BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Sicurezza, controlli nelle zone a rischio Polizia in campo

Stazione ferroviaria, ma anche Bolgare, Telgate, Treviglio, la strada Villa d'Almé-Dalmine. Controlli straordinari della Polizia per garantire sicurezza sul territorio bergamasco. L'attività straordinaria, iniziata già da qualche settimana, continua nelle zone della provincia considerate più a rischio. La questura ha messo in campo tutti gli agenti delle volanti coadiuvati dagli equipaggi del reparto prevenzione crimine della Lombardia.

Più informazioni su

Stazione ferroviaria, ma anche Bolgare, Telgate, Treviglio, la strada Villa d’Almé-Dalmine. Controlli straordinari della Polizia per garantire sicurezza sul territorio bergamasco. L’attività straordinaria, iniziata già da qualche settimana, continua nelle zone della provincia considerate più a rischio. La questura ha messo in campo tutti gli agenti delle volanti coadiuvati dagli equipaggi del reparto prevenzione crimine della Lombardia.

“L’8 gennaio sono stati effettuati dei controlli a Bolgare e Telgate, nell’ambito di attività di contrasto alla microcriminalità e al fenomeno dei furti in abitazione – si legge nella nota emanata dalla questura – . È stato organizzato un servizio di contrasto alla prostituzione, presso la strada statale 470 Dir. Nei pressi del comune di Dalmine nell’ambito del quale sono state controllate cittadine straniere, accompagnate in questi uffici e identificate. Una cittadina è stata denunciata per violazione delle norme sul soggiorno. Nella serata del 9 gennaio i controlli sono stati effettuati in Bergamo presso la locale stazione ferroviarie e autolinee e vie del centro, inoltre, unitamente alla Polizia Locale di Bergamo si è proceduto al controllo di esercizi pubblici in città. Sono stati eseguiti controlli nei quartieri residenziali della città nell’ambito dell’attività di contrasto al fenomeno di furti in abitazione. Complessivamente sono state identificate 93 persone di cui 37 cittadini stranieri, controllati sei esercizi pubblici con i rispettivi avventori e fermate 21 autovetture. Nelle giornate del 7 e 9 gennaio, gli uomini del Commissariato di Treviglio, coadiuvati da altri equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine della Lombardia, hanno attuato un accurato controllo del territorio cittadino, in particolare delle zone prossime alle due stazioni ferroviarie, a locali pubblici e zone periferiche. Durante tali controlli sono stati fermati e controllati 13 autoveicoli e identificate 66 persone di cui 4 cittadini stranieri e controllati due esercizi pubblici. Allo scopo di implementare la tranquillità e la sicurezza percepita da tutti i cittadini, questa attività straordinaria di controllo e prevenzione proseguirà anche nei prossimi giorni”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Renato

    Complimenti speriamo continui

  2. Scritto da max

    Ottima osservazione,dovrebbe essere la normalità,il controllo delle persone che circolano sul nostro territorio,gli esercizi pubblici,non solamente e per qualche ora dopo avvenimenti sanguinosi.

  3. Scritto da tex

    ciò che dovrebbe essere la quotidianità è un’evento ???