BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La tv del 20 gennaio “In ricordo di Abbado” Rai5 omaggia il Maestro

Per la prima serata in tv, su Rai5 va in onda “Abbado a Lucerna”, per omaggiare il direttore d’orchestra ed ex senatore a vita Claudio Abbado nel suo primo anniversario di morte. Su Rai1, invece, va in onda la prima delle due puntate della fiction “L’angelo di Sarajevo”, con Beppe Fiorello, ispirata alla storia del giornalista Franco di Mare. Nel palinsesto degli altri canali spiccano la partita di Coppa Italia Roma-Empoli su RaiDue, i talk-show “Ballarò” su RaiTre e “DiMartedì” su La7. Ecco tutti i programmi.

Su Rai5 (canale 23), per la prima serata in tv, va in onda “Abbado a Lucerna”, per omaggiare il direttore d’orchestra ed ex senatore a vita Claudio Abbado nel suo primo anniversario di morte. Su Rai1, invece, va in onda la prima delle due puntate della fiction “L’angelo di Sarajevo”, con Beppe Fiorello, ispirata alla storia del giornalista Franco di Mare.

Nel palinsesto degli altri canali spiccano la partita di calcio di Coppa Italia Roma-Empoli su RaiDue e il varietà “Zelig remix” su Canale5. Non mancheranno, poi, i talk-show, “Ballarò” su RaiTre e “DiMartedì” su La7. Tra gli ospiti di quest’ultimo è annunciata la partecipazione della leader del Front National francese Marine Le Pen, che si confronterà sui temi di Europa e sicurezza.

Da segnalare, infine, il film drammatico “Chocolat” su Rete4, i telefilm “Flash” su Italia1 e “Grey’s anatomy” su La7D, il film thriller “Cellular” su La5 (canale 30) e il film commedia “Life” su Italia2 (canale 35).

Ecco tutti i programmi nel dettaglio, canale per canale, con le relative anticipazioni.

– Su RaiUno, alle 21.15 la prima delle due puntate della fiction “L’angelo di Sarajevo”, con Beppe Fiorello, Luca Angeletti, Thekla Reuten e Radoje Cupic. La serie è molto attesa poichè racconta la vera di storia del giornalista Franco Di Mare (attuale conduttore di “Unomattina” che, inviato a Sarajevo durante la guerra dell’ex Jugoslavia, rimase colpito da una bambina orfana che conobbe in un istituto. Il giornalista da quel momento si è impegnato per adottare la bimba e portarla con sè in Italia. Una storia che ha toccato profondamente Beppe Fiorello e i produttori che hanno deciso di contattare Di Mare e di farne una fiction per far conoscere all’Italia intera questa storia così toccante e fuori dal comune. La vicenda, liberamente ispirata a “Non chiedere perché”, il libro autobiografico di Franco Di Mare, inizia nel luglio 1992: Marco De Luca (Beppe Fiorello), un giornalista televisivo di successo, è a Sarajevo per raccontare l’orrore della guerra che si sta consumando in Bosnia. Lì, durante un servizio su un orfanatrofio bombardato, trova Malina, una bambina orfana di dieci mesi. Prendendosi cura di Malina, Marco sente nascere dentro di sé un desiderio di paternità mai provato. Decide così di salvarla portandola via dalla città sotto assedio, sfuggendo ai cecchini, con l’aiuto dell’amico operatore televisivo Romano (Luca Angeletti) e di una giornalista, Karen (Thekla Reuten).

– Su RaiDue, alle 20.55 la partita di calcio di Coppa Italia tra Roma ed Empoli. Per gli ottavi di finale di Coppa Italia Roma ed Empoli si affrontano allo stadio Olimpico della capitale in un incontro a eliminazione diretta. La vincente del match dovrà affrontare, nei quarti di finale, la vincente di Fiorentina-Atalanta, che si disputa domani (mercoledì 21 gennaio alle 17.55, ndr). Secondo le ultime informazioni, la Roma dovrebbe scendere in campo con un 4-3-3, schierando: Skorupski; Maicon, Yanga Mbiwa, Astori, Cole; Nainggolan, De Rossi, Pjanic; Ljajic, Destro e Iturbe. A disposizione: De Sanctis, Lobont, Manolas, Somma, Calabresi, Holebas, Emanuelson, Paredes, Uçan, Florenzi, Verde, Totti e Borriello. Risultano indisponibili: Castan, Balzaretti, S.Keita e Gervinho Sanabria, mentre Strootman è squalificato. L’Empoli, invece, dovrebbe optare per un 4-3-1-2, scendendo in campo con: Bassi; Laurini, Tonelli, Bianchetti, Mario Rui; Signorelli, Valdifiori, Laxalt; Zielinski; Maccarone e Tavano. A disposizione: Pugliesi, Barba, Perticone, Rugani, Gemignani, Agrifogli, Vecino, Croce, Saponara, Verdi, Pucciarelli e Aguirre. È indisponibile Guarente, mentre risulta squalificato Mchedlidze.

– Su RaiTre, alle 21.05 il talk-show “Ballarò”, condotto da Massimo Giannini. La puntata di questa sera, intitolata “Italia numero zero”, è incentrata sulla corsa al Quirinale, sulle riforme e sulla crisi economica. I partiti ai blocchi di partenza per la scelta del nuovo inquilino del Colle che si intreccia con il dibattito sulle riforme. La ripresa economica che ancora stenta. Chi segnerà un nuovo inizio per l’Italia nella partita con la Ue per la flessibilità? Il prossimo presidente della Repubblica o il Governo? Per discuterne, gli ospiti annunciati in studio sono: il ministro delle Infrastrutture Maurizio Lupi (Nuovo CentroDestra), il candidato alla presidenza della Regione Puglia Michele Emiliano, il vicepresidente di Confindustria Alberto Baban, il leader del movimento No-global Luca Casarini e il direttore de “Il Giornale” Alessandro Sallusti. Nel corso della trasmissione Massimo Giannini intervisterà Umberto Eco, semiologo, filosofo e scrittore autore del romanzo “Numero Zero”, ambientato nelle settimane successive alle elezioni del 1992, che racconta il progetto editoriale di un giornale pensato per alimentare calunnie verso i nemici e ricattare i potenti. Saranno protagonisti di interviste l’ex europarlamentare Sergio Cofferati, che ha appena lasciato il Partito Democratico, il leader della Lega Nord Matteo Salvini e la senatrice Paola Taverna (Movimento 5 Stelle). In chiusura, Filippo Timi sarà il protagonista di un nuovo episodio della web serie satirica ”Il Candidato”, intitolato “Le pensioni”.

– Su Rete4, alle 21.10 il film drammatico “Chocolat”, di Lasse Hallstrom, con Juliette Binoche e Johnny Depp. Tutto comincia nel minuscolo villaggio di Lansquenet, in Francia, dove il tempo sembra essersi fermato a cento anni fa. Un giorno come tanti altri, il vento da nord porta con sè anche Vianne Rocher e sua figlia Anouk. La giovane estranea appena giunta in città apre un peccaminoso negozio di cioccolata dove mette in mostra confezioni irresistibili che risvegliano gli appetiti nascosti e repressi degli abitanti della cittadina. I poteri magici di cui è dotata – che le fanno capire al volo i desideri dei suoi nuovi concittadini per i quali prepara confezioni su misura – persuadono alcuni a cedere piano piano alle tentazioni… In breve tempo, Vianne si fa una reputazione…

– Su Canale5, alle 21.10 la prima delle due puntate del varietà “Zelig remix”. Il programma ripropone il meglio dell’ultima edizione di “Zelig”, che ha visto alternarsi sul palco conduttori diversi in ogni puntata. Tra questi: Gianni Morandi e Geppi Cucciari, Enrico Brignano e Claudia Gerini.

– Su Italia1, alle 21.10 il telefilm “Flash”, con Grant Gustin. Andrà in onda l’episodio intitolato “Una città di eroi”. Il protagonista, Barry (Grant Gustin) rimasto in coma per alcuni mesi a causa dell’esplosione di un acceleratore di particelle scopre di avere acquisito una velocità sovraumana.

– Su La7, alle 21.10 il talk-show “diMartedì’”, condotto da Giovanni Floris. I temi principali che verranno affrontati nel corso della serata riguardano principalmente il fenomeno del terrorismo internazionale e l’uscita dall’euro. Dopo gli attacchi terroristici a Parigi, che hanno sconvolto la Francia nei primi giorni di gennaio, si parla di sicurezza. Ospite in studio per discuterne sarà la leader del Front National francese, Marine Le Pen, che spesso è intervenuta in merito alla questione dopo gli attentanti. Non è la prima volta che Le Pen è ospite in una trasmissione sulle reti televisive italiane: a novembre dell’anno scorso era intervenuta a Ballarò, su Rai 3, con un’intervista esclusiva. Oltre a lei, per arricchire il confronto, nello studio di Floris ci saranno il Ministro della Difesa Roberta Pinotti e l’ex Presidente del Consiglio Massimo D’Alema.

– Su La7D, alle 21.10 il telefilm “Grey’s anatomy”, con Patrick Dempsey. Andranno in onda tre episodi, intitolati “Aspettative”, “Desideri e speranze” e “Camminare sull’acqua”. Nel primo, Derek (Patrick Dempsey) e Meredith sono invitati a cena a casa di Burke. Le voci del pensionamento di Richard si diffondono e tutti vogliono ingraziarsi il primario. Nel secondo, la clinica gratuita intitolata a Danny Duquette viene finalmente aperta, ma Izzie è delusa dalla scarsa affluenza di pazienti. Nel terzo, Meredith ha uno strano incidente nella vasca da bagno, a casa, e Derek vuole andare a fondo nella faccenda.

– Su Mtv, alle 21.10 il film commedia “In her shoes – Se fossi lei”, con Cameron Diaz. Una commedia dolce e amara, diretta dal Premio Oscar Curtis Hanson, che racconta la storia di due sorelle completamente diverse (Cameron Diaz e Toni Collette) che hanno in comune solo il Dma e la misura delle scarpe. Dopo un terribile litigio, le due devono percorrere la difficile strada che le porterà a riscoprirsi sotto una nuova luce, aiutate nell’impresa da una nonna (il Premio Oscar Shirley MacLaine) che credevano di aver perso per sempre.

– Su Rai4, alle 21.10 il film d’azione “Il furore della Cina colpisce ancora”, con Bruce Lee. Il protagonista, Cheng Chao-an, è appena arrivato dal suo paese in città. Riesce ad ottenere lavoro presso una fabbrica di ghiaccio. Casualmente scopre che all’interno della ditta c’è chi sta organizzando un traffico di droga. I dirigenti tentano di comprare il suo silenzio, ma Cheng si ribella.

– Su Rai5, alle 21.25 musica sinfonica “Abbado a Lucerna – In ricordo del maestro Abbado”. Rai Cultura presenta un concerto-omaggio a Claudio Abbado a un anno dalla scomparsa, in onda questa sera. Nell’estate del 2013 il grande direttore d’orchestra Claudio Abbado inaugurava per l’ultima volta il Festival di Lucerna. Pochi mesi dopo il mondo perdeva per sempre questo grandissimo artista. Il 20 gennaio alle 21.15, a un anno esatto dalla scomparsa, Rai Cultura lo ricorda su Rai5 trasmettendo proprio quel concerto di Lucerna, ultima testimonianza audiovisiva del suo magistero interpretativo. In programma la “Tragische Ouverture” opera 81 di Brahms, seguita da uno dei Gurre-Lieder di Schoenberg, cantato dal mezzosoprano Mihoko Fujimura. In chiusura la Terza Sinfonia di Beethoven detta “Eroica”, interpretata con pathos struggente specie nella Marcia funebre, capace di schiudere “abissi di impressionante profondità”, come rilevò la Neue Zürcher Zeitung.

– Su Cielo, canale in chiaro di Sky, alle 21.10 il talent “Hell’s kitchen Italia”, cooking-show con lo chef Carlo Cracco. Nel programma, due squadre di aspiranti chef, equamente divisi tra uomini e donne, si sfidano con prove di cucina e di servizio al tavolo presso il ristorante “Hell’s Kitchen”, supervisionati e giudicati dallo chef Carlo Cracco. I concorrenti presentano allo chef il loro piatto migliore, nel tentativo di mettere in mostra le loro doti. In ogni puntata, nella prima parte avviene una prova ricompensa tra le due squadre. Nella fase finale i colori delle due giacche spariscono, per far posto alle ambite giacche nere, e le sfide diventano individuali. Chi vince queste sfide (che possono avvenire anche in esterna) viene premiato con un’attività particolarmente divertente o rilassante. I perdenti, invece, rimangono ad “Hell’s Kitchen” o in un luogo esterno a scontare una punizione, consistente in lavori duri e faticosi. Il risultato di tali prove, tuttavia, non ha alcuna influenza su quello che sarà il giudizio finale della puntata. Nella seconda parte della puntata, i concorrenti devono cucinare i piatti per i clienti del ristorante (circa 70 nella quale metà vengono serviti dai blu e l’altra metà dai rossi) e Cracco con i suoi chef controlla la loro qualità. In base al lavoro svolto, Carlo Cracco decide quali delle due squadre è stata la peggiore o le due squadre saranno perdenti. Tra i suoi componenti, viene scelto il cuoco che, secondo lo chef, si è distinto in maniera positiva rispetto agli altri; a lui spetterà il compito di nominare due compagni di squadra, tra i quali Carlo Cracco sceglierà chi sarà eliminato dal gioco. Tuttavia, può anche capitare che Cracco decida di non tener conto di queste nomination al momento dell’eliminazione; può accadere che lo chef elimini concorrenti che non sono stati nominati (anche se appartenevano alla squadra vincitrice), in virtù del loro scarso rendimento o di comportamenti poco corretti. Allo stesso modo, i concorrenti possono essere eliminati direttamente durante il servizio serale, mentre in altri casi nessuno viene eliminato. Infatti, una differenza di Hell’s Kitchen rispetto alla maggior parte dei reality show consiste nel fatto che i concorrenti non vengono giudicati da un pubblico, un televoto, una giuria o altre forme di punteggio: qualsiasi decisione riguardo alla loro prosecuzione nella gara spetta al solo Cracco. Lo chef dirige la cucina con l’aiuto di due sous-chef: Omar Allievi e Entiana Osmenzeza, i quali coordinano il lavoro delle due squadre di apprendisti, mentre la gestione nel rapporto con i clienti viene occupata dal maître Luca Cinacchi.

– Su La5, alle 21.10 il film thriller “Cellular”, con Kim Basinger. La vita di Jessica Martin (Kim Basinger), un’insegnante di scienze madre di un bambino di undici anni, viene sconvolta quando rimane vittima di un sequestro da parte di cinque uomini sconosciuti. Terrorizzata e completamente all’oscuro dei motivi del suo rapimento, Jessica riesce a far funzionare un telefono rotto e a chiamare un numero sconosciuto, che risulta essere quello di Ryan (Chris Evans), un ragazzo spensierato che si trova improvvisamente ad essere l’ultima speranza di Jessica…

– Su RaiMovie, alle 21.15 il film drammatico “Million Dollar Baby”, con Hilary Swank. Il protagonista, Frankie Dunn (Clint Eastwood) è un grande allenatore e manager di boxe. Uomo scontroso e di poche parole Frankie va a messa tutti i giorni da 23 anni, ma ha il cuore duro in seguito alla rottura dei rapporti con sua figlia. L’ unico amico è Scrap (Morgan Freeman) il gestore della sua palestra. La vita scorre monotona nella malfamata palestra di boxe, finchè un giorno Maggie Fitzgerald (Hilary Swank) non entra con dei vecchi guantoni nella vita di Frankie.

– Su Rai Premium, alle 21.10 la replica della fiction “Le mille e una notte – Aladino e Sherazade”, con Marco Bocci e Vanessa Hessler. Una dama entra nel palazzo di un signore sanguinario e, per impedirgli di ucciderla, lo convince ad ascoltare la storia dell’amore tra il calzolaio Aladino (Marco Bocci) e la principessa Sherazade (Vanessa Hessler).

– Su RaiSport1, alle 21.30 “Slittino: Coppa del Mondo 2014/15”.

– Su RaiSport2, dalle 20.50 “Hockey Pista: Campionato Italiano 2014/15 15a giornata: Follonica – Pieve 010”.

– Su Iris, alle 21 il film poliziesco “Una 44 magnum per l’ispettore Callaghan”, con Clint Eastwood e David Soul. Il protagonista, Callaghan, tenente di polizia malvisto da colleghi e superiori per i suoi metodi troppo violenti, intuisce che dietro l’assassinio di un sindacalista si nasconde una lotta politica che coinvolge alcuni agenti. L’uomo decide di risolvere personalmente l’intricato caso.

– Su Mediaset Extra, alle 21.15 la replica del varietà “Le Iene presentano Scherzi a parte”, condotto da Paolo Bonolis.

– Su Top Crime, alle 21.10 il film thriller “Wallander: l’esattore”, con Krister Henriksson e Lena Endre. Il commissario Kurt Wallander (Krister Henriksson) aiuta Katarina a risolvere il problema di sua figlia, che ha commesso un furto; intanto, nel comando di polizia sono arrivati dei nuovi poliziotti.

– Su Real Time, alle 21.10 il reality “Abito da sposa cercasi”. I sogni, i desideri, l’ansia, la frenesia e i capricci delle future spose più esigenti d’America. Cosa si nasconde dietro le vetrine di Kleinfeld Bridal, il negozio di abiti da sposa più grande al mondo, nel cuore di Manhattan? Questo elegantissimo atelier segue la “promessa sposa” in ogni fase del lungo e stressante percorso, a partire dalla scelta del modello più adatto, alle varie prove seguite da eventuali modifiche e personalizzazioni, per finire con la consegna, puntuale ed impeccabile, nel giorno del fatidico “sì”. I problemi non sono pochi, a partire dai parenti e amici che accompagnano la futura sposa, che spesso rendono molto difficile la decisione finale. Gli impeccabili commessi si destreggiano tra mille problemi e insicurezze e tra i camerini del Kleinfeld Bridal si consumano anche drammi personali, esplodono tensioni e spesso gli appuntamenti di prova dell’abito si trasformano in vere e proprie terapia di coppia.

– Su RaiStoria, alle 21.25 “Speciali Storia Italiani” con Paolo Mieli, intitolato “Agnelli”. Rai Cultura presenta “Italiani”, in onda questa sera e incentrato sulla figura di Gianni Agnelli: “Il racconto della vita di Gianni Agnelli coincide per alcune fasi con lo sviluppo della città di Torino, e dell’Italia intera, alla cui storia si sovrappone, addirittura, la parabola dell’Avvocato, così chiamato pur non avendo mai intrapreso la carriera forense. La vicenda di Agnelli attraversa così le fasi storiche dello sviluppo di Torino e del paese, analizzando come l’Avvocato ha vissuto il suo ruolo di “principe ereditario”, cercando sempre una mediazione tra gli interessi del paese e quello delle sue aziende. La crescita all’ombra di Vittorio Valletta, la dolce vita negli anni ’50 prima di diventare presidente della Fiat nel 1966, le vertenze degli anni ’70, la marcia dei quarantamila, la sua visione del mondo alla fine degli anni ’80. Il documentario racconta anche i lati più estroversi e brillanti del personaggio Agnelli, le sue passioni sportive, i suoi incontri coi grandi del mondo, il rapporto con i suoi collaboratori, le vicende, alcune luttuose, della sua famiglia. Sullo sfondo, c’è la Torino che cambia, che si specchia nella vita del suo cittadino più celebre. A ricordarlo, l’ex amministratore delegato della Fiat, Cesare Romiti, a lungo suo stretto collaboratore, Aldo Cazzullo, giornalista del Corriere della Sera, e Dino Zoff, per anni portiere della Juventus”.

– Su Italia2, alle 21.10 il film commedia “Life”, con Eddie Murphy. Proibizionismo. Un cassiere indebitato e un piccolo imbroglione contrabbandano alcol e si ritrovano accusati di omicidio. Finiscono in un carcere duro.

– Su Dmax, alle 21.10 “Ed Stafford: duro a morire”. Completamente solo, senza aiuto, cibo, casa, senza vestiti o mezzi di sostentamento, l’avventuriero Ed Stafford viene abbandonato “nudo e crudo” su una remota isola deserta. Il programma segue la sua avventura estrema, che lo vede impegnato a sopravvivere.

Paolo Ghisleni

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.