BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Tutti promossi a San Siro Stendardo-Biava su tutti Denis, colpo da tre punti

Promozione in blocco per tutti i protagonisti della vittoria di San Siro: difesa solida e impenetrabile, centrocampo brillante e Denis che ritrova il gol ed è il match-winner di giornata. Moralez pimpante a sinistra, Zappacosta si conferma uomo in forma.

Più informazioni su

Sportiello 6: nessun intervento degno di nota, se non qualche uscita che ha tolto le castagne dal fuoco in occasioni potenzialmente pericolose. Uscite che in un paio di occasioni sono anche andate a vuoto ma, per fortuna sua e dell’Atalanta, senza alcuna conseguenza.

Benalouane 7: bravo a contenere El Shaarawy e attento sulle diagonali. Puntuale anche in marcatura in occasione delle palle da fermo, vicino al gol con una conclusione potente deviata dalla schiena di Mexes che aveva messo fuori causa Diego Lopez.

Stendardo 7,5: l’avvocato mette tutti in riga dal primo all’ultimo minuto. Costretto al fallo solo quando Menez lo porta fuori posizione e lo sfida in velocità, poi ha la meglio in tutti gli scontri. Quando ha un punto di riferimento al quale appoggiarsi è assolutamente perfetto.

Biava 7,5: qualche errore di ingenuità, soprattutto in impostazione, ma in marcatura è sempre pulito. Nel finale è lui il baluardo della difesa nerazzurra: chiude sull’esterno, sulle palle alte e sul’ultimo disperato tentativo del Milan, anticipando in spaccata Pazzini all’interno dell’area piccola.

Del Grosso 7: tutti si aspettavano Dramè e invece a sinistra l’ex terzino del Siena non sbaglia un colpo, premiando la scelta di Colantuono. Sfrutta i mancati rientri difensivi di Cerci per spingere, in fase di copertura annulla l’ex Atletico Madrid e Niang, argina alla grande le folate di Bonaventura.

Zappacosta 6,5: dopo due gol consecutivi si prende una pausa ma gioca una partita di altissimo livello, soprattutto nel primo tempo dove è costantemente in raddoppio su El Shaarawy. Non manca mai nemmeno in fase offensiva dove, però, ha avuto meno lucidità delle ultime apparizioni.

Cigarini 6,5: un po’ frettoloso nelle conclusioni ma gestisce sapientemente ogni singolo pallone in fase di impostazione. Dai suoi piedi nasce il contropiede che porterà al gol-partita di Denis: prima di uscire aveva regalato una palla al bacio anche a Zappacosta, nel primo tempo solo il palo a dirgli di no (37’st Baselli s.v.).

Carmona 7: il cileno sfoderà forse la migliore prestazione di questa stagione. Sempre sulle linee di passaggio, sempre pronto a sporcare la trama rossonera. Corre per quattro e sta sempre sulle tracce di Montolivo e De Jong.

Moralez 7: parte da sinistra ma i suoi movimenti sono imprevedibili. A volte viene incontro, altre scappa sulla corsia, altre ancora riceve, punta, si accentra e va alla conclusione. Serve a Denis una palla al bacio coi giri giusti: il Tanque deve “solo” metterla dentro.

Denis 7: non si arrende alla sfortuna che al 18′ soffia la sua conclusione sulla traversa e aggiusta la mira segnando un gol di pregevole fattura con un tocco delizioso di esterno destro che elude l’uscita di Diego Lopez. Instancabile lottatore su ogni pallone, questo è il Tanque da battaglia di cui si sono innamorati i tifosi nerazzurri. La sua “cannonata” vale tre punti d’oro (31’st Bianchi s.v.).

Pinilla 6: gli manca ancora, come è normale che sia, l’affiatamento coi compagni ma non tira mai indietro la gamba e soprattutto non si risparmia. Il cileno è voglioso e si mette a disposizione in tutti i modi: in mancanza di palloni giocabili davanti, aiuta il centrocampo e a volte si spinge fino ai confini della propria area (21’st D’Alessandro: 6,5: positivissimo il suo ingresso in campo in un momento non facile per l’Atalanta. Bravo a dare una mano in copertura e a tenere in apprensione la difesa rossonera con qualche galoppata).

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Franco

    10 a tutti e lode a Denis e Colantuono che ne hanno più bisogno di tutti!

  2. Scritto da giulio

    Ci voleva, bravi e tutti, meno bravo a Colantuono perché Baselli non è adatto a gestire il finale di partita.

  3. Scritto da nino cortesi

    Sportiello s.v., Benalouane 9,5 Stendardo 8, Biava 8,5, Del Grosso 9; Zappacosta 6,5, Carmona 8, Cigarini 9; Moralez 10, Denis 6,5.
    Bianchi sv, Baselli 7,5.
    Se facciamo giocare di più Baselli e Boakyè siamo quasi perfetti.

  4. Scritto da veronika

    Baselli 6,5 entra con testa e gambe
    Benalouane 6,5 attento e stranamente pulito
    Bianchi s.v.
    Biava 7,5 insostituibile
    Carmona 7,5 è tornato
    Cigarini 6,5 calmo e ordinato
    D’Alessandro 6,5 utile
    Del Grosso 8 mvp
    Denis 6,5 in ripresa
    Moralez 7 costante
    Pinilla 6 lavoro sporco
    Sportiello 5 fortunati a non subire gol in 3 occasioni in cui va a farfalle
    Stendardo 7 costante
    Zappacosta 6,5 mezzo voto in meno per la palla che non da a bianchi

    Colantuono 7 preparata e gestita bene

    1. Scritto da greatguy

      Veronika, analisi perfetta! pienamente d’accordo con te su tutto.