BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

L’alta pressione resiste Temperature in aumento E’ quasi primavera previsioni

L'alta pressione sulla Lombardia sarà protagonista per tutta la settimana e porterà addirittura un anticipo di primavera nel weekend: temperature in rialzo e zero termico a 3.500 metri. Continua lo standby dell'inverno.

L’alta pressione si conferma sulla Lombardia con l’anticiclone delle Azzorre in ulteriore rinforzo sull’Europa occidentale e che ci farà compagnia per tutta la settimana. Tempo sereno o velato sulle Alpi e la fascia prealpina e alto pianeggiante. A tratti fosco sulle basse pianure per qualche nebbia o nube bassa. Ancora possibili nuovi episodi favonici con temperature abbondantemente sopra le medie del periodo: addirittura nel fine settimana lo zero termico potrebbe superare i 3.500 metri, situazione davvero anomala per il mese di gennaio (difficile trovarlo anche a Luglio….).

L’Inverno dunque continua a rimanere in stand-by, per una svolta sarà probabilmente necessario attendere la seconda metà del mese di gennaio, ma con modalità ancora incerte: potrebbe tornare il maltempo (e finalmente la neve in montagna) oppure solo un po’ di freddo e tempo ancora asciutto.

L’inverno rimane ancora lontano, anzi nel fine settimana ci sarà pure una fugace apparizione della primavera” -lo comunica in una nota il meteorologo di 3bmeteo.com Francesco Nucera che aggiunge – “Vivremo un periodo, seppur breve, decisamente mite su molte regioni il cui apice sarà raggiunto nella giornata di sabato; poi è atteso un repentino calo delle temperature specie al Sud e sui versanti orientali”.  

Durante il week-end un episodio di Primavera. Fino a venerdì il tempo sarà variabile con qualche goccia di pioggia qua e là sui versanti tirrenici; le temperature saranno stabili e nella norma. Sabato vivremo una fase primaverile con una prevalenza di bel tempo su gran parte d’Italia ed un clima insolitamente mite un po’ ovunque; i termometri potrebbero varcare la soglia dei 20 gradi, soprattutto tra Piemonte, ovest Lombardia e su molte aree del Centro Sud con punte anche superiori su alcune vallate del Cuneese e del Torinese a causa dei venti di Foehn. Mite anche sulle Alpi dove si potranno superare i 15 gradi a 1500m di quota sul basso Piemonte; più fresco invece sulle pianure venete.

Il caldo fuori stagione di sabato sarà un episodio isolato. Già da domenica una veloce perturbazione attraverserà l’Italia da Nord a Sud, seguita da venti più freddi di Tramontana. “Ci sarà un generale abbassamento delle temperature, in particolare al Sud e sui versanti adriatici dove si vedrà un po’ d’inverno col ritorno della neve a quote collinari. Questo sbalzo termico tra sabato e lunedì conferma una stagione capricciosa” – concludono da3bmeteo.com

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.