mattinata Matteo Galli aveva già accompagnato altri sciatori su un versante montuoso e, nelle vicinanze dell’accaduto, la Guardia di Finanza con i responsabili del Progetto Freeride di Livigno stavano svolgendo profili e campionature per monitorare le condizioni del manto nevoso di questi giorni.

L’heliski è una discesa fuoripista al termine della quale gli sciatori vengono riportati in cima alla montagna da un elicottero, come se fosse uno skilift. Ma le pale agitano la neve fresca e non battuta, causando spesso rovinosi movimenti di neve. Senza contare che chi risale una vetta in elicottero non può controllare le condizioni della neve e gli eventuali pericoli. Una pratica comunque lecita, tanto da essere pubblicizzata proprio sul sito di Carosello 3000, la ski area di Livigno in cui è accaduto l’incidente, una delle più belle e frequentate, pur se con la precisazione finale: "Lo sci fuoripista è a rischio e pericolo di chi lo pratica".

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.