BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

A Bergamo arrivano feste per chi divorzia: 1000 € e tanta allegria

Come spiegano le organizzatrici stesse, una festa o party di divorzio è una serata o una giornata, preparata da una o più donne (se richiesto, anche per uomini) che vogliono festeggiare alla grande la loro libertà ritrovata, vogliono conoscere nuova gente, vogliono alimentare la loro disponibilità alla vita che vive, dal momento del divorzio in poi.

Tristezza da divorzio? Niente paura, con una grande festa in una sera passa tutto. E’ l’ultima novità arrivata anche a Bergamo, dove un gruppo di donne organizza quelle che defnisce "Feste di divorzio".

L’iniziativa, promossa attraverso una pagina Facebook, riguarda anche Brescia e Verona. Come spiegano le organizzatrici stesse, una festa o party di divorzio è una serata o una giornata, preparata da una o più donne (se richiesto, anche per uomini) che vogliono festeggiare alla grande la loro libertà ritrovata, vogliono conoscere nuova gente, vogliono alimentare la loro disponibilità alla vita che vive, dal momento del divorzio in poi.

L’organizzazione della festa è diretta a chiunque, etero o gay, voglia festeggiare un divorzio o una separazione, se preferisce. Ricevo preferibilmente richieste da persone di cultura medio alta, che curano il loro aspetto, che vogliano una festa arricchita dalle loro più divertenti esigenze, fantasie, persone.

La festa si svolge dopo un’accurata serie di domande dirette al cliente, il quale saprà esattamente attraverso le nostre proposte chi invitare, cosa scegliere come catering, dj musica, piuttosto che un ambiente dedicato a conversazione e nuovi incontri, giochi o dancing.

La preparazione è gestita da un gruppo di persone che si preoccupano di soddisfare ogni possibile richiesta cortese ed educata. Non si accettano richieste arroganti, ne capricciose. Il nostro è un lavoro serio eseguito nelle migliori intenzioni.

La "Festa di divorzio" si svolge nel luogo scelto dal cliente, spesso da noi proposto, un caffè, una discoteca, una location in villa. Dipende dal numero di invitati e da ciò che si desidera.

Alla festa partecipano tutti gli invitati che il cliente intende invitare, amici. Poi intervengono gli organizzatori con i consigli di quali altre persone vuole conoscere durante il party, potrebbero essere uomini di classe, animatori, accompagnatori, con una rosa di persone fidate disposte a partecipare.

Il costo? Si parte dalle 500, 1000 euro in su, dipende poi da ciò che sceglierete di fare esattamente.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Marco

    Io lo chiamerei bang bang party o orgia come volete voi .dove siamo finiti non c posso credere

  2. Scritto da Vito

    Questa festa ha il merito perlomeno di bilanciare quella più’ roboante ( ed illusoria ) del matrimonio.

  3. Scritto da Andrea

    Beh, se ti riesce di liberarti di un coniuge che ti ha reso la vita impossibile, hai ben diritto di festeggiare!
    Bergamascotti, Il divorzio è spesso una liberazione, la fine di una sofferenza per tutti i soggetti coinvolti, figli compresi.

    1. Scritto da Alberto

      Anche la morte, se è per questo.

  4. Scritto da willer

    Dopo che gli avvocati ti hanno salassato…. vai a buttare 1000 € x far finta di essere felice…. che tristezza infinita….

  5. Scritto da angelo f.

    Certo bisogna festeggiare le promesse tradite, l’unione, la famiglia che si sfascia. annegando il tutto in una banalissima festa!

  6. Scritto da maria

    è questa la nostra piu grande poverta..l imbecillita..e purtroppo pare non ci sia rimedio

  7. Scritto da Alberto

    Non esiste nulla di più triste e decadente.

  8. Scritto da antonio

    solo un commento. Che tristezza.