BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Proteggere l’impresa dal rischio sismico Convegno a Bergamo

Martedì 20 gennaio alle 14.30 nella sala Giunta di Confindustria Bergamo, in via Camozzi, 64, viene organizzato un convegno sul tema: "Proteggere l'impresa dal rischio sismico. L'adeguamento strutturale degli immobili produttivi esistenti". L'iniziativa vuole essere un'occasione di approfondimento a seguito degli eventi sismici occorsi in Emilia Romagna, Veneto e Lombardia nel maggio del 2012, che hanno messo in evidenza la fragilità del patrimonio edilizio produttivo esistente ed in particolare degli edifici prefabbricati industriali.

Più informazioni su

Martedì 20 gennaio alle 14.30 nella sala Giunta di Confindustria Bergamo, in via Camozzi, 64, viene organizzato un convegno sul tema: "Proteggere l’impresa dal rischio sismico. L’adeguamento strutturale degli immobili produttivi esistenti". 

L’iniziativa vuole essere un’occasione di approfondimento a seguito degli eventi sismici occorsi in Emilia Romagna, Veneto e Lombardia nel maggio del 2012, che hanno messo in evidenza la fragilità del patrimonio edilizio produttivo esistente ed in particolare degli edifici prefabbricati industriali. Tali fragilità sono conseguenti a carenze costruttive determinate dall’inadeguatezza della normativa vigente all’epoca della loro costruzione. In provincia di Bergamo una significativa parte del patrimonio edilizio industriale non risulta adeguatamente progettato in relazione alla nuova classificazione di pericolosità sismica.

L’esperienza derivata dagli interventi realizzati su un numero rilevante di edifici produttivi coinvolti dagli eventi sismici recenti dimostra che è possibile migliorare la risposta strutturale con costi sostenibili e senza pregiudicare la continuità dell’attività in essere. Ciò impone di affrontare la problematica in una moderna ottica di risk management. Al fine di offrire uno strumento che consenta di inquadrare correttamente la problematica, Confindustria Bergamo ha, quindi, affidato al Dipartimento di Ingegneria e Scienze applicate dell’Università degli studi di Bergamo la redazione del documento tecnico orientativo di sintesi sulle "Linee guida per la valutazione della vulnerabilità sismica e per gli interventi di miglioramento sismico in edifici prefabbricati esistenti". Tale documento sarà presentato nel corso del convegno in cui saranno fornite le indicazioni in merito alla nuova classificazione sismica della Lombardia che entrerà pienamente in vigore nel corso del 2015; inoltre, sarà illustrati l’approccio assicurativo per la tutela degli asset produttivi dal rischio sismico nonchè la situazione riguardante gli incentivi fiscali.

Il programma dei lavori prevede, dopo i saluti e l’introduzione a cura di Matteo Assolari, Vice-presidente Gruppo Tecnologie e materiali per l’edilizia di Confindustria Bergamo, le relazioni e gli interventi di: Claudio Merati, Direttore Sede Territoriale Regione Lombardia (STER) di Bergamo su "La pericolosità sismica in provincia di Bergamo"; Paolo Riva, Università degli Studi di Bergamo su "Valutazione della vulnerabilità sismica ed interventi di miglioramento sismico del patrimonio edilizio industriale esistente"; Stefano Lania, responsabile del l’Area Fiscale-Societaria di Confindustria Bergamo su "Incentivi fiscali all’adeguamento sismico"; Marco Piasini, Amm. Unico K BROKERS Srl ( Società di consulenza in materia assicurativa convenzionata con Confindustria Bergamo) su "Rischio sismico: capacità e limiti delle coperture assicurative".

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.