BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La tv del 19 gennaio Il senatore Razzi ospite a “Scherzi a parte”

Per la prima serata in tv, su Canale5 va in onda la seconda e ultima puntata del varietà “Le Iene presentano Scherzi a parte”. Il conduttore Paolo Bonolis, tra gli ospiti, accoglierà in studio anche il senatore Antonio Razzi, che nella scorsa puntata è stato abbandonato per diverse ore in un quartiere di Milano vestito da Elvis Presley. Nel palinsesto degli altri canali spiccano il reality “Boss in incognito” su RaiDue e il racconto della Signoria de I Medici a Firenze con il vignettista Sergio Staino su RaiStoria. Ecco tutti i programmi.

Su Canale5, per la prima serata in tv, va in onda la seconda e ultima puntata del varietà “Le Iene presentano Scherzi a parte”. Il conduttore Paolo Bonolis, tra gli ospiti, accoglierà in studio anche il senatore Antonio Razzi, che nella scorsa puntata è stato abbandonato per diverse ore in un quartiere di Milano vestito da Elvis Presley.

Nel palinsesto degli altri canali spiccano il reality “Boss in incognito” con l’imprenditrice Franca Semplici su RaiDue e “Speciali Storia Signorie Firenze – I Medici”, il racconto della Signoria fiorentina con la partecipazione del vignettista Sergio Staino su RaiStoria (canale 54). Da segnalare, infine, la replica della fiction “Che Dio ci aiuti 2” su RaiUno, “Ulisse – Il piacere della scoperta” dal titolo “Ramesse II – Il lungo viaggio del Faraone” su RaiTre, i talk-show “Quinta colonna” su Rete4 e “Piazzapulita” su La7, il film fantastico “La furia dei titani” su Italia1 e il film commedia “10 cose di noi” su La7D.

Ecco tutti i programmi nel dettaglio, canale per canale, con le relative anticipazioni.

– Su RaiUno, alle 21.15 gli ultimi due episodi della seconda serie della fiction “Che Dio ci aiuti 2”, con Elena Sofia Ricci, Lino Guanciale, Laura Glavan, Miriam Dalmazio e Rosa Diletta Rossi. Andranno in onda due episodi, intitolati “Tutti i battiti del mio cuore” e “Il vero padre”. Nel primo, finalmente viene trovato un cuore nuovo per Emilio. Per essere ritenuto idoneo al trapianto, il ragazzo viene sottoposto a una serie di esami clinici. Margherita (Miriam Dalmazio), però, scopre che Emilio non ha i valori giusti per ottenere il cuore nuovo e decide di cambiare il referto della sua situazione clinica. Nel secondo, Chiara (Rosa Diletta Rossi), che ormai ha rotto il fidanzamento con Riccardo, è sicura della sua scelta di farsi suora e lo rivela al padre. Il rettore Alfieri reagisce però scagliandosi come una furia contro suor Angela (Elena Sofia Ricci), minacciando di far chiudere il convento.

– Su RaiDue, alle 21.10 il reality “Boss in incognito”, condotto da Costantino della Gherardesca. Il programma, in cui ogni settimana un imprenditore assume in incognito le sembianze di un dipendente della propria società e lavora al suo interno per capire punti di forza e di debolezza dell’azienda, questa sera vede protagonista Franca Semplici, direttrice creativa di un atelier di abiti da sposa. La Sartoria è nata in Toscana nel 1988 a opera della famiglia Magnani, ma la passione per gli abiti da sposa fa parte di una tradizione di famiglia lunga più di 60 anni. L’azienda – che in un anno consuma circa 6 mila metri di pizzo, 25 mila metri di seta e 60 mila di tulle – confeziona ogni mese più di 600 abiti, tutti "made in Italy". Oggi l’Atelier Magnani è, in Toscana, la più grande azienda produttrice di abiti da sposa. Franca Semplici è la direttrice creativa dell’Atelier Magnani e lavora nel campo da quasi cinquant’anni: “Fin da piccola ho sempre avuto la passione per il cucito. Il mio gioco preferito era inventare qualcosa con un piccolo pezzo di stoffa, ago e filo…”, ha detto il boss, che ha deciso di infiltrarsi in incognito nella sua azienda per una settimana, ripercorrendo la lunga gavetta di gioventù: sarà una sarta, una stiratrice, una venditrice al dettaglio e una vetrinista.

– Su RaiTre, alle 21.05 la replica di “Ulisse – Il piacere della scoperta”, condotto da Alberto Angela. Viene riproposta la puntata “Ramesse II: Il lungo viaggio del faraone”. Il protagonista della puntata è un uomo vissuto oltre 3.200 anni fa: il faraone Ramesse II, il più celebre dei faraoni egizi, che regnò per un periodo lunghissimo, 67 anni, dal 1279 a. C. al 1212 a. C. L’epoca di Ramesse fu senza alcun dubbio quella del massimo splendore dell’Egitto.

– Su Rete4, alle 21.15 il programma di attualità “Quinta colonna”, condotto da Paolo Del Debbio. Tasse, sicurezza e immigrazione: sono questi gli argomenti al centro della puntata di questa sera. La trasmissione si aprirà con un faccia a faccia tra il Presidente del Consiglio Matteo Renzi, per poi passare alle opinioni raccolte nelle maggiori piazze di Italia, che in questa puntata comprenderanno nello specifico quelle di Livorno e di Roma. Gli ospiti annunciati in studio sono: il segretario della Lega Nord Matteo Salvini; Laura Rovetto (Forza Italia), il direttore del Tg4 Mario Giordano e anche il giornalista e conduttore televisivo Paolo Brosio, vittima di un recente scherzo a “Scherzi a parte”; e infine Igino Lozzi, un uomo di 75 anni che è stato rapinato e picchiato nella sua abitazione.

– Su Canale5, alle 21.10 la seconda e ultima puntata del varietà “Le Iene presentano Scherzi a parte”, condotto da Paolo Bonolis, che si avvale della complicità delle Iene. Lo storico programma Mediaset torna anche questa sera nella sua veste rinnovata: invece che nella loro versione tagliata ogni singolo scherzo verrà mostrato interamente, inclusi gli imprevisti incontrati durante il percorso. I telespettatori vedranno, per la prima volta, tutte le fasi della realizzazione degli scherzi: ideazione, accordi con i complici, sopralluoghi, attrezzature impiegate. Le vittime sono state osservate per giorni o addirittura per mesi. La sceneggiatura di ogni scherzo è cucita alla perfezione sulle loro peculiarità: debolezze, lati del carattere, abitudini. Paolo Bonolis, narratore del programma, più che conduttore, introdurrà ogni scherzo con un monologo, intervenendo per spiegare o anticipare quel che sta per accadere e, infine, accoglierà la vittima in studio che racconteranno le emozioni vissute durante le riprese. Da annotare , inoltre, che gli scherzi non vedranno protagonisti solamente personaggi famosi, ma stavolta anche gente comune. Tra le vittime di stasera Pupo e lo chef Bruno Barbieri. Il conduttore accoglierà in studio anche il senatore Antonio Razzi, che nella scorsa puntata è stato abbandonato per diverse ore in un quartiere di Milano vestito da Elvis Presley.

– Su Italia1, alle 21.10 il film fantastico “La furia dei titani”, con Liam Neeson. Dieci anni dopo aver sconfitto il mostruoso Kraken, Perseus, il semidio figlio di Zeus, cerca di trascorrere una vita più tranquilla facendo il pescatore e allevando da solo il figlioletto di 10 anni, Helius. Intanto scoppia una lotta per il potere tra Dei e Titani. Indeboliti pericolosamente dalla mancanza di devozione dell’umanità, gli Dei stanno perdendo il controllo dei Titani prigionieri e del loro feroce capo, Crono, padre dei fratelli Zeus, Ade e Poseidone, che in passato lo avevano rovesciato e condannato a marcire negli abissi del Tartaro, una tenebrosa prigione sotterranea nel profondo degli inferi. Perseus non può far finta di nulla quando Ade, insieme ad Ares il devoto figlio di Zeus, tradisce e stringe un accordo con Crono per catturare Zeus. La forza dei Titani cresce sempre di più, mentre diminuisce quella di Zeus, e sulla terra si scatena l’inferno. Con l’aiuto della regina guerriera Andromeda, di Argenor il figlio semidio di Poseidone, e del Dio caduto in disgrazia Hephaestus, Perseus si addentra coraggiosamente nell’oltretomba per salvare Zeus, rovesciare i Titani e salvare il genere umano.

– Su La7, alle 21.10 il talk-show “Piazzapulita”, condotto da Corrado Formigli. La puntata di questa sera, intitolata “Europa ti odio”, sarà incentrata ai fatti che hanno scosso la Francia e l’opinione pubblica di moltissimi Stati nell’ultima settimana. Gli ospiti annunciati in studio sono: i giornalisti Domenico Quirico (de “La Stampa”), Antonio Padellaro (direttore de “Il Fatto quotidiano”), Carlo Pannella (de “Il Foglio”) e Paolo Mieli; l’europarlamentare del Partito Democratico Simona Bonfante, l’economista Alberto Bagnai, il fondatore del movimento politico “Italia Unica” Corrado Passera, la blogger e attivista tunisina Amina Tyler; e lo scrittore e giornalista Massimo Fini. Infine, si parlerà anche della situazione della Grecia, dove alla vigilia delle elezioni per il nuovo governo moltissimi giovani cittadini sono scesi a protestare contro il modello economico della Troika.

– Su La7D, alle 21.10 il film commedia “10 cose di noi”, con Morgan Freeman e Paz Vega. Un attore da quattro anni lontano dalle scene finisce in uno squallido supermercato di un quartiere latino di Los Angeles per fare ricerche su un ruolo che gli è stato offerto. Lì fa conoscenza con Scarlett, cassiera insoddisfatta e tradita dal marito. I due si ritroveranno a trascorrere insieme una giornata fatta di chiacchiere e confessioni, nel corso della quale si aiuteranno a ritrovare loro stessi e ricominciare a vivere.

– Su Mtv, alle 21.10 il film commedia “La cosa più dolce”, con Cameron Diaz. In materia di uomini, Christina Walters ha delle regole ben precise: invece di cercare quello giusto, preferisce concentrarsi sull’uomo del momento. Finchè una sera non incontra Peter e questi scompare all’improvviso il giorno seguente. Christina decide così di infrangere le regole: in compagnia dell’amica del cuore Courtney, si mette in viaggio per rintracciare Peter. Lungo il percorso, le due amiche si cacciano in rocambolesche quanto divertenti avventure. Una commedia romantica tutt’altro che smielata.

– Su Rai4, alle 21.10 il film poliziesco “Acab – All cops are bastards”, con Pierfrancesco Favino e Marco Giallini. Il film Acab racconta le vicende dei tre poliziotti Cobra, Negro e Mazinga, che hanno più di 40 anni e militano nel VII Nucleo di Polizia, un reparto speciale mobile in prima linea contro ultrà, black bloc, No Tav etc. Tratto da un libro di Carlo Bonini il film il cui titolo è l’acronimo di All cops are Bastards (tutti i poliziotti sono bastardi) racconta la storia di questo gruppo di poliziotti del reparto celere con toni duri e violenti, raccontando da un punto di vista diverso manifestazione ed eventi pubblici dentro il casco di un poliziotto.

– Su Rai5, alle 21.20 la replica della fiction “Orlando furioso”, con Massimo Foschi. Rai Cultura presenta la versione televisiva di Luca Ronconi dell’ “Orlando furioso”. Nel 1975 Luca Ronconi, in collaborazione con Edoardo Sanguineti, realizzò per la Rai l’adattamento televisivo dell’“Orlando Furioso” di Ludovico Ariosto, ispirandosi allo spettacolo da lui stesso diretto e presentato al Festival dei Due Mondi di Spoleto nel 1969. Rai Cultura lo trasmette su Rai5 in due lunedì consecutivi: il 12 e il 19 gennaio alle 21.15. La versione televisiva restituisce tutta la vena fantastica del poema di Ariosto. Gli effetti scenici sono creati con macchine teatrali, carrelli invisibili, sorprese scenotecniche, come in uno spettacolo di corte del Cinquecento, grazie alla preziosa scenografia di Pierluigi Pizzi e a ingegnose invenzioni come l’allagamento dei sotterranei del palazzo, che alludono allo spazio del mare. La fotografia è curata da Vittorio Storaro e Arturo Zavattini. Tra i moltissimi attori eccellenti una giovanissima Ottavia Piccolo (Angelica), la straordinaria Mariangela Melato (Olimpia), Edmonda Aldini (Bradamante), Michele Placido (Agramante), e Massimo Foschi nel ruolo di Orlando. Le riprese, tutte girate in interni, furono realizzate in saloni, scale, soffitte e cortili del Palazzo Farnese di Caprarola, nelle Terme di Caracalla, nella chiesa di Santa Maria in Cosmedin di Roma, nel Teatro Farnese e nel Palazzo della Pilotta di Parma.

– Su Cielo, canale in chiaro di Sky, alle 21.10 il film fantastico “Underworld: il risveglio”, con Kate Beckinsale. Dopo essere rimasta imprigionata in uno stato simile al coma per quindici anni, Selene scopre di avere una figlia quattordicenne, Nissa, che è un ibrido vampiro/Lycan. Una volta incontrate, le due ragazze dovranno fermare la BioCom, che sta cercando di creare super Lycan per uccidere tutti loro…

– Su La5, alle 21.10 il film commedia “Only you – Amore a prima vista”, con Marisa Tomei. A Faith, una maga predice, quando lei è ancora in giovane età, il matrimonio con un certo Damon Bradley. Gli anni passano senza che questo presunto individuo si faccia vivo. Quando la ragazza, ormai cresciuta, scopre che Damon esiste veramente, non esita ad abbandonare l’uomo che nel frattempo ha sposato, e si reca in Italia dove lo cercherà disperatamente.

– Su RaiMovie, alle 21.15 il film di avventura “Seminole”, con Rock Hudson. Il tenente Caldwell giunge a Forte Klig: qui ritrova Revere, la compagna d’infanzia di cui è innamorato, ma non John, l’amico di allora. John, figlio di un’indiana, si è messo a capo della tribù dei Seminole col nome di Osceola. Il maggiore Degan vorrebbe sterminare gli indiani e sia Caldwell che Osceola saranno, in diversa misura, vittime del suo odio per i pellerossa.

– Su Rai Premium, alle 21.10 la replica del telefilm “Last cop – L’ultimo sbirro”, con Henning Baum. Nel 1988, il commissario Mick Brisgau cade in coma a seguito di un colpo di pistola alla testa. Vent’anni dopo si risveglia e ritorna in servizio presso il commissariato di Essen, ma deve scontrarsi con metodi più moderni rispetto a quelli da lui usati in passato e con una realtà quotidiana completamente differente a quella che aveva lasciato.

– Su RaiSport1, alle 21 il talk-show sportivo “Il processo del lunedì”, dedicato al dibattito sulle partite di campionato appena giocate.

– Su RaiSport2, alle 21.10 “Hockey in Linea: Campionato Italiano 2014/15 Padova – Verona”.

– Su Iris, alle 21 il film drammatico “Il momento di uccidere”, con Samuel Jackson. Siamo in una cittadina del Sud degli Stati Uniti, dove due bianchi stuprano e pensano di aver ucciso una bambina di colore di dieci anni. Il padre, Carl Lee, un veterano della guerra del Vietnam, decide di farsi giustizia da solo. Intorno all’uomo di colore si scatena uno scontro razziale. I rischi più gravi li corre l’avvocato difensore, preso di mira dal Ku Klux Klan.

– Su Mediaset Extra, alle 21.15 la replica del varietà “Enrico Brignano – Un personaggio in cerca d’attore”. L’attore romano regala battute memorabili e momenti esilaranti scavando nelle contraddizioni della vita di tutti i giorni. Monologhi sperimentati, perfezionati, cresciuti sui palcoscenici di tutta Italia che hanno decretato il successo di un vero professionista della risata.

– Su Top Crime, alle 21.10 il telefilm “Covert affairs”, con Piper Perabo e Christopher Gorham. Washington. Annie Walker è una giovane ragazza che, per cercare di dimenticare una scottante delusione amorosa, decide di arruolarsi nella Cia. Un mese prima della fine del suo addestramento, quando è ancora una recluta inesperta ed impreparata sotto molti punti di vista, viene sorprendentemente promossa ad agente operativo sul campo. I suoi superiori motivano questa scelta per via della sua perfetta padronanza con le lingue straniere, ma in realtà la sua promozione è dovuta esclusivamente al fatto che conosce molto bene un pericoloso ricercato a cui l’agenzia sta dando la caccia: Ben Mercer, il suo ex fidanzato, proprio l’uomo che, lasciandola, è stato la causa scatenante che l’ha spinta ad entrare nell’agenzia, e di cui la ragazza ignora il lato criminale. Annie viene tenuta all’oscuro di ciò dai suoi nuovi capi Joan ed Arthur Campbell, i quali contano di "sfruttare" Annie a sua insaputa per arrivare a Ben. Per aiutarla nella sua nuova vita da spia, l’agenzia le affianca Auggie Anderson, un agente che ha perso l’uso della vista in missione, il quale fa da guida ad Annie in un mondo dove è guardata con diffidenza, e dove deve ancora dimostrare le sue qualità.

– Su Real Time, alle 21.10 il reality “Malattie misteriose”. Il programma segue le indagini di specialisti sui disturbi più insoliti che ogni anno, a nostra insaputa, affliggono milioni di persone: patologie talmente particolari e insolite che spesso spingono i medici a mettere in discussione la salute mentale dei pazienti. Il mistero, alla fine, viene sempre risolto.

– Su RaiStoria, alle 21.25 “Speciali Storia Signorie Firenze – I Medici”. Rai Cultura presenta Signorie, una coproduzione Rai Cultura e Ballandi Multimedia in onda da questa sera su RaiStoria. Una serie per raccontare i fasti e l’eredità artistica e culturale delle principali Signorie italiane dedicata a otto importanti sedi signorili: Firenze, Padova, Urbino, Ferrara, Milano, Mantova, Rimini, Verona. Tutte queste città hanno mantenuto nei secoli l’impianto urbanistico e architettonico voluto dai signori del Trecento e del Quattrocento e ancora oggi conservano opere d’arte che hanno distinto per bellezza e magnificenza il nostro Paese. Per questo motivo il racconto storico delle dinastie – esposto da uno studioso del Rinascimento – è intervallato dalla visione delle più importanti opere del luogo, descritte da uno storico dell’arte per meglio intendere alcuni tra i maggiori capolavori di ogni tempo, nati dal genio di Giotto, Piero della Francesca, Leonardo da Vinci, Mantegna, Brunelleschi, Michelangelo e altri numerosi artisti, protetti da "sovrani illuminati" come Lorenzo il Magnifico, Ludovico il Moro, Francesco il Vecchio, Federico da Montefeltro, Cangrande della Scala, Borso d’Este, Federico Gonzaga, Sigismondo Malatesta. In ogni puntata si delineano le vicende biografiche di queste importanti figure storiche per evidenziare i cambiamenti delle città che in qualche modo, ancora oggi, ne portano i segni urbanistici e le bellezze artistiche. Le emozioni del racconto sono esaltate da una scelta stilistica che attraverso panoramiche e movimenti di macchina evita la staticità per cogliere l’evolvere del tempo. In ogni puntata verrà intervistato inoltre un personaggio illustre, un rappresentante moderno della città protagonista: Milo Manara per Verona, Roberto Vecchioni per Milano, Raphael Gualazzi per Urbino, Sergio Staino per Firenze, Samuele Bersani per Rimini, Gianfranco Burchiellaro per Mantova, Folco Quilici per Ferrara, Novella Caligaris per Padova. Partendo dal periodo storico in questione, i protagonisti di oggi, raccontano la città moderna in relazione a quella rinascimentale, cercandone l’eredità e i contrasti e raccontandone i caratteri “sopravvissuti” e quelli dimenticati. “Signorie” è un programma di Mario Paloschi, scritto da Andrea Cedrola, Regia di Luca Granato ed Emanuele Flangini. Entrando nel vivo della puntata di questa sera, la città di Firenze viene raccontata attraverso le vicende della famiglia Medici, che ha governato la città per tutto il Quattrocento e per buona parte del Cinquecento. Il protagonista della puntata è Lorenzo Il Magnifico, forse il più illustre signore dell’epoca. Partendo dalla sua vita, si analizzeranno alcune opere legate alla sua casata e divenute nel corso del tempo patrimonio culturale dell’umanità, prima fra tutte la Cupola di Santa Maria del Fiore, progettata da Filippo Brunelleschi. L’illustre cittadino di Firenze ad essere intervistato è il disegnatore e vignettista Sergio Staino.

– Su Italia2, alle 21.10 il telefilm “Grimm”. Il protagonista, Nick Burkhardt è un detective della omicidi di Portland con una particolare abilità: vedere il lato oscuro, le "bestie selvagge", che si nascondono nelle persone che lo circondano. La sua vita cambia improvvisamente dopo l’incontro con sua zia Marie, che gli rivela di essere l’ultimo discendente di una famiglia di cacciatori chiamati col nome "Grimm", che combattono una famiglia di creature soprannaturali noti come Wesen, per difendere il genere umano. Dopo aver indagato sul suo passato, Nick si rende conto di dover seguire il proprio destino. I Wesen sono quasi sempre uomini bestia tranne rare e potenti eccezioni e non tutti sono aggressivi nei confronti degli esseri umani.

– Su Dmax, alle 21.10 “I re maghi”. Programma alla scoperta del mondo della magia.

Paolo Ghisleni

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.