BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Palermo: viadotto inaugurato a Natale, crolla a Capodanno

L'inaugurazione la vigilia di Natale, il crollo a Capodanno. Ha avuto vita breve il viadotto aperto pochi giorni fa sulla Palermo-Agrigento. L’Anas parla di “un anomalo cedimento del piano viabile in corrispondenza del rilevato retrostante della spalla del viadotto”. Metà carreggiata è sprofondata e la restante presenta una profonda spaccatura. Per fortuna nessun veicolo transitava quando è avvenuto il collasso dell’arteria.

Più informazioni su

L’inaugurazione la vigilia di Natale, il crollo a Capodanno. Ha avuto vita breve il viadotto aperto pochi giorni fa sulla Palermo-Agrigento. L’Anas parla di “un anomalo cedimento del piano viabile in corrispondenza del rilevato retrostante della spalla del viadotto”. Metà carreggiata è sprofondata e la restante presenta una profonda spaccatura. Per fortuna nessun veicolo transitava quando è avvenuto il collasso dell’arteria. L’Anas ha dunque deciso di chiudere al traffico la strada statale 121 tra il chilometro 226 e il chilometro 227 nei pressi di Mezzojuso. “Ho chiesto il nome del responsabile”, scrive su Twitter il presidente del Consiglio Matteo Renzi, “pagherà tutto. E’ finita la festa”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Patrizio

    Poveri Italiani. Quello che votano non c’entra MAI. e’ colpa sempre degli altri. I politici più furbi si aiutano destra, sinistra e centro. Rubano a tutto spiano ma rimangono sempre al loro posto anche quando li prendono con le mani nel sacco. Sanno che i poveri italiani la prossima volta li votano ancora. Sono tutti contro il M5S e sanno il perchè. Lo so anchio e continuo a votare M5S. Non continuo a credere a chi parla bene e razzola da delinquente.

  2. Scritto da basta!!

    Paolo, che cavolo dici, dove sono i rifiuti tossici sotto la Brebemi?Forse saranno gli stessi che ci sono alla Fara:cioè nulla!
    Intanto siamo 400 lavoratori licenziati dalla magistratura e 200 sono ancora senza lavoro.
    sono quelli che parlano senza cognizione di causa come te che creano casi come iil nostro!!

  3. Scritto da A.Z. BG

    In una regione gestita dal PD che da gli appalti per quel viadotto alle coop rosse (CMC di Ravenna, la Bolognetta soc.coop.),non c’è da aspettarsi molto.Renzi farebbe bene a chiacchierare meno e a guardare di più in casa sua dove le coop rosse fanno il bello e il cattivo tempo con i nostri soldi, vedi anche roma con il Sig.Buzzi condannato a 24 anni di carcere per aver assassinato il socio e graziato dopo 10 anni da scalfaro,e presidente della coop rossa 29 giugno.

    1. Scritto da Barbanzok

      Anche la lombardia , dove hano lavorato le soc. che citi (anche private) è gestita dal PD ? Mi è nuova. Ci sono un bel po di loro lavori anche lì . CMC è la quinta soc. italiana di costruzioni e lavora ovunque , molto anche all’estero. Per quanto riguarda roma parliamo di POLITICI , cioè di chi accossente a certe cose , sbaglio o sono amici tuoi di pajata ?

    2. Scritto da pianta

      hai A.Z. il problema è solo nel PD.
      infatti in lombardia, governata dalla Lega, tutto fila liscio, da Brebemi a Expo… E in veneto poi, con MOSE, tutto perfetto! per non parlare di Cota e delle firme false. maledetti comunisti!!!

      1. Scritto da pierluigi

        Infatti per il Mose sono indagati l’ex sindaco pd di Venezia e il capogruppo pd in regione Veneto,in Expo lavorano le stesse coop rosse,che vincono appalti pagando meno tasse delle aziende private.Per 20€ di Cota è caduta la regione Piemonte e per far a dare a sciare renzi quanto si è sprecato?Quindi dovrebbe cadere ol govetno.

  4. Scritto da Luca

    povera Italia, in che brutte mani siamo, Architetti e Ingegneri, amici degli amici, imprese amici degli amici e poi tutto crolla , siamo governati da incapaci e e questi sono i risultati della poca serietà professionale, BASTA MANTENUTI INCAPACI

  5. Scritto da Piero

    Ne dovrebbe pagare di penali e multe Renzi, con tutte le fanfaluche che ha raccontato ai cittadini…. Tassatore incapace di fare altro!

    1. Scritto da Ascuàlmar

      Io ho l’influenza e il torcicollo, mettiamo anche quelli nel conto ?

  6. Scritto da Farina Cucina

    …solo in Italia…
    Resto all’estero…

  7. Scritto da il polemico

    ho chiesto il nome del responsabile che pagherà tutto……….allora si dovrebbe chiedere la testa di renzi,essendo il numero uno dell’esecutivo che governa l’italia,un pò come fece il pd nel 2011 a chiedere la sfiducia e le dimissioni del berlusca perchè a pompei era caduto un pezzo di muro e venne ritenuto responsabile il ministro dei beni culturali bondi…ma si sa gia come finirà….incolperanno forse l’ultima ruota del carro

    1. Scritto da 3x2

      Pompei (diretta responsabilità del ministero) = viadotto scorciavacche. Mmhhh

    2. Scritto da paolo

      hei ma com’è che tu continui a dire, in ogni commento, quanto sia schifoso il PD ed ora citi un caso (ma ce ne sono centinaia) in cui, a parti invertite, i tuoi beniamini si sono comportati esattamente come denunci? e poi, così ad occhio, varrebbe la pena aspettare qualche giorno… magari (ma non credo) stavolta le cose vanno diversamente, magari qualche testa salta… ma tanto, lo so già, tu troverai il modo di dire che ogni problema è riconducibile a Renzi.

    3. Scritto da Riccardo

      Tanto per essere un po’ più precisi: per la faccenda di Pompei nel 2010 il Pd chiese la sfiducia per Sandro Bondi, ministro dei Beni Culturali; c’era stata anche l’ipotesi di sfiduciare il tuo amico ex-cavaliere, e non c’era solo il Pd ma anche Udc, Idv e Fli, ma la cosa non ebbe alcun seguito.

      1. Scritto da La verità fa male

        Tanto per essere un po’ più precisi: se a Pompei quando crollò un muretto quelli del PD pretesero le dimissioni seduta stante di un ministro, immagino che adesso presi dal “sacro fuoco” caccino via all’istante i vertici della regione sicula. OPS non possono farlo: adesso solo loro (i piddini) “i vertici” da cacciare per conclamata incapacità …. suvvia Riccardo, ammettiamolo: TUTTI I PARTITI ROMANI, quando toccano la cosa pubblica, la mandano inevitabilmente allo sfascio

  8. Scritto da Riaprire subito il traffico

    E lasciarlo così. Anzi convogliarci tutto il traffico pesante e non .Che siano i cittadini a lamentarsi a scioperare, ad andare in piazza

  9. Scritto da a

    Cosa pretendete? Dopo che hai pagato tangenti a mafiosi e politici devi risparmiare sul lavoro…

  10. Scritto da Luigi

    Commentare? e a che serve? E’ il sud, sono proprio curioso di sapere chi pagherà e quanto, prima una commissione d’inchiesta (a pagamento) di superperiti, poi carte bollate e tribunali, cavilli, controperizie,poi forse fra una decina d’anni sarà colpa dell’assenza dello stato che non aiuta abbastanza il meridione…

    1. Scritto da paolo

      ciao Luigi, quindi tu pensi sia un problema del sud? ed i casini all’ospedale di bergamo? ed il parcheggio di città alta? la biblioteca di dalmine? i rifiuti tossici sotto la BREBEMI? fa comodo pensare che i problemi siano sempre lontani, ma dovremmo renderci conto che sono molto più diffusi di quanto vogliamo credere.

      1. Scritto da Basta!!

        Paolo come ti permetti di parlare di Fara e Brebemi?
        Lascialo dire a me ed ai miei 397 colleghi dell’impresa: non è stato interrato nulla in quei cantieri, hanno solo interrato le ns vite.
        Grazie ai giornali ed ai magistrati incapaci di fare un’indagine decente prima di accusare!

        1. Scritto da Patrizio

          Mi dispiace ma non credo che sia colpa dei magistrati, l’ho già conosciuta questa tattica. Sotto la brebeni solo velluto. Quanti operai hanno fatto omertà? Qualcuno è ancora in galera per colpa dei giornalisti o magistrati matti? Piantala la tua è disperazione.

      2. Scritto da Luigi

        ciao Paolo, io penso che nella triste classifica degli sprechi e delle inefficienze, per non parlare del parassitismo e della criminalità, il nord è ancora molto, ma molto lontano dai livelli del sud, e credo che sia facilissimo dimostrarlo, ma a chi cerca solo alibi per nascondere la verità non interessa, basta il solito banale slogan dello “stato ci ha abbandonato”…

      3. Scritto da Piero

        I problemi sono una classe politica e governante ladra!!! Un onesto, per quanto impreparato o inadatto ad un ruolo, si prodigherebbe per fare (o far fare) al meglio le cose. Questi invece, ogni cosa che toccano la rovinano: agricoltura, industria, commercio, edilizia. In pratica hanno sfasciato tutto il Paese, tranne le funzioni pubbliche dove ficcano i loro parenti e amici.