BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La tv del 9 gennaio Giallo Yara, Quarto grado intervista Ester Arzuffi

Per la prima serata in tv, su Rete4 torna il programma di attualità “Quarto grado”, dedicato all’approfondimento di casi di cronaca e gialli. La trasmissione, condotta da Gianluigi Nuzzi e Alessandra Viero, curata da Siria Magri, questa sera fornirà aggiornamenti sul caso Yara Gambirasio ed è annunciata anche un’intervista in esclusiva a Ester Arzuffi, madre di Massimo Giuseppe Bossetti. Ecco tutti i programmi.

Su Rete4, per la prima serata in tv, torna il programma di attualità “Quarto grado”, dedicato all’approfondimento di casi di cronaca e gialli. La trasmissione, condotta da Gianluigi Nuzzi e Alessandra Viero, curata da Siria Magri, questa sera fornirà aggiornamenti sul caso Yara Gambirasio ed è annunciata anche un’intervista in esclusiva a Ester Arzuffi, madre di Massimo Giuseppe Bossetti.

Nel palinsesto degli altri canali spiccano il film commedia “Viva l’Italia” su RaiUno e lo speciale “La Grande storia – Come eravamo. La guerra di Mike, pane e… fantasia – Gli anni della ricostruzione” su RaiTre. Da segnalare, infine, i telefilm “The blacklist” su RaiDue, “The musketeers” su Italia1 e “Joséphine Ange Gardien” su La7D, la fiction “Senza identità” su Canale5 e il film commedia “Erin Brockovich – Forte come la verità” su La7.

Ecco tutti i programmi nel dettaglio, canale per canale, con le relative anticipazioni.

– Su RaiUno, alle 21.15 il film commedia “Viva l’Italia”, con Michele Placido, Raoul Bova e Alessandro Gassman. E se un giorno un politico cominciasse a dire la verità, tutta la verità, nient’altro che la verità? Il politico in questione si chiama Michele Spagnolo, un nome forte, di quelli che comandano, ed ha tre figli: Riccardo, medico integerrimo e socialmente impegnato; Susanna, attrice di fiction senza alcun talento; Valerio, un buonannulla in carriera che deve tutto al padre. In oltre trent’anni di onorata carriera Michele ha sempre anteposto i suoi interessi personali a quelli della collettività ed è passato indenne attraverso i mille scandali che hanno flagellato il nostro paese. L’ultima cosa al mondo che dovrebbe succedere ad un uomo del genere è dire la verità…Eppure, dopo una notte trascorsa con una “promettente” soubrette televisiva, Michele viene colto da un malore, si salva, ma non senza conseguenze. L’apoplessia ha colpito proprio la parte del cervello che controlla i freni inibitori ed ora il politico dice tutto ciò che gli passa per la testa, fa tutto quello che gli va e non ha la minima cognizione della gravità delle sue azioni.

– Su RaiDue, alle 21.10 il telefilm “The blacklist”, con James Spader. Andranno in onda il primo, il secondo e il terzo dei 22 episodi della prima serie, intitolati “Resa incondizionata”, “Le ali del salvatore” e “Il traditore”. Nel primo, Raymond “Red Reddington” (James Spader), un ex agente del governo diventato uno dei latitanti più ricercati dell’Fbi si costituisce e promette di collaborare a patto di agire solo con l’agente Elizabeth Keen. Nel secondo, Reddington prevede il deragliamento di un treno: si pensa che possa essere opera di un criminale noto come “Il libero professionista”. Nel terzo, Wujing, un criminale cinese, uccide un agente della Cia. Reddington ed Elizabeth intervengono.

– Su RaiTre, alle 21.05 “La Grande storia – Come eravamo”, intitolato “La guerra di Mike”, “Pane e… fantasia – Gli anni della ricostruzione”. È il racconto della vita avventurosa di Mike Bongiorno: quella prima del successo travolgente di “Lascia o raddoppia?”. È lo stesso Mike a raccontare, in un’inedita intervista rilasciata pochi mesi prima della scomparsa, della sua scelta di aiutare la Resistenza durante gli ultimi drammatici anni di guerra. Parla del suo arresto in montagna, della prigionia nel braccio della morte a san Vittore e del suo rocambolesco rilascio grazie a un fortunato scambio di prigionieri in Svizzera.

– Su Rete4, alle 21.15 torna il programma di attualità “Quarto grado”, condotto da Gianluigi Nuzzi con Alessandra Viero, curato da Siria Magri. Al centro dell’attenzione, questa sera ci sono i casi delle due piccole vittime Loris Andrea Stival e Yara Gambirasio. Agli aggiornamenti da Santa Croce Camerina e Brembate di Sopra, si aggiunge l’intervista esclusiva a Ester Arzuffi, madre di Massimo Giuseppe Bossetti, e la presenza in studio del legale di Veronica Panarello, avvocato Francesco Villardita, legale di Veronica Panarello, mamma di Loris Andrea, unica accusata dell’omicidio. Inoltre, la trasmissione segue l’apertura del processo a Martina Levato, la 23enne studentessa bocconiana che ha gettato dell’acido sul viso dell’ex compagno di scuola Pietro Barbini. Infine, non mancheranno aggiornamenti sul caso di Elena Ceste, la donna 37enne di Costigliole d’Asti trovata morta in un canale di scolo a pochi passi dalla sua abitazione.

– Su Canale5, alle 21.10 la fiction “Senza identità”, con Megan Montaner e Veronica Sanchez. Questa sera, Maria (Megan Montaner), che ha assunto l’identità di Mercedes Dantes, rischia di vedere saltare la sua copertura quando viene riconosciuta per strada da una vecchia insegnante. Passato lo spavento, la ragazza inizia a pedinare lo zio Enrique, decisa a eliminarlo. La storia, intanto, si sposta nel 2001, quando, dopo aver trovato una ricevuta di pagamento firmata dal padre, Maria scopre di essere stata adottata illegalmente. Allarmata, decide di avvertire il suo avvocato.

– Su Italia1, alle 21.10 il telefilm “The musketeers”, con Anna Belle Wallis. Andranno in onda due episodi, intitolati “Donna ribelle” e “Sfida”. Nel primo, la contessa de Larroque (Anna Belle Wallis) rischia di essere messa al rogo per un crimine che in realtà non ha commesso. I moschettieri intervengono per fare giustizia e per salvarle la vita. Nel secondo, d’Artagnan riceve ufficialmente l’investitura a “Moschettiere di sua maestà il Re”.

– Su La7, alle 21.10 il film commedia “Erin Brochovich – Forte come la verità”, con Julia Roberts, Albert Finney e Aaron Eckhart. Con due matrimoni falliti alle spalle e tre bambini ancora piccoli da crescere, Erin Brockovic sente di essere sul punto di arrendersi di fronte alle difficoltà che la assillano. Non ha un lavoro, non può pagare le bollette, e per di più il tribunale le ha dato torto nella causa per un incidente d’auto di cui era rimasta vittima. Disperata, va da Ed, l’avvocato che l’aveva difesa, e lo supplica di darle un lavoro nel suo studio, uno qualunque. Incaricata di archiviare le vecchie pratiche, Erin si imbatte per caso in alcuni referti medici contenuti in un fascicolo di tutt’altro argomento. Incuriosita dalla presenza di quelle carte inserite nella documentazione relativa ad alcune proprietà immobiliari, la ragazza comincia a leggerle, per poi accorgersi del motivo: si tratta di un abile sistema per coprire un gravissimo caso di avvelenamento delle acque. Da tempo gli abitanti di Hinkley, cittadina californiana, si ammalano e muoiono senza sapere il perché. Nell’archivio idrico della contea, Erin trova conferma ai propri sospetti: il cromo esavalente, liquido velenoso usato per evitare la corrosione dei metalli, finiva nell’acqua corrente usata nelle case degli abitanti. Aiutata da Ed e dal suo studio, Erin si reca sul posto, contatta le persone, all’inizio diffidenti e poi convinte dalla sua determinazione. Così Erin raccoglie oltre seicento firme di adesione: tutta gente che si costituisce parte civile contro la ditta PG & E. Con tanta, probante documentazione, il verdetto non può che essere uno: la ditta viene riconosciuta colpevole e condannata a pagare 333 milioni di dollari di risarcimento. Quando tutto è concluso, Ed porta a Erin la parte che le spetta, due milioni di dollari.

– Su La7D, alle 21.10 il telefilm “Joséphine, Ange Gardien”, con Mimie Mathy, Karin Swenson, Guy Amram e Jean Dell. Andranno in onda due episodi, intitolati “Caccia al traditore” e “Il fratello brasiliano”. Nel primo, Antoine Dutroc è accusato dai figli di Louis Valmont di avere denunciato ai nazisti i componenti della loro rete della Resistenza, nel 1942. Antoine si dice innocente, Joséphine (Mimie Mathy) deve tornare nel passato per scoprire qual è la verità. Nel secondo, il celebre chirurgo estetico Vincent Delattre scopre di avere in Brassile un fratello mai conosciuto. Joséphine deve darsi da fare per organizzare l’incontro tra i due uomini, tra molte difficoltà.

– Su Mtv, alle 21.10 il film commedia “Le spie”, con Eddie Murphy e Owen Wilson. L’agente speciale Alex Scott e il campione del mondo dei pesi medi Kelly Robinson stringono un’improbabile alleanza per portare a compimento una missione ad alto rischio: recuperare lo Switchblade, l’ultimo e più sofisticato aereo da ricognizione messo a punto dagli scienziati americani. Il prototipo dell’aereo spia è caduto nelle mani di un mercante di armi senza scrupoli, Arnold Gundars, che è deciso a venderlo al miglior offerente, un terrorista spietato che ha accesso alle testate nucleari. Lo stesso presidente in persona ha chiesto a Scott e Robinson di intervenire.

– Su Rai4, alle 21.10 il film di avventura “Piramide di paura”, con Nicholas Rowe e Alan Cox. Il Professor Bobster ed il reverendo Nesbitt muoiono suicidi in preda ad orride allucinazioni: entrambi sono stati colpiti da piccolissimi aghi, lanciati con una cerbottana egizia, da uno strano individuo incappucciato. Siamo a Londra nel 1870, in piena epoca vittoriana, e, in un severo college, troviamo i giovani Sherlock Holmes e John Watson: il primo già con una spiccata personalità, intuitivo ed intelligente. particolarmente dotato per la scherma (l’insegnante della quale, Rathe, lo stima molto); il secondo impacciato, timido, provinciale nei gusti e nel modo di ragionare. Diventano inseparabili; Holmes riesce a risolvere piccoli intrighi nel college ma un suo rivale, un certo Dudley, gli gioca un brutto scherzo e lo fa espellere. Holmes non si scoraggia, anzi è più libero di dedicarsi alla soluzione di un caso sempre più drammatico. Alla morte dei due personaggi, Bobster e Nesbitt, si aggiunge anche quella non meno raccapricciante del professor Waxflatter. strambo inventore di macchine volanti, ex insegnante del college e zio di Elizabeth, la ragazza amata da Holmes.

– Su Rai5, alle 21.15 il film documentario “Il castello”, di Massimo D’Anolfi e Martina Parenti. Dopo l’attentato alle Torri Gemelle dell’11 settembre 2001, gli aeroporti sono diventati il simbolo della paura, il luogo attraverso il quale possono transitare terroristi e si delimitano le frontiere tra il bene e il male, attraverso una continua sorveglianza di ogni persona vi transiti.

– Su Cielo, canale in chiaro di Sky, alle 21.10 il reality “Cucine da incubo 2”, con lo chef Antonino Cannavacciuolo. Basato sul famosissimo format Kitchen Nightmares condotto dallo chef inglese Gordon Ramsay, nella versione “made in Italy” il protagonista è Antonino Cannavacciuolo, uno dei migliori chef italiani e proprietario dell’hotel ristorante a due stelle Michelin Villa Crespi sul lago d’Orta. Il suo forte temperamento, la sua esperienza di chef e le spiccate doti imprenditoriali fanno di Antonino Cannavacciuolo il perfetto erede italiano di Gordon Ramsay, pronto a riportare ordine fuori e dentro la cucina e a dare validi suggerimenti a ristoratori disperatamente bisognosi di aiuto. Nel corso delle puntate, lo Chef Cannavacciuolo avrà il compito di risollevare le sorti di ristoranti in crisi. Lasciandogli carta bianca, dopo una settimana sarà possibile testare il risultato.

– Su La5, alle 21.10 il film commedia “The Rebound – Ricomincio dall’amore”, con Catherine Zeta-Jones e Justin Bartha. Scoperta l’infedeltà del marito, Sandy decide di lasciare il tranquillo quartiere dove ha sempre vissuto per andare a vivere nel centro di New York. Trova un piccolo appartamento proprio sopra una caffetteria dove lavora Aram, un affascinante giovane uomo, che ben presto diventa il baby sitter dei due bambini della donna. Ma al di là del rapporto di lavoro, i due iniziano a frequentarsi e scoprono di avere molte cose in comune.

– Su RaiMovie, alle 21.15 il film thriller “88 minuti”, con Al Pacino. Il protagonista, Jack Gramm (Al Pacino) è un professore universitario di college che collabora con l’FBI in veste di psichiatra forense, e che ha contribuito alla cattura di un famigerato serial killer, Jon Forrester. Quando una sua studentessa viene trovata uccisa con lo stesso modus operandi di Forrester, Gramm liquida la cosa come un semplice atto di emulazione. Presto però riceve una telefonata anonima che gli annuncia che gli sono rimasti solo 88 minuti di vita: Gramm capisce che la minaccia è seria e deve usare le sue competenze per scoprire l’autore della chiamata. Tra i suoi sospettati un suo studente, la ex amante e lo stesso Forrester.

– Su Rai Premium, alle 21.15 la replica della fiction “Paura di amare 2”, con Giorgio Lupano, Erica Banchi e Benedetta Gargari. La protagonista, Asia e Stefano non si sono ancora sposati ma convivono felicemente con Carlotta, Tommy ed il piccolo Andrea, nato dalla loro unione. Mentre Asia sta facendo l’apprendistato in oncologia, la Loipharma ha aperto degli stabilimenti in Tunisia che attraversano, insieme all’azienda, una grave crisi cagionata da un furto industriale di un brevetto di ricerca; il danno, come lo spettatore scopre subito, è stato provocato da Elide che in tempi non sospetti vendette sottobanco la ricerca ad un pericoloso concorrente che adesso, con mezzi più o meno leciti, vuole acquisire tutta la Loipharma. Elide, fattasi passare per morta, si è rifugiata proprio in Tunisia e da lì, circondata dalla gratitudine e dalla protezione della gente di un villaggio, che al suo arrivo fece ammodernare subito portandovi acqua e luce, trama contro Stefano con il desiderio di vederlo abbandonato da tutti.

– Su RaiSport1, alle 20.50 “Atletica Leggera: Campionati Europei 2014 Maratona Femminile”.

– Su RaiSport2, alle 20.25 “Pallanuoto Maschile: Campionato Italiano RN Bogliasco-CC Napoli”.

– Su Iris, alle 21 il film commedia “Bandits””, con Bruce Willis , Billy Bob Thorton e Cate Blanchett. I protagonisti Joe e Terry, compagni di cella in un penitenziario dell’Oregon, riescono rocambolescamente ad evadere. Durante la loro fuga attraverso la California rapinano numerose banche per finanziarsi quella che entrambi chiamano "una nuova vita". Sfortunatamente, però, le cose si complicano quando sulla loro strada, dopo un incidente stradale, compare Kate Wheeler, una casalinga stanca dell’anonima vita di tutti i giorni che decide di entrare a far parte della banda. Poco a poco Joe e Terry si innamorano della donna mentre Kate, dal canto proprio, è pazza di entrambi. Infatti, le loro singole qualità sommate insieme fanno l’uomo perfetto.

– Su Mediaset Extra, alle 21.15 la replica del varietà “XLove”, condotto da Giovanni “Nina” Palmieri. Il programma, con documenti filmati, interviste e divertenti scenette, cerca di mettere in luce i diversi aspetti dell’amore e della vita di coppia.

– Su Top Crime, alle 21.05 il telefilm “Longmire”, con Robert Taylor. Nel tentativo di superare il lutto per la morte della moglie, Walt Longmire si concentra con tutto se stesso nel suo lavoro di sceriffo: insieme alla figlia Cady, al nuovo vice sceriffo Victoria "Vic" Moretti e al migliore amico Henry Standing Bear, Walt indaga su una serie di gravi crimini mentre si prepara a ricandidarsi contro Branch Connally, un giovane che vuole prendere il suo posto.

– Su Real Time, alle 21.10 il reality “Boss delle torte – La sfida”. Buddy Valastro, il pasticcere italo-americano più famoso degli Stati Uniti, nella trasmissione continua a svelare appassionanti e gustose storie provenienti direttamente dal dietro le quinte del suo Carlo’s City Hall Bake Shop, la pasticceria dalle scenografiche torte nuziali e dalle straordinarie prelibatezze.

– Su RaiStoria, alle 20.45 “Il tempo e la storia – Politica e Tv”, condotto da Massimo Bernardini, con la partecipazione del professor Giovanni De Luna. Al centro della trasmissione ci sarà il rapporto tra televisione e politica: in modo particolare, si analizzerà e si discuterà in merito agli effetti che il piccolo schermo ha avuto e ha sulla politica. Una puntata che oscilla tra due date: l’ottobre 1960, con la nascita della Tribuna Elettorale e lo "sbarco" della politica in televisione, e il gennaio 1994 quando Berlusconi annuncia con un video messaggio la propria discesa in campo. E’ la consacrazione del ruolo della politica nella tv. Obiettivo, in particolare sull’evoluzione della presenza in video dei politici: dai primi spazi, ben delimitati e con precise "liturgie" delle Tribune Politiche all’irrompere nei programmi di intrattenimento come nel caso di Giulio Andreotti, primo Presidente del Consiglio a partecipare, nel 1976, a un talk show: "Bontà loro" di Maurizio Costanzo. E non mancano famose provocazioni e vere e proprie risse. Sarà, però, l’avvento delle tv private a dare una svolta decisiva alla comunicazione politica: gli spazi si moltiplicano, i generi si confondono. Ma si rivelerà un’arma a doppio taglio, come dimostra la stagione di Mani Pulite e dei processi in tv.

– Su Italia2, alle 21.10 il film di fantascienza “La cosa”, con Kurt Russell. La protagonista, Kate Lloyd è una giovane una ricercatrice paleontologa che si unisce ad una spedizione norvegese in Antartide per indagare sulla scoperta di una nave spaziale intrappolata nei ghiacci. Quando dall’Ufo si scatenerà una "cosa" aliena che seminerà morte e panico, Kate sarà costretta a fare squadra con il pilota di elicotteri Sam per lottare per la sopravvivenza.

– Su Dmax, alle 21.10 “Finding Big foot: cacciatori di mostri”. La serie va a caccia di creature misteriose. Alcune esistono nella realtà, come il gigantesco pesce d’acqua dolce che viene spesso avvistato dai pescatori nella regione dei Grandi Laghi. Altri possono essere il risultato dell’immaginazione come l’uomo-scimmia in India. Altri ancora sono grotteschi fandonie come quella dei super-soldati creati dagli scienziati di Stalin incrociando esseri umani con scimmie. Scienza e tecnologia a volte si uniscono per cercare di svelare fenomeni misteriosi: vengono analizzate storie, leggende ed eventuali "prove" sottoponendole ad una batteria di test. La trasmissione non utilizza filmati d’archivio, ma svolge le proprie ricerche attivamente indagando sui luoghi specifici.

Paolo Ghisleni

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.