BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

No referendum su legge Fornero: Calderoli “Sono sconcertato”

“Sono sconcertato della sentenza della Corte che non ha ammesso il referendum per cancellare la legge Fornero. E’ una sentenza che assume un significato squisitamente politico e che sembra fatta apposta per salvare il governo Renzi”. Parla Roberto Calderoli, vice presidente del Senato, primo firmatario del quesito e referente del comitato promotore del referendum per l’abrogazione della legge Fornero.

Più informazioni su

“Sono sconcertato della sentenza della Corte che non ha ammesso il referendum per cancellare la legge Fornero. E’ una sentenza che assume un significato squisitamente politico e che sembra fatta apposta per salvare il governo Renzi”. Parla Roberto Calderoli, leghista bergamasco nonché vice presidente del Senato, primo firmatario del quesito e referente del comitato promotore del referendum per l’abrogazione della legge Fornero in merito alla sentenza della Corte Costituzionale che ha dichiarato inammissibile il referendum proposto dalla Lega Nord (leggi).

“È evidente che se il referendum fosse stato accettato – afferma il senatore leghista –  la stragrande maggioranza degli italiani avrebbe votato a favore e una volta caduta l’odiosa legge Fornero sarebbero andati a casa Renzi e il suo governo e si sarebbe tornati al voto”. “Invito tutti a venire alla manifestazione della Lega Nord il prossimo 28 febbraio a Roma – conclude – per far sentire la propria voce perché stanno cercando di togliere al popolo il diritto di poter votare”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da carlo

    come si fa a ridurre gli anni di lavoro, se dobbiamo pagare la pensione alla marea di gente come la moglie del grande capo bossi che è andata in pensione a 39 anni?

  2. Scritto da il polemico

    la cosa assurda è vedere la contentezza degli antileghisti alla notizia della bocciatura.che siano gia pensionati?o che vogliono forse difendere a tutti i costi i 1200 euro giornalieri di pensione che gode amato?’mahhh

    1. Scritto da carlo

      il referendum ,purtroppo, non avrebbe risolto il problema di amato,facciamone uno specifico su queste questioni,cioè le pensioni d’oro,poi con i soldi risparmiati si più parlare di riformare il sistema a favore dei più penalizzati

    2. Scritto da peter

      premesso che la Legge Fornero è un insulto e andrebbe cancellata. il referendum non era ammissibile, la corte ha solo applicato la Legge ed i “capoccia” della lega sicuramente lo sapevano meglio di me e di lei… ma è evidente che la strategia della lega (a quanto pare vincente!) è quella di ottenere consenso, non quella di ottenere i risultati.

      1. Scritto da + verande x tutti

        Domanda: perchè inammissibile? Lo sono solo quelli che incidono sul bilancio dello stato, non su quello dell’inps. Quindi la corte ha fatto un sopruso. E nel consiglio c’era anche giuliano amato….. Pensa che qualche votante pd è pure contento: mi sembra di vedere Tafazzi.

  3. Scritto da Pietro

    Come potevano pretendere di abolire l’intera Legge, si sarebbe creato solo caos, sarebbe bastato focalizzarsi sull’articolo che introduceva nuovi requisiti minimi per la pensione, e si risolveva il problema…ma forse la Lega voleva solo chiedere l’impossibile (sapendo benissimo l’unica risposta della Consulta) per far credere di fare e sollevare l’indignazione popolare, senza voler essere veramente efficacie e utile al popolo Italiano (solite furbate dei politici italiani)

    1. Scritto da ATTILIO 41

      Ma bravo il saputello,per criticare non si aspetta nemmeno le motivazioni. Questa è solo paura del voto leghista e dei leghisti.

      1. Scritto da Zelig

        Non c’è bisogno di aspettare un bel niente . Chiunque con del sale in zucca il quesito non lo avrebbe neppure posto. Per stabilire quanto paghi di tasse o , come in questo caso , quando vai in pensione lo fai per referendum ? Poi il bilancio della nazione lo gestisci tu ? Queste cose ve le potete raccontare solo al bar !

      2. Scritto da Luigi

        Non bisogna essere saputelli, basta informarsi da altre fonti oltre che dalla pagina di ciccio Salvini. Il referendum era a) anticostituzionale e b) incoerente con la legge (cambiata nel frattempo).

        1. Scritto da Rino

          Io non so dove si informa lei,ma visto che le motivazioni non sono state ancor fornite nemmeno dalla corte costituzionale,suoppongo le prenda molto molto in alto.Mi sembra poi che anche I commentatori di tutti I giornali non abbiano tutte le certezze che ha un costituzionalista come lei,complimenti.Ah le ricordo che da Monti a Renzi di leggi anticostituzionali ne hanno fatte assai…

          1. Scritto da Come No

            Quali ? Ci dica , siamo tuttorecchi ! Io ricordo solo il porcellum di calderoli e del pdl.

  4. Scritto da Patrizio

    In manifestazione con chi ha grandi responsabilità di aver messo in ginocchio l’Italia non partecipo. Quando erano al governo dovevano fare qualcosa per il bene comune, non l’hanno fatto, hanno votato leggi per il loro capo, non l’hanno fatto per niente, bisognerebbe controllarli uno a uno TUTTI I POLITICI, svuotargli le tasche, conti, paradisi fiscali.
    La legge Fornero va eliminata, la pensione deve essere equa per tutti gli Italiani. Pensione massima euro 5.000. Una sola pensione.

    1. Scritto da chicca

      D’accordissimo con Lei.Ma e’ pura utopia sperare che in Italia si faccia questo..

  5. Scritto da Antonio Eliseo Masnari

    E gli altri referendum che fine hanno fatto?