BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Stand by dell’inverno Forti venti di foehn rialzano le temperature previsioni

Cieli sereni e limpidi su Prealpi, pedemontane e pianure occidentali dove soffiano forti venti di foehn: le aree interessate dai fenomeni ventosi registrano temperature attorno ai 15 gradi. L'inverno torna quindi in stand by, almeno fino alla seconda metà del mese.

Più informazioni su

Correnti nord-occidentali continuano a interessare il Nord e la Lombardia. Ancora addensamenti sulle Alpi retiche con residue nevicate sui crinali in esaurimento e clima più freddo. Tendenza a cieli sereni e limpidi su Prealpi, pedemontane e pianure occidentali, dove soffiano venti di foehn. Sulle estreme pianure meridionali, specie lungo il Po, potranno invece insistere le nebbie. Temperature stabili, notevoli differenze termiche tra la aree interessate dai venti di caduta, dove le massime supereranno i 15°C e la restante pianura, con valori intorno ai 5-6°C.

All’inizio della settimana l’anticiclone delle Azzorre in espansione sull’Europa Occidentale continua a proteggere il Nord seppur con tendenza a formazione di nubi basse sulle pianure. L’Inverno ritorna in stand-by, per una svolta sarà probabilmente necessario attendere la seconda metà del mese di gennaio.

La Protezione Civile di Regione Lombardia, intanto, ha diramato una nota per una moderata criticità per rischio vento forte su Nord Ovest e alta Pianura occidentale fino alla mezzanotte di lunedì 5 gennaio: le province interessate sono quelle di Como, Lecco, Sondrio, Bergamo, Cremona, Lodi, Monza e Brianza, Milano, Pavia e Varese.

"L’avviso di criticità – scrive la nota – è rivolto ai comuni con territorio a latitudini uguali o maggiori rispetto al comune di Milano. Si suggerisce ai Presidi territoriali di prestare attenzione e un’adeguata attività di sorveglianza: a eventuali impalcature, carichi sospesi, strade alberate, al traffico stradale nei tratti più soggetti alle raffiche di vento forte e problemi alla sicurezza dei voli amatoriali, della navigazione a vela sui grandi laghi, degli impianti di risalita a fune in montagna, nonché alla rete elettrica e telefonica, alle luminarie e agli addobbi natalizi installati dalle amministrazioni comunali".

Forti correnti settentrionali in quota interesseranno la Lombardia nelle prossime ore e determineranno una intensificazione dei venti con effetti termici di foehn. Nella giornata di domenica tali venti risulteranno in generale molto irregolari in prossimità del suolo, dato che la parte più intensa del flusso tende a rimanere in quota e ad interessare significativamente i bassi strati solo con occasionali raffiche. La fase acuta è prevista dalle ore 13 alle ore 19. In termini di superamenti areali previsti, essi risultano sufficientemente frequenti ed estesi solo sul Nordovest al di sopra dei 500 metri e sulla parte settentrionale della Pianura Occidentale. Velocità medie orarie massime comprese tra 8 e 11 m\s e brevi raffiche localizzate fino a 14-16 m\s. Si segnala inoltre che ad alta quota, oltre 2500 metri, i venti saranno forti o molto forti ovunque (15-25 m\s).

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da roberta

    Chiamiamolo col suo nome italiano, per favore: favonio. La lingua italiana da sola possiede più vocaboli delle lingue inglese e tedesca sommate: non c’è quindi motivo di utilizzare termini stranieri, se non per mascherare la non conoscenza della propria lingua madre.

    1. Scritto da paolo

      quindi lei il box lo chiama autorimessa? ed immagino che il freezer, per lei, sia il congelatore, ed il computer sia il calcolatore elettronico… ma mi tolga una curiosità, come definisce quel liquido che si usa per lavare i capelli?