BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Italcementi, in un video dodici mesi di eventi per i 150 anni del gruppo fotogallery

In un video “150 years of future” Italcementi ripercorre le tappe più significative degli eventi che hanno caratterizzato il 2014, anno in cui si è celebrato il secolo e mezzo di attività.

Un video ripercorre dodici mesi di eventi per celebrare i 150 anni di Italcementi. Si inizia con gennaio con l’annuale convegno della Fondazione Italcementi su “Capitalismi e imprese” che ha visto una tavola rotonda con la partecipazione di alcuni tra i maggiori protagonisti e osservatori del mondo accademico ed economico internazionale.

Da Shaikha Al Maskari, presidente di Al Maskari Holding degli Emirati Arabi Uniti a Taotao Chen, docente di Management ed Economia Internazionale alla Tsinghua University di Pechino, da Gabriele Galateri di Genola, presidente Generali e Presidente Comitato per la Corporate Governance a Basant Kumar Gupta, Ambasciatore dell’India in Italia. Da Ivan Lansberg, direttore Accademico dei Programmi Executive in tema di aziende familiari, Kellogg School of Management a Ugo Parodi Giusino, Amministratore Delegato e socio fondatore di Mosaicoon.

A marzo Ines Lobo vince l’Arc Vision Prize e Italcementi lancia i prodotti i.nova sul mercato egiziano.

Ad aprile viene presentato il cemento biodinamico per Palazzo Italia all’Expo 2015 e si posa la prima pietra del nuovo terminale di Kochi in India.

A maggio si svolge al Teatro Donizetti il concerto con l’Orchestra Filarmonica della Scala che esegue musiche di Beethoven. A giugno si svolge il Family Day in i.lab con tutti i dipendenti e le loro famiglie al Kilometro Rosso.

A luglio l’Opa su Ciments Français con un aumento di capitale di 450 milioni di euro. Sempre nello stesso mese si inaugura il nuovo centro di distribuzione di Bruneseau, vicino a Parigi. Ad agosto le iniziative per celebrare i 25 anni di presenza di Italcementi in Thailandia. È settembre quando si presenta il progetto Bergamo 2.035 per una città intelligente nel solco della tradizione che vuole il gruppo Italcementi attento e presente sul territorio per rispondente della propria responsabilità sociale. Ad ottobre si avviano la nuova linea produttiva di Devnya in Bulgaria e l’impianto solare Csp Ait Baha in Marocco. Sempre ad ottobre al Rezola Museum Exhibition in Spagna la mostra “The touch of concrete”.

Ai primi di novembre il Presidente del Consiglio Matteo Renzi presenzia all’inaugurazione della nuova linea produttiva di Rezzato, in provincia di Brescia, e il centro internazionale di Bulbank (di Unicredit) in cemento i.light a Sofia, capitale della Bulgaria. Mentre in Grecia si promuove l’incontro tra acquirenti e ricercatori per illustrare le nuove sfide dell’innovazione.

A dicembre Italcementi ottiene un finanziamento di circa 20 milioni di euro dalla Banca Europea per la ricostruzione e lo sviluppo (Bers) per il revamping delle cementeria di Shymkenyt in Kazakhstam. Infine la presentazione del volume fotografico “Faces and places” con protagonisti i lavoratori e gli impianti dei 22 Paesi in cui Italcementi è presente. Il volume viene presentato al Teatro Sociale alla presenza del critico Philippe Daverio.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.