BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Katzone” con gestaccio, Spirano con don Danilo: “E’ un grande” – Video

Dopo il nostro articolo sul balletto di don Danilo Superchi durante una festa in oratorio che ad alcuni dei presenti era parso un po' equivoco, i cittadini di Spirano più affezionati al curato hanno scritto una lettera di risposta. Ma non solo, si sono ritrovati in oratorio per girare un video con lo stesso sacerdote

 Dopo il nostro articolo di venerdì 2 gennaio, in cui senza creare polemica si parlava di un balletto di don Danilo Superchi durante una festa in oratorio che ad alcuni dei presenti era parso un po’ equivoco (guarda il video QUI), i cittadini di Spirano più affezionati al curato hanno scritto una lettera di risposta. Ma non solo, si sono ritrovati in oratorio per girare un video con lo stesso sacerdote, ammiratissimo per sue numerose iniziative rivolte ai giovani del paese, e mostrare così la loro vicinanza dopo l’accaduto. 

 

"Io sto con Don Danilo!

Siamo nell’era digitale, nell’era di smartphone supertecnologici che ci tengono costantemente connessi con la rete; tutto quello che condividiamo è subito visto da parenti, amici, semplici conoscenti o perfetti sconosciuti che non sanno assolutamente nulla della nostra vita. E’ una nostra scelta ovviamente decidere se condividere o meno i nostri momenti, ma spesso accade che ci ritroviamo “taggati” da qualcun altro e magari ci troviamo coinvolti in contesti di cui nemmeno siamo a conoscenza. Esiste infine quello che mi piace definire l’abuso di questi strumenti dove chi decide di scrivere una notizia su un social network la costruisce volutamente con l’obiettivo di screditare una persona o gruppo di persone attribuendo a fotografie, filmati ed eventi dei significati completamente differenti da quella che è la realtà!

Questo è quanto è successo nei giorni scorsi nel nostro piccolo paese che ha generato la reazione delle persone coinvolte e non a supporto di chi è stato coinvolto. Partiamo dall’inizio? Il contesto è un evento musicale previsto presso il Palaspirà durante i 4 giorni di CRE invernale organizzato da Don Danilo ed il suo staff. L’evento musicale era previsto in concomitanza con la cena delle famiglie e prevedeva l’apertura dell’esibizione di un gruppo musicale rock locale per poi lasciare spazio ad altro gruppo (sempre rock) chiamato Katzoni Animati. Durante la prima esibizione, essendo la musica proposta di genere metal, molti dei presenti hanno chiesto di poter interrompere l’esibizione (forse il pubblico non era proprio quello più in linea con lo stile musicale).

La richiesta al gruppo è stata formalizzata da Don Danilo chiedendo di chiudere con un ultima canzone. Come era prevedibile c’è stata una reazione da parte del gruppo e dei sostenitori che erano intervenuti all’evento (poche persone). Sembrava che tutto si fosse concluso con gli opportuni chiarimenti ma vedremo successivamente che non è stato così! La serata è proseguita con la successiva esibizione del gruppo come da programma.

Il gruppo di cui parliamo che ha un nome particolarmente “colorito” propone in un contesto Rock le canzoni dei cartoni animati (recenti e non). Durante l’esibizione, come avviene abitualmente, il nostro Don coinvolge tutti i partecipanti a ballare e cantare anche salendo direttamente sul palco! Il giorno seguente attraverso i potenti mezzi dei social networks è stata pubblicata una notizia da parte di una sostenitrice del primo gruppo musicale che si è esibito nel quale si contestavano gli atteggiamenti di Don Danilo e venivano scritti anche pesanti commenti sul suo operato.

La reazione delle persone che conoscono o operano con Don Danilo è stata immediata contestando quanto era stato scritto e nel giro di breve tempo la notizia iniziale che aveva innescato la polemica era stata tolta dalla stessa persona che l’aveva pubblicata.

Ma come abbiamo detto all’inizio, siamo nell’era digitale! Tutto ciò che scriviamo su un social network rimbalza immediatamente da un posto all’altro ed ecco che entra in gioco BergamoNews che con estremo opportunismo coglie al volo l’occasione per crearci una notizia da poter pubblicare nei giorni seguenti!

Ma vogliamo farci scappare un’occasione così ghiotta? Ed ecco che Venerdì 2 Gennaio compare una notizia sul quotidiano sopra citato con titolo “Katzone con gestaccio di Don Danilo alla festa in oratorio”. Leggendo il contenuto della notizia si può chiaramente leggere quale fosse lo scopo del giornalista: creare un contesto tale da poter giustificare il motivo della pubblicazione di tale articolo (comportamento più o meno adeguato per prete????).

Questa volta la reazione delle persone che circondano Don Danilo (o che lo conoscono per esperienze passate) è stata da fatto di cronaca di provincia! Messaggi di solidarietà e di contestazione alla testata giornalistica son partiti spontaneamente e si sono trasformati in un movimento che è stato ribattezzato “io sto con Don Danilo” e ha raggiunto la sua massima espressione quando tutti i sostenitori si sono ritrovati presso il Palaspirà per una foto di gruppo con cartelli riportanti lo slogan sopra citato!!

Ci sarebbe veramente piaciuto leggere un articolo diverso, un articolo in cui si scrivesse che cosa è in grado di fare un piccolo curato di paese che ha l’argento vivo addosso e che è stato capace di accendere in molte persone (principalmente ragazzi e ragazze ma non solo) lo spirito di coinvolgimento, di altruismo, di voglia di stare insieme che non si era mai visto.

Ricordiamo ancora che siamo nell’era degli smartphone e dei social networks dove ci sono molti dei nostri ragazzi che hanno centinaia se non migliaia di amicizie sui social networks e poi ne incontrano solo pochi di loro. Ma questo avrebbe probabilmente attirato poco l’attenzione mentre quello che è stato scritto ha sicuramente un richiamo maggiore per il potenziale lettore, poi fa niente se quanto scritto mette in cattiva luce l’operato di una persona o la sua credibilità.

Il giornalista in risposta alle contestazioni ha ripetutamente invitato a leggere bene la notizia. Ebbene ognuno di noi lo ha fatto ripetutamente più volte e non ci riteniamo un paese di analfabeti e non riusciamo ad attribuirgli un significato diverso da quello che è stato percepito.

Cosa altro dire: NOI SIAMO CON DON DANILO perché Don Danilo è un grande!"

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Stefano

    Se è vero che tutto questo macello è stato causato dal primo gruppo, solo per ripicca, sarei proprio curioso di sapere come si chiama quella band.
    Anche perchè ogni tanto organizzo concerti in zona e vorrei tenermi alla larga da certi personaggi.
    Scommetto che sono loro quelli che vengono qui a commentare contro il don.

  2. Scritto da TESTA ALTA

    menomale che tu sei cresciuto con DON SEPPIA,caro Marco

  3. Scritto da Marco

    Non mi sembra una pubblicita’ positiva del paese , dimostra il basso livello del paese e degli abitanti da cui è composto.

    1. Scritto da Luciano

      Di tutti i commenti il tuo è il migliore!non conosci i fatti,non conosci il Don e addirittura vuoi giudicare un intero paese e tutti i suoi abitanti! Ma come avrebbe detto Totò “Ma mi faccia il piacere!!!

    2. Scritto da Grasselli Yuri

      Innanzitutto nessuno ha voluto far pubblicità al paese in quanto Spirano non ha bisogno, si è visto lo spirito di una comunità a difendere da titoli e da articoli di basso livello il proprio Don Danilo.Caro Marco non so se sei di Spirano visto che non hai il coraggio nemmeno di far sapere chi sei, io che sono di Spirano ti assicuro che Spirano e gli Spiranesi non sono di basso livello, anzi questa è una dimostrazione di civile ed intelligente difesa di un proprio concittadino.

  4. Scritto da orso orobico

    Mi sembra una polemica sterile ed inutile siamo tutti umani, anche don Danilo può divertirsi ed inoltre non mi sembre che faccia quale gestaccio.. io non lo conosco ma lo difendo comunque.

    1. Scritto da giuda

      a parte che l’essere umani non significa necessariamente essere volgari, credo che un rappresentante della chiesa e dei suoi valori non possa permettersi di fare qualunque cosa. io non lo conosco, non metto in dubbio che sia un’ottima persona, ma credo che nell’occasione abbia, come si dice in questi casi, pisciato fuori dal vaso.

      1. Scritto da Paolo

        Ci sono rappresentanti della chiesa che stanno composti, solenni, parlano forbito, e poi vivono nel lusso e nel superfluo, esattamente al contrario di ciò che indicò il loro “titolare” (Gesù)…. L’abito non fa il monaco….

  5. Scritto da Pier Alvise

    L’Italia ormai è un grande circo, una immensa curva da stadio con relativi cori e urla, gli italiani si comportano così, senza regole o freni di alcun genere; anche il prete dunque si adegua. Se resta serio e composto, l’oratorio rimane deserto. Se fa il cantante o l’intrattenitore tv ha invece un nutrito seguito

  6. Scritto da giggi

    simpatica congrega di katzoni!