BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Atalanta, è il giorno di Andrea Masiello: oggi torna in campo

Alle 10 a Zingonia la ripresa degli allenamenti per gli atalantini. C'era anche il terzino toscano, tornato per la prima volta al lavoro tre anni dopo lo scandalo del calcioscommesse che lo vide come triste protagonista per i fatti di Bari.

Più informazioni su

Il giorno è arrivato: a quasi tre anni dall’inizio dell’incubo del calcioscommesse, che lo vide come triste protagonista dei fatti di Bari, Andrea Masiello torna ad essere un calciatore. Lo fa con l’Atalanta, società che non ha mai smesso di pagarlo nonostante la lunga squalifica di due anni e mezzo per illecito sportivo, lo fa con quelli che sono stati i suoi ultimi compagni di spogliatoio prima dell’iscrizione del suo nome sul registro degli indagati e prima dell’arresto, datato 2 aprile 2012.

Oggi alle 10, al Centro Sportivo Bortolotti di Zingonia, Masiello ha fatto il suo ritorno in squadra. Ha parlato con mister Colantuono, poi è stato sottoposto a una serie di test che hanno permesso allo staff del tecnico di Anzio di vedere in che condizioni si trovava, prima di assegnargli una preparazione peronalizzata che cercherà di farlo arrivare al 26 gennaio (giorno in cui terminerà la sua squalifica) nel migliore stato di forma possibile.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Mark

    Nella vita si possono commettere degli errori. L’importante è riconoscerli e nn ripeterli. Masiello ha sbagliato e ha pagato. Nn ha ammazzato nessuno. Questo fatto è stato una vera lezione di vita e oggi è un altra persona. Ha diritto ad una seconda possibilita. Quindi trovo sia giusto reintegrarlo anche xchè l’Atalanta ha speso milioni di euro x acquistarlo e ovviamente cerca di recuperare l’investimento oltre al fatto che era un buon giocatore. Percassi numero 1. Forza Atalanta!!

  2. Scritto da NIK

    BRAVI BRAVI PENPENSANTI!! E’ L’UNICO CHE HA PAGATO NELLO SCHIFO DELLE SCOMMESSE. MAURI … IN GALERA 15 gg COME MASIELLO MA… TUTTO INSABBIATO.
    E FA IL CAPITANO.
    ANDATE A FARE I MORALISTI DA UN’ALTRA PARTE!!!
    VAI MASIELLO TORNA FORTE COME PRIMA… (senza autogol)

  3. Scritto da sergio

    Questo a Zingonia nonostante si facesse pagare per fare autogol, Raimondi che solidarizza fuori dallo stadio con gli ultra’ che insultano il Prefetto. Bene, bravi. Ciao ciao calcio.

  4. Scritto da Francesco

    Dico solo una cosa: vergogna. Una società come la Dea che ha sempre fondato tutto sull’onestà e la chiarezza. D’altronde il calcio scommesse che ci ha travolto è una prova lampante che gli affari puliti non interessano più a nessuno. Masiello non doveva essere reintegrato nemmeno se fosse Cristiano Ronaldo. Meglio retrocedere con onore piuttosto che salvarsi grazie ad espedienti del genere.

    1. Scritto da Rioma

      Pienamente d’accordo.

  5. Scritto da gigi

    primi esercizi sul campo di Zingonia : tecnica dell’ autogol volontario per contrastare il pressing avversario.

  6. Scritto da Jeanpaul

    Grande Percassi! Che figurone!! Un giorno ci spiegherai quello che ha combinato la società con il calcioscommesse. Ma non doveva rivalersi su Doni? E’ evidente che, come unico colpevole, ha fatto comodo a molti!