BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Regione Lombardia: “Bilancio senza 1 euro di tasse in più”

"In risposta alla manovra depressiva e sbagliata di Renzi, Regione Lombardia approva un bilancio che va nella direzione opposta, senza 1 euro di tasse in più". E' quanto si legge in una nota dell'Assessorato all'Economia, Bilancio e Semplificazione della Regione Lombardia che spiega la manovra di bilancio 2015-2017 approvata lo scorso 23 dicembre. Ecco i principali provvedimenti adottati dalla manovra di bilancio della Lombardia.

Più informazioni su

"In risposta alla manovra depressiva e sbagliata di Renzi, Regione Lombardia approva un bilancio che va nella direzione opposta, senza 1 euro di tasse in più". E’ quanto si legge in una nota dell’Assessorato all’Economia, Bilancio e Semplificazione della Regione Lombardia che spiega la manovra di bilancio 2015-2017 approvata lo scorso 23 dicembre. Ecco i principali provvedimenti adottati dalla manovra di bilancio della Lombardia.

Politiche finanziate nel 2015: Sistema sanitario e socio sanitario: 17.920 mln; fondo sociale regionale, 51 mln; recupero, riqualificazione energetica e manutenzione patrimonio Erp, 79 mln; sostegno alle famiglie per il fabbisogno abitativo, 11,5 mln; buono scuola, 29 mln; formazione e istruzione, 68 mln; diritto studio universitario, 18,5 mln; interventi in campo culturale 9 mln in conto corrente e 9 in conto capitale; pratica sportiva, 6 mln in corrente e 8 in capitale. Inoltre: nuova programmazione comunitaria, 140 mln sul triennio; piano sviluppo rurale 2014-2020, 57 mln sul triennio; investimenti sistema turistico, 7 mln; competitività imprese commerciali, 10 mln nel 2015 in conto capitale e 2 mln in conto corrente; sistema industriale overbooking Fesr 2007-2013, 3 mln; ricerca 5,5 mln; sostegno alle imprese 5,5 mln. Sempre riguardo alle politiche finanziate per il 2015 vanno dai 546 mln per il trasporto e infrastrutture ai 25 mln più 10 mln per la montagna e le comunità montane; la realizzazione di opere idrauliche con 17,5 mln e la bonifica dei siti contaminati (13 mln), servizio idrico e acque pubbliche (15 mln), parchi, aree protette (9 mln in conto corrente e 11 in conto capitale. In particolare per i trasporti: 546 milioni per acquisto di treni, investimenti sulla rete ferroviaria, integrazione tariffaria, rinnovo materiale rotabile automobilistico, metropolitane e tramvie, interventi sulla rete stradale di interesse regionale. Inoltre, riguardo sempre la riduzione dei tagli rispetto all’impianto iniziale e i principali emendamenti approvati alla manovra vanno segnalati: 25 mln per istruzione e diritto allo studio; 47 mln per trasporto pubblico locale; 5 mln per Expo e 15 per la costituzione del fondo dedicato all’attuazione del provvedimento Delrio.

I principali emendamenti approvati vanno dal ripristino risorse socio-sanitarie che passano a 17.920 mln di euro; trasporto pubblico locale (+105 mln); diritto allo studio (+10 mln); accordi di programma e protezione civile rispettivamente +9 mln e +6,2 mln di euro. E ancora: finanziamento opere viabilità + 60 mln nel triennio (20 l’anno); finanziamento Museo Bagatti Valsecchi con +150 mln; valorizzazione e promozione prodotto agroalimentari (+500 mln di euro); accordi competitività (+1 mln) e contratti solidarietà (+2 mln). Infine, sempre in tema di emendamenti approvati, vanno segnalati lo sconto sul gasolio per autotrazione (in aggiunta all’esistente per la benzina) nelle zone di confine (+4 mln); finanziamento Fisrl piattaforme raccolta differenziata e spese connesse alla gestione dei tributi (+2 mln) e, a chiudere, la variante della Tremezzina SS340 ‘Regina’ con +21 milioni sul triennio.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Gino

    Lo Stato deve tagliarvi i viveri ancora di più (a tutte le regioni) .

  2. Scritto da Sara

    Le tasse andrebbero diminuite, quindi non cantate vittoria, anche perche’ avete appena deciso di recare 60 milioni ai vostri amichetti dell’inutile brebemi. Andate a lavorare.

  3. Scritto da Sara

    Le tasse andrebbero diminuite, quindi non cantate vittoria, anche perche’ avete appena deciso di recare 60 milioni ai vostri amichetti dell’inutile brebemi. Andate a lavorare.

  4. Scritto da Sara

    Le tasse andrebbero diminuite, quindi non cantate vittoria, anche perche’ avete appena deciso di recare 60 milioni ai vostri amichetti dell’inutile brebemi. Andate a lavorare.

  5. Scritto da Cris

    Grande Maroni…Grande il suo decreto sugli addetti al servizio di controllo dei locali pubblici, enormi guadagni per le regioni grazie ai corsi regionali obbligatori E A PAGAMENTO SALATO!!! Come mai nessuno controlla? Come mai le regioni, a oggi, non rilasciano l’attestato di superamento corso? Come mai alcune città (vedi Bergamo) non prevedono alcun albo in merito, nelle relative Prefetture? Grande Maroni … non ti voterei nemmeno sotto tortura!

  6. Scritto da Cris

    Grande Maroni…Grande il suo decreto sugli addetti al servizio di controllo dei locali pubblici, enormi guadagni per le regioni grazie ai corsi regionali obbligatori E A PAGAMENTO SALATO!!! Come mai nessuno controlla? Come mai le regioni, a oggi, non rilasciano l’attestato di superamento corso? Come mai alcune città (vedi Bergamo) non prevedono alcun albo in merito, nelle relative Prefetture? Grande Maroni … non ti voterei nemmeno sotto tortura!

  7. Scritto da Jimmi

    smettetela di prenderci in giro, avete inventato di tutto per spennarci, dalla revisione delle caldaie,e camini, revisioni auto, bolli, televisore, tasse ui boschi, tasse su case, obbligo di dotare condomini, con tiranti di sicurezza sul tetto, ecc ecc, in tanti stiamo pensando di cambiare Regione o meglio d’andarcene via da ste Regione e da ste stato colabrodo,PSST diminuitevi gli stipendi,che non li meritate così alti, max dovete prendere 500€ al mese o via

  8. Scritto da Desy

    Tanto abbiamo visto tutti a cosa servono le nostre tasse: ad alimentare i vergognosi privilegi e sprechi della politica. Per un anno riescono ad accontentarsi di non aumentare i 15 mila euro al mese che prendono, e ce lo fanno sapere quasi che dovremmo ringraziarli…. Complimenti! Tira tira la corda, che quando hai strangolato la vacca non ciucci più neanche te! All’inferno!

  9. Scritto da Bla Bla Bla

    I soliti discorsi di propaganda che lasciano il tempo che trovano. Ci vorrebbe che aumentassero ancora le tasse per migliorare quali servizi poi.
    In ogni caso Buon 2015 a tutti.

  10. Scritto da sem

    beh, dopo averci massacrati 20 anni con aumenti record delle tasse locali, anke x la lega un po di respiro…