BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Difesa disastrosa, si salvano solo Gomez, Baselli e Bianchi

Il fantasista argentino regala sprazzi di grande calcio e s'inventa l'assist al bacio per il gol della bandiera, realizzato dal bomber bergamasco che al Franchi è stato l'ultimo a mollare. Promossi anche Baselli, Biava e D'Alessandro.

Più informazioni su

Avramov 5.5: ha poche colpe in occasione delle reti fiorentine ma tre gol sul groppone non sono proprio poche.

Scaloni 5: dalle sue parti Vargas e Alonso fanno quello che vogliono e lui va sempre in difficoltà quando la Viola attacca. Va anche detto che Spinazzola in difesa non gli dà una grande mano e che giocare una o due partite l’anno non lo aiuta di certo.

Stendardo 5: non una grande prestazione per il centrale campano che alterna ottimi interventi a dormite abbastanza clamorose, da condividere con i compagni di reparto (1′ st Biava 6: il suo ingresso porta un po’ di sicurezza a una difesa che stava sbandando clamorosamente).

Bellini 5.5: sfortunato sul primo gol di Gomez, quando si fa trovare proprio dove non dovrebbe. Nel resto della gara balla molto come tutta la difesa.

Dramé 5: serata da dimenticare per il terzino franco-senegalese che soffre tremendamente le iniziative di Cuadrado e che chiude anzitempo il match per un brutto scontro di gioco. Auguri di pronta guarigione.

Spinazzola 5: sulla destra non combina niente e quando ha la palla tra i piedi finisce quasi sempre col perderla. Se voleva dare un segnale a Colantuono – che fin qua l’ha impiegato pochissimo – non c’è riuscito proprio benissimo (23′ st D’Alessandro 6: il suo ingresso porta corsa, freschezza e qualità sulla fascia destra e non è un caso se Alonso finisce sotto la doccia anzitempo per doppia ammonizione).

Baselli 6: prende le chiavi del centrocampo e sfodera una prestazione di tutto rispetto, che spicca anche grazie alla prova incolore di molti suoi compagni di squadra. Personalità e qualità, promosso senza riserve.

Migliaccio 5.5: nel primo tempo va in crisi di fronte al grande palleggio dei centrocampisti viola, e solo nella ripresa mette in campo tutta la sua grinta.

Alejandro Gomez 6.5: il Papu sta pian piano ritrovando la migliore condizione e la prestazione di Firenze ne è la testimonianza. Nel primo tempo gli unici lampi sono i suoi (vedi l’assist al bacio per Bianchi) e nella ripresa, seppur in calando, dalla sinistra prova sempre a inventare qualcosa. 

Boakye 5: non solo non ne azzecca una, ma è addirittura tra quelli che contribuiscono a rendere nervosa la partita con qualche fallo di troppo. Una brutta prova che lo porta alla sostituzione a inizio secondo tempo (15′ st Rosseti 5.5: poco o niente nei minuti disputati, con la partita praticamente chiusa. Ha bisogno di giocare, probabilmente sarà girato in prestito in serie B).

Bianchi 6: il centravanti bergamasco si batte come un leone su ogni palla ed uno degli ultimi a mollare. Nonostante la sconfitta e l’eliminazione dalla Coppa Italia, per lui è una serata da ricordare perché segna il suo ritorno al gol in maglia nerazzurra. 

 

Colantuono 5: la sua formazione entra in campo e fa la classica vittima predestinata, nonostante le frasi di rito del tecnico di Anzio che martedì aveva promesso ai tifosi che "l’Atanta se la sarebbe giocata". Si fa espellere per qualche parola di troppo dopo il disastro di Valeri che non ha di certo aiutato i suoi, anzi. Ma l’evidente errore arbitrale non può e non deve essere un alibi.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da mario59

    Tutta la boria del dopo partita di domenica a San Siro da parte di molti tifosi atalantini, si è infranta contro il muro della dura realtà, che incombe su di una squadra che quest’anno rischia seriamente la retrocessione.

    1. Scritto da ElleA69

      Mario, quella di ieri non si è trattata di una partita di calcio. E’ stata la classica buffonata, nella quale noi (come l’Empoli) abbiamo fatto la comparsa. E poi mi parli di boria di domenica? Mi sa che non sai cosa vuol dire per noi vincere in casa del tuo Milan

  2. Scritto da sergio

    guardali come rispuntano.. come i funghi ,appena si perde!..ne mancano giusto un paio e poi l’ ATLETIC VAN GUF è al completo..

    1. Scritto da ...

      Non è questione di gufare,purtroppo lo standard è questo. Un gioco non si è mai visto,ringraziamo solo che dietro fanno pietà.

  3. Scritto da jorde

    Squadra svogliata e molto scarsa andata in gita a Firenze. Alle figuracce non c’è mai fine !!!

  4. Scritto da orco

    abbiamo imitato il Verona ah ah ah ah che squadra de BROCC

  5. Scritto da boh

    A me sembra di aver visto un’altra partita. Spinazzola sulla fascia non ha demeritato. Il Papu Gomez al di la’ dell’assist (facilissimo!) in avanti ha perso un numero inenarrabile di palloni vanificando piu’ di una iniziativa pericolosa: calciava malamente quando poteva passarla facile e tentava il passaggio (sbagliandolo) quando poteva continuare da solo. E non dimentichiamoci che senza un rigore regalato ai viola ed uno non dato a noi sarebbe finita diversamente anche se eravamo rimaneggiati

  6. Scritto da nino cortesi

    Abramov 6,5 Scaloni 6 Stendardo 5,5 Bellini 5,5 Dramè 5 Spinazzola 5 Baselli 8 Migliaccio 6 Gomez 6,5 Bianchi 4 Boakyè 4.
    D’Alessandro 6,5 Biava 6,5
    .

    1. Scritto da ElleA69

      Bianchi 4? Nino, è stato uno dei pochi a salvarsi…

  7. Scritto da Jeanpaul

    Il signor Percassi cosa ne pensa? Muto come sempre…

  8. Scritto da Provincialotte

    Questi si erano gasati per la vittoria sul Milan derelitto.
    Mettete i piedi per terra. Quest’anno il Milan é alla portata di tutte le provincialotte

  9. Scritto da grrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr

    Be se fossi un attaccante vorrei tutte le domeniche trovarmi di fronte un difensore come Bellini, farei sempre gol

  10. Scritto da C 67

    Ma perché i viola hanno messo in campo la squadra titolare e noi ( con tuo il rispetto di chi é sceso in campo) con neanche un o straccio di titolare? Tanto valeva uscire con l Avellino ( io ero presente)

  11. Scritto da Gio da PV

    La partita ha anche detto chiaramente che almeno un paio di giocatori possono appendere le scarpe al chiodo: in A hanno fatto il loro tempo!

  12. Scritto da bla bla

    Colantuono 2: ogni volta che apre bocca è una presa in giro, dalla “gara perfetta” con il Chievo al “ce la giocheremo con la Fiorentina”.