BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Grazia per Monella “Il ministro è pronto a mettere la firma”

E' una corsa contro il tempo la richiesta di grazia per l'imprenditore di Arzago in carcere da quattro mesi per aver ucciso un ladro che gli stava rubando il suv dal cortile di casa. Calderoli: "Orlando è pronto a firmare". Poi la richiesta arriverà sulla scrivania di Napolitano.

E’ una corsa contro il tempo la richiesta di grazia per Antonio Monella, l’imprenditore di Arzago in carcere da quattro mesi per aver ucciso con un colpo di arma da fuoco un ladro che gli stava rubando il suv dal cortile di casa, il 6 settembre del 2006. Mercoledì il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano si dimetterà e sulla sua scrivania la richiesta ufficiale non è ancora arrivata: manca la firma del ministro della Giustizia Andrea Orlando.

Ma il vicepreisdente del Senato, il bergamasco Roberto Calderoli, è sicuro: "La firma del ministro arriverà sicuramente all’inizio della prossima settimana – ha dichiarato -. Ho parlato con lui, mi ha assicurato che procederà. Speriamo di fare in tempo".

Quello fatto da Calderoli, in sostanza, è il tentativo estremo per far uscire dal carcere l’imprenditore bergamasco che, altrimenti, dovrà scontare sei anni e due mesi di reclusione. Mercoledì Napolitano lascerà la carica di presidente della Repubblica e il nome del suo successore è tutt’altro che deciso.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da mario59

    Riterrei giusta la condanna inflitta al signor Monella, se lo Stato fosse in grado di difendere i cittadini dai malviventi.
    Purtroppo le cose non stanno così, anzi è più probabile che venga scarcerato un malvivente che un cittadino onesto che ha agito si in modo sbagliato, ma pur sempre per difendere la sua proprietà, non certo per appropriarsi indebitamente di beni altrui.

  2. Scritto da keyvan reza

    Monella deve essere libero.

  3. Scritto da giulio

    Allora sveglia e fate una cosa sensata una volta nella vostra vita!!! Forza Antonio!!!

  4. Scritto da Arturo Alkod

    Bella lì! Un mondo alla rovescia, dove i delinquenti la fanno franca!