BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Odissea stazione “Cantiere concluso entro fine gennaio”

Nuova scadenza per la conclusione dei lavori di restauro della stazione di Bergamo. Il cantiere dovrebbe essere chiuso entro la fine di gennaio. L'utilizzo del condizionale è ormai scontato: dopo aver promesso la consegna entro il 30 dicembre Centostazioni ha chiesto una nuova proroga a martedì 13 gennaio e ora l'ultima, si spesa definitiva, fino alla fine del mese.

Più informazioni su

Nuova scadenza per la conclusione dei lavori di restauro della stazione di Bergamo. Il cantiere dovrebbe essere chiuso entro la fine di gennaio. L’utilizzo del condizionale è ormai scontato: dopo aver promesso la consegna entro il 30 dicembre Centostazioni ha chiesto una nuova proroga a martedì 13 gennaio e ora l’ultima, si spesa definitiva, fino alla fine del mese. Come documentato da Bergamonews (guarda qui le foto), manca ancora tutta la parte sinistra dell’edificio dove troverà posto un minimarket. Dalla tettoia della galleria vetrata penzolano fili elettrici e l’ascensore principale non è ancora entrato in funzione.

L’assessore alla Pianificazione urbanistica Francesco Valesini sospira al telefono. L’amministrazione non è responsabile del cantiere, ma fin dal giorno dell’insediamento la Giunta ha tenuto il fiato sul collo a Centostazioni. Che finora non ha rispettato gli impegni. “Noi continuiamo il nostro lavoro di pressione ogni giorno da quando siamo qui – spiega -. E’ molto difficile perché assistiamo a continui slittamenti. La scadenza del 30 dicembre è stata annunciata durante un incontro ufficiale alla presenza del sindaco. Non è stata rispettata. Ora ci viene detto che servirà tutto il mese di gennaio. Il lato positivo è che negli ultimi tre mesi abbiamo visto la presenza costante di operai. Si va avanti, anche se il rapporto con la società non è facile”. I ritardi non influiranno sulla riqualificazione di piazzale Marconi affidato all’architetto portoghese Ines Lobo. “No, non ci crea nessun problema. Il bando è stato aperto. Al momento di aprire quel cantiere i lavori che interessano la stazione dovrebbero essere completati”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da gigi

    Gori se ci sei batti un colpo

  2. Scritto da il ciclista

    Ascensori che ostruiscono pericolosamente il corridoio, canaline-bici inidonee, piazzale Marconi da rifare per la seconda volta: città inefficiente ed inefficace …

  3. Scritto da Giuliana

    Stazione indecente, arrivo autobus autolinee,sporcizia accampamenti, odori nauseanti, e rischio batteri, ma da chi siamo amministrati e quali controlli?

    1. Scritto da ken

      la situazione è all’incirca quella lasciata in eredità dalla precedente amministrazione

      1. Scritto da Gianni

        Beh visto le grandi promesse elettorali in 7 mesi non hanno risolto un bel niente! È sempre facile a parole ma quando si deve passare ai fatti..

        1. Scritto da Giada

          Il menefreghismo di chi deve far sloggiare quei disperati buttati a terra con quattro cartoni e molte coperte compreso carrelli della spesa è aumentato, così come sono aumentati tanti poveri disperati,compresi i cartoncini di vino.Ma alloggiateli in qualche vecchia caserma

          1. Scritto da pablo

            i vicini di casa della vecchia caserma le risponderebbero: ospitali a casa tua!