BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Economia 2014: i lettori han seguito le notizie su bonus 80 euro e Tasi

La più letta in assoluto nella categoria Economia è la notizia dell'alto valore che hanno alcune vecchie monete da 100 lire ma poi la top ten è monopolizzata dai dubbi sul bonus da 80 euro deciso dal governo Renzi e dalle istruzioni per il pagamento di Tasi e Imu.

Più informazioni su

Il 2014 è stato un anno di novità in campo fiscale e, per questo, anche di quesiti: Imu, Tasi e bonus di 80 euro in busta paga sono state le questioni più rilevanti e per questo anche le più seguite su Bergamonews.

Ma a issarsi sul gradino più alto del podio della speciale classifica delle notizie più lette nella categoria Economia di Bergamonews è, a sorpresa, una curiosità: le 100 lire coniate nell’anno 1955 e le cinquanta lire del 1958 possono arrivare a valere fino a 1.200 euro. In tanti, dopo aver letto la notizia, si sono messi a spulciare vecchi cassetti o portamonete nella speranza di poter trovare qualche raro pezzo.  

Superato il momento curiosità, però, i nostri lettori si sono concentrati sulle cose più concrete: a partire dal mese di maggio il governo Renzi ha deciso, tramite Decreto Legge n. 66 del 24 aprile di inserire nelle buste paga di molti lavoratori un bonus da 80 euro. Noi di Bergamonews, grazie alla preziosa collaborazione del consulente del lavoro Sergio Colombini, abbiamo provato a soddisfare tutte le vostre richieste e i vostri dubbi: un servizio che ha riscosso un grandissimo successo e che si è guadagnato la seconda, la terza, la quarta e la settima posizione della graduatoria.    

A chiudere la top five un riassunto, comune per comune, di tutte le aliquote della Tasi, insieme ad un veloce vademecum per il pagamento. L’argomento Tasi si prende anche l’ottavo posto, con la lista dei 27 comuni che avevano come scadenza il 16 giugno scorso.

Chiudono la classifica le novità per il pagamento degli affitti, un’offerta di lavoro da parte di Esselunga e la proposta di molti chef bergamaschi di un menù di classe a 35 euro. 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.