BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Gori: “Da febbraio centro senza auto una volta al mese”

“A partire dal 1 febbraio proporremo la pedonalizzazione del centro cittadino, viale Roma incluso, una volta al mese”: il sindaco Giorgio Gori annuncia così la decisione emersa dall’incontro avvenuto nei giorni scorsi con le associazioni di categoria del commercio.

“A partire dal 1 febbraio proporremo la pedonalizzazione del centro cittadino, viale Roma incluso, una volta al mese”: il sindaco Giorgio Gori annuncia così la decisione emersa dall’incontro avvenuto nei giorni scorsi con le associazioni di categoria del commercio dopo le polemiche scatenate prima di Natale (leggi qui).

“Vogliamo proseguire sulla strada della progressiva chiusura dell’area centrale. Insieme alle associazioni di categoria del commercio – spiega l’assessore alla mobilità Stefano Zenoni – è nata la decisione di dare una cadenza mensile alla pedonalizzazione di Piazza Matteotti e di viale Roma fino ad Expo ed oltre. Rinviamo pertanto la chiusura di domenica 18, in favore di un provvedimento più strutturale, ben sapendo che potremmo poi prolungare l’iniziativa anche durante il semestre dell’esposizione universale milanese.”

“L’obiettivo che perseguiamo – sottolinea il sindaco Giorgio Gori – è quello di rendere più animato e vivo il centro città, promuovendone la frequentazione “protetta” da parte dei cittadini e favorendo così anche le attività commerciali. Abbiamo condiviso l’idea di andare verso una più ampia pianificazione dell’iniziativa, che ci accompagni vero l’Expo. Domenica primo febbraio nel centro cittadino si svolgerà anche la tradizionale Fiera del Cioccolato, un momento che è destinato ad animare gli spazi che saranno quindi più fruibili grazie alla pedonalizzazione che intendiamo proporre.”

“Le domeniche con il centro pedonale saranno messe in calendario e rese note quanto prima, – conclude Zenoni – proseguendo il lavoro di confronto e incontro con le associazioni di categoria del commercio, a dimostrazione della volontà comune di lavorare per un centro cittadino più attrattivo.”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Rota Bruno

    chiusura di tutto il centro ! diminuzione dei servizi pubblici !
    spostare le stazioni fuori dal centro così si crea lavoro con opere pubbliche ! biciclette vietate perchè troppo pericolose e chiusura di tutti gli esercizi alle venti ! ecco la città a misura di pedone! il mio sogno !!1

    1. Scritto da Daniele

      A me sembra un progetto apocalittico..

    2. Scritto da ah beh

      sei in pensione? Mica tutti si possono permettere questi tempi e ritmi…

  2. Scritto da gianni

    dai commenti vedo che alcune persone non hanno ancora capito che senza auto la gente (purtroppo) non si sposta, visto che il servizio pubblico è pessimo. quindi chiudendo il traffico in centro di certo il flusso di persone non aumenterà

    1. Scritto da si certo

      mi sa che è lei che deve fare qualche riflessione. In città alta le macchine non ci sono. Ci è mai passato nelle giornate di sole, alla domenica? …

  3. Scritto da stefanorossi

    Speriamo cosi’ ilcosto delle case schizza in alto e noi in centro senza smog e senza traffico che meraviglia!!! e fuopri dal centro smog traffico fantastico !!!

  4. Scritto da Giovanna

    Ecco come uccidere definitivamente il commercio in città. Abbiamo un sindaco davvero brillante…..

    1. Scritto da Gino

      C’è un’enormità di città dove la zona dello shopping e delle attività di ristorazione è lungo una via esclusivamente pedonale !

    2. Scritto da Daniele

      Quindi secondo lei per sostenere il commercio è necessario far sì che tutti i potenziali acquirenti si possano muovere in auto fino in centro città? Ho un’idea. Per incentivare le vendite perché non apriamo la circolazione al Sentierone, Via XX e Piazza Pontida?

      1. Scritto da ok

        e l’accesso ai locali da ristorazione, bar ect…sempre con mezzi motorizzati… =)

        1. Scritto da Daniele

          Il fatto che i fast-food drive in stiano prendendo piede nella nostra provincia mi inquieta non poco… a breve verranno messe a disposizione dei cittadini sedie a rotelle elettriche per trasportarli in giro per le vie dello shopping.

  5. Scritto da tex

    chiudetela sempre, non solo alla domenica !!!!

  6. Scritto da Edo

    Giá abbiamo il centro piú morto di tutte le cittá della Lombardia, chiudiamolo anche alle macchine cosí siamo a posto

    1. Scritto da pablo

      ehm… forse senza macchine diventa più vivile. il livello di vitalità non si misura con il traffico e lo smog.

      1. Scritto da Ale

        sono concorde con te, ma la gente non imparerà mai che facendo 2 passi lasciando l’auto distante serve a migliorare la vita e non a peggiorarla.

    2. Scritto da wiw

      Le sembra che nei centri commerciali girino macchine o motociclette?…

  7. Scritto da dark

    ottimo! direzione da seguire e perseverare incrementando, grazie

  8. Scritto da joe

    OOOOOOoooohhHHHH!
    Addirittura una volta al mese????
    Ma va là, tirate fuori un po’ di coraggio e chiudi il centro una volta per tutte!