BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La nuova Casa del Sole per i piccoli pazienti L’impegno del Rotary Club

Per prossimi 5 anni Il Rotary Club Bergamo elargirà un contributo complessivo di 150 mila euro per la struttura che darà ospitalità ai piccoli pazienti che hanno bisogno di cure periodiche e alle loro famiglie.

Più informazioni su

Una stretta di mano sancisce un accordo che spalanca il cuore a molte famiglie che hanno figli piccoli in cura all’Ospedale Papa Giovanni di Bergamo. Il Rotary Club Bergamo si impegna per i prossimi cinque anni a versare 30 mila euro all’anno all’Associazione Paolo Belli per finanziare sei delle 20 unità abitative previste nella nuova Casa del Sole che aprirà i battenti il prossimo 15 febbraio a poche centinaia di metri dall’ospedale Papa Giovanni XXIII. Una struttura che ospiterà i pazienti più piccoli che necessitano di cure e controlli periodici.

"Aggiungere un service del genere per noi vuole dire molto – afferma Franco Gattinoni, presidente del Rotary Club Bergamo –. Il nuovo progetto darà vita, all’interno della struttura della Paolo Belli, a una Casa del Bambino. L’idea era nata nel 2013, per iniziativa del past president Roberto Sestini, a distanza di due anni siamo pronti a consegnare questa sfida vinta per il bene dei pazienti più piccoli e agevolando le loro famiglie".

 

"Nel reparto di patologia neonatale del Papa Giovanni XXIII, uno dei centri più attrezzati d’Italia, arrivano neonati anche da fuori regione – spiega Giovanna Mangili, primario del reparto -. Ricoveriamo circa 530 piccoli ogni anno, molti dei quali prematuri o con malformazioni. I tempi di degenza possono essere lunghi, e per chi abita fuori Bergamo o fuori regione i problemi si moltiplicano, visto che non tutti possono permettersi due case. Il progetto di Rotary e Paolo Belli va proprio in questa direzione. Quando abbiamo lanciato questa richiesta, non pensavamo che nell’arco di poco tempo si arrivasse a raggiungere questo traguardo. Ma la generosità del Rotary Club ha saputo stupire ancora una volta".

Mangili ha mostrato anche un video con le cure che offre il reparto di patologia neonatale e la più piccola paziente: Giulia, una bimba nata alla 25ª settimana e che pesava 390 grammi.

 

"Il progetto della nuova Casa del Sole, che si chiamerà “Centro di ospitalità e formazione Paolo Belli” – conclude Silvano Manzoni, presidente della Paolo Belli – vuole continuare nel solco della sua tradizione, basti pensare che da quando è stata aperta ha già dato alloggio a 900 pazienti, di cui circa la metà con patologie neonatali".

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.