BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Olivetti e Radici, quel capitale umano patrimonio della società fotogallery

La testimonianza di Laura Curino al Circolo Fratellanza di Casnigo sulla figura di Camillo Olivetti chiude RadiciGroup Academy. E il parallelo tra Camillo Olivetti e Gianni Radici è quasi naturale: intuizione, sfida, ricerca, grandi orizzonti e quel legame stretto tra impresa e famiglia.

– Buonasera.

– Buonasera.

Camillo Olivetti saluta i dipendenti della sua società al termine di una giornata di lavoro. Li conosce uno ad uno. E’ uno dei momenti della bella testimonianza che Laura Curino, una delle più importanti interpreti di teatro civile italiano, porta negli spazi dello storico teatro del Circolo Fratellanza di Casnigo, la figura di Camillo Olivetti.

E’ la nascita di un sogno industriale, quello di Olivetti, ma allo stesso tempo è il racconto di come sia possibile fare impresa e investire sul capitale umano.

Ripercorrendo quell’avventura imprenditoriale, umana e sociale, il parallelo con Gianni Radici è quasi automatico.

I volti di Angelo, Maurizio e Paolo – figli di Gianni Radici – presenti in sala si illuminano in un sorriso.

"Sì, ci sono dei tratti che li accomunano, quella voglia di intraprendere strade nuove, di sperimentare innanzitutto e poi quel rapporto quasi familiare, molto coinvolgente, con tutti i dipendenti – afferma Angelo Radici, presidente della RadiciGroup -. Mio padre era così, come Camillo Olivetti, conosceva tutti coloro che lavoravano in azienda. Oggi è più difficile che si conoscano tutti i dipendenti. Anche perché abbiamo diverse aziende, sparse in regioni e parti del mondo".

I tre fratelli, nel piccolo foyer del teatro, non si accorgono che tutti i presenti li salutano.

– Buonasera.

– Buonasera.

Proprio come aveva ben interpretato Laura Curino poco prima in sala. La testimonianza sulla vita di Olivetti ha chiuso venerdì 16 gennaio a Casnigo la RadiciGroup Academy, un’iniziativa formativa lanciata nel 2011 che ha visto coinvolti nel corso degli anni giovani neolaureati neoassunti, quadri intermedi e manager delle aziende del gruppo.

 

"E’ un esempio di come il Gruppo intenda puntare sulla formazione dei propri lavoratori poiché ritenuta elemento fondamentale di crescita, una priorità, soprattutto in questo momento economico non facile – sottolinea Enio Gualandris, responsabile Risorse Umane di RadiciGroup -. Un progetto di crescita manageriale per aiutare ciascuna persona a dare il meglio delle proprie possibilità nel proprio ruolo, a tutti i livelli, investendo su temi quali l’engagement, la leadership, le tecniche di vendita, l’effettuazione di presentazioni ad “Alto Impatto”, le politiche di Acquisto".

Dal 2011 ad oggi, RadiciGroup Academy ha visto la partecipazione complessiva di circa 200 dipendenti.

Nel 2014 sono stati quasi cento i corsisti italiani, dipendenti ai quali si sono aggiunti, per la prima volta, colleghi esteri: statunitensi, brasiliani, tedeschi, francesi. I risultati ottenuti, come emerso dai questionari di soddisfazione sottoposti agli stessi partecipanti dei corsi, sono stati ottimi.

In aggiunta a quanto fatto a livello di Academy, RadiciGroup ha portato avanti molte altre attività di formazione all’interno delle proprie aziende, affrontando diversi temi ritenuti d’importanza centrale: dalla sicurezza alla qualità, ai modi di operare.

Al 31 luglio 2014, per le sole società italiane di RadiciGroup sono circa 14mila le ore di formazione impartite.

LA TESTIMONIANZA

"La scelta di questa testimonianza non è casuale. Abbiamo voluto guardare e ascoltare attraverso Laura Curino una grande storia imprenditoriale, di comunità, di innovazione e di visione del mondo come quella di Olivetti, scorgendo forti parallelismi con la nostra storia ed il nostro presente – dichiara Maurizio Radici -. La nostra storia da oltre settant’anni è contrassegnata dalla capacità e dalla volontà di unire e armonizzare “famiglia e impresa”, “tradizione e innovazione”, “passione e umanità”, “attenzione al territorio e internazionalizzazione”. Valori che sintetizzano la nostra mission di RadiciGroup. Valori fortemente legati a nostro papà, Gianni Radici che ha fondato il gruppo, e che io, Angelo e Paolo cerchiamo di portare avanti ogni giorno".

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.