BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Persico ripara la barca Volvo Ocean Race E cerca super esperti

È attesa per il 25 gennaio al porto di Genova l'imbarcazione del Team Vestas Wind, una delle sette squadre che stanno partecipando alla Volvo Ocean Race, che si è incagliata sulla barriera corallina di Saint Brandon, 450 miglia a Nord delle Mauritius il 29 novembre scorso. Poi il recupero alla Persico Marine di Nembro. La società della Valle Seriana sta cercando personale qualificato per poter recuperare l'imbarcazione. Tutto il team Vestas sarà in Valle Seriana per seguire da vicino le operazioni.

Una sfida contro il tempo, quasi impossibile, che vede protagonista la Persico Marine di Nembro. Recuperare in massimo quattro mesi – quando ne servirebbero otto – la barca del Team Vestas Wind, una delle sette squadre che stanno partecipando alla Volvo Ocean Race, la gara di vela in equipaggio intorno al mondo che ha preso il via l’ottobre scorso e che dura nove mesi.

Lo scafo del Team Vestas si era incagliato nella notte del 29 novembre scorso sulla barriera corallina di Saint Brandon, a 450 miglia a delle Isole Mauritius, a Nord nell’oceano Indiano. Disincagliata e recuperata dopo tre giorni di intenso lavoro, il 21 dicembre scorso, la barca è stata caricata su una nave cargo della Maersk Line, è stata portata a Port Louis, la capitale di Mauritius, e quindi in Malesia per poi dirigersi in Europa. E mentre parte la terza tappa della gara verso Sanya in Cina, parallelamente inizia una corsa contro il tempo nei cantieri dalla Persico Marine, dove sono stati realizzati tutti i Volvo 65.

“Volvo Ocean Race e Vestas, prima di Natale ci hanno chiesto di prepararci all’eventualità di riparare la barca di Vestas. E da allora siamo pronti” afferma Marcello Persico, direttore generale del cantiere. “Riparare l’imbarcazione è una scommessa per tutti ed è chiaro a tutti coloro che sono coinvolti che non esistono garanzie che sia possibile effettuare il lavoro in tempo per tornare in regata. Il progetto comunque è mettere il team in grado di essere in regata a Lisbona il 6 giugno, per partecipare alle ultime due tappe del giro che si conclude a Goteborg, in Svezia, il 27 giugno. Il piano B, è di essere il 14 giugno a Lorient, in Francia per la tappa finale”.

Una corsa contro il tempo. E proprio per questo Persico Marine sta arruolando personale specializzato in grado di lavorare su questo progetto e rispettare i tempi per le altre commesse. Intanto in Valle Seriana è scattata la corsa alla casa. A fine mese arriveranno a Nembro, oltre a 20 Boat builders specializzati, tutto il team di Vestas, per seguire questa operazione che ha dell’incredibile, tanto che tutte le operazioni di recupero saranno riprese da una serie di webcam per poi realizzare un docu-film. Ma questa è un’altra regata.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da mario maffei

    forza ragazzi avete gli stampi rifate i pezzi tagliate il vecchio e sostituite, poi rifinite . Complimenti comunque ed auguri Mario Maffei velista esperto Livorno Italy