BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Obiettivi di viaggio” Al Conca Verde incontri per scoprire la fotografia

Cinema Conca Verde e Mediateca provinciale propongono “Obiettivi di viaggio”, percorsi e incontri con gli autori alla scoperta della fotografia di viaggio. Sono aperte le iscrizioni fino a esaurimento posti: il primo incontro è in programma giovedì 15 gennaio.

Più informazioni su

Cinema Conca Verde e Mediateca provinciale propongono “Obiettivi di viaggio”, percorsi e incontri con gli autori alla scoperta della fotografia di viaggio. Sono aperte le iscrizioni fino a esaurimento posti: il primo incontro è in programma giovedì 15 gennaio dalle 20.30 alle 22.30 al cinema Conca Verde, con ingresso libero.

Quindi, si proseguirà venerdì 23 e 30 gennaio e venerdì 6 febbraio, sempre dalle 20.30 alle 22.30, alla sala corsi di Mediateca Provinciale. La quota di iscrizione è di 25 euro. Per avere ulteriori informazioni è possibile contattare la Mediateca Provinciale inviando un’email a mediateca@sas.bg.it, chiamando il numero di telefono 035 320828 oppure recandosi alla sede di via Goisis 96/b a Bergamo.

Gli organizzatori spiegano: “Al centro della proposta c’è la fotografia che, come il viaggio, è conoscenza e testimonianza. L’esotico, il diverso, l’altrove misterioso, ma anche il banale quotidiano diventano, grazie a lei, materiali simbolici per l’archiviazione del mondo e nello stesso tempo per la sua trasformazione nello straordinario. Vivere la fotografia fissando le immagini dei propri viaggi è una delle esperienze più diffuse; ugualmente, fin dalle sue origini e nell’opera dei grandi autori, il linguaggio fotografico è strettamente legato al viaggiare. ‘Obiettivi di viaggio’ desidera esplorare, anche attraverso la viva testimonianza di artisti contemporanei, le molteplici direzioni in cui la fotografia si è avventurata e ha interpretato i diversi modi di guardare, scoprire, viaggiare e fotografare”.

Più precisamente, sarà possibile partecipare a una lezione introduttiva alla scoperta dei grandi interpreti della fotografia di viaggio, da Maxime Du Camp a Timothy O’Sullivan; Walker Evans, Robert Frank, Lee Friedlander, Henri Cartier-Bresson, Sebastião Salgado, Steve McCurry, Simon Norfolk, Franco Vaccari e Luigi Ghirri e l’incontro con 3 autori contemporanei: Giovanna Silva, Francesco Pedrini e Antonio Rovaldi. La conduzione del corso, infine, è affidata a Pier Francesco Frillici.

Giovanna Silva vive e lavora a Milano. Come fotografa ha esposto alla Biennale di Venezia del 2006 con il suo lavoro sulla città di Bogotà. La sua prima pubblicazione è Desertions cronaca del suo viaggio americano con Enzo Mari. Ha collaborato con le riviste “Domus”, “Abitare” e Humboldt editore. www.giovannasilva.com

Francesco Pedrini dopo gli studi presso l’Accademia Carrara di Belle Arti di Bergamo e allo IUAV di Venezia, dal 2008 è docente nel corso di linguaggi artistici contemporanei all’Accademia di Belle Arti G. Carrara di Bergamo. Uno degli ambiti di interesse di Francesco Pedrini è il paesaggio naturale e simulato. www.francescopedrini.me

Antonio Rovaldi, ha studiato arte e fotografia alla Naba di Milano. Dal 2006 ad oggi Rovaldi divide il suo lavoro tra Milano e New York. Dal 2007 è un professore presso NABA. Parte della sua ricerca si muove intorno ai temi relativi alle percezioni degli spazi e dei paesaggi. www.antoniorovaldi.com

Pier Francesco Frillici vive e lavora a Bologna. Specializzato in Storia dell’arte e storia della fotografia, dal 2000 a oggi ha svolto attività didattico-scientifica all’Università di Bologna, all’Istituto Europeo di Design di Milano, alle Accademie di Belle Arti di Bologna e di Bergamo.

Per avere ulteriori informazioni è possibile consultare la pagina web: http://www.sas.bg.it/cinema-conca-verde/programmazione-e-news/obiettivi-di-viaggio-corso-di-fotografia-5216

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.