BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La mensa dei poveri alla stazione è pronta Il 5 gennaio la consegna

Il prossimo 5 gennaio 2015, in occasione della Festa dei Popoli, il Comune di Bergamo consegnerà la mensa dei poveri alla stazione delle autolinee a don Fausto Resmini. L'assessore ai Lavori Pubblici Marco Brembilla: "Abbiamo modificato il progetto, dai 40 posti previsti siamo riusciti a realizzarne 60. E accanto alla mensa troverà spazio la sede dei City Angels".

Più informazioni su

È tutto pronto alla stazione della autolinee per lo spazio che ospiterà la nuova mensa per i poveri ricavata accanto al parcheggio multipiano. Il Comune di Bergamo consegnerà la struttura il prossimo 5 gennaio, in occasione della Festa dei Popoli, a don Fausto Resmini che con il servizio Exodus offre pasti e coperte ai senza tetto che vivono attorno alla stazione della città.

"Abbiamo concordato questa data con don Fausto Resmini – afferma Marco Brembilla, assessore ai Lavori Pubblici – in occasione della festa dei Popoli e alla vigilia dell’Epifania consegneremo questo spazio pensanto a quanti sono più fragili nella nostra società. Sono molto soddisfatto della realizzazione dei lavori, anche se in corso d’opera abbiamo modificato il progetto per portare dai 40 posti previsti agli attuali sessanta, in modo da poter affrontare le crescenti necessità di quanti bussano alla mensa dei poveri".

Accanto alla nuova mensa è stato ricavato anche uno spazio per i City Angels.

"Credo che sia la postazione più idonea per questi ‘angeli’ che seguono da vicino chi ha bisogno – aggiunge Brembilla – e la loro sede verrà spostata da via Angelo Mai alla stazione, proprio come avviene in altre città italiane. Siamo molto soddisfatti, come Amministrazione Comunale, per la sintonia e il lavoro di squadra che siamo riusciti a realizzare con queste due associazioni che intervengono e mediano in situazioni urgenti e difficili". 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da annalisa

    asfaltate i piazzale arrivo bus almeno, sembra d’essere su una pista di motocross, o avete speso tutti i soldi per le coperte e bottiglie di vino da dare a stè profughi

  2. Scritto da libero

    Bella iniziativa, adesso so dove andare a pranzare a mezzogiorno!!.
    Peccato, per gli stranieri il governo stanzia 40 Euro al giorno, per me, italiano un c….ubo. Buon 2015 a tutti!

  3. Scritto da Sergio

    gran bella iniziativa bravissimi

  4. Scritto da nino cortesi

    Non pensa don Resmini di essere il pannicello di poteri politici che furbescamente derubano camionate di denaro pubblico?

  5. Scritto da Laura

    alla stazione oltre il dormitorio pubblico all’aperto ora anche la mensa, con tante caserme abbandonate ?

  6. Scritto da Viviana Bertacchi

    Questo è ammirevole,io essendo in una situazione economica precaria non posso che approvare l’iniziativa,sono una cuoca in pensione sociale,l’unica cosa che posso offrire è il mio aiuto in termini di volontariato per cucinare o servire i pasti,mi farebbe sentire utile a qualcuno.Cordialmente

    1. Scritto da Eugenio

      BRAVA VIVIANA!
      aiutare chi è nel bisogno dovrebbe essere un dovere di tutti, il resto sono egoismi che alla lunga pagheremo cari tutti.

    2. Scritto da Luca Lazzaretti

      finalmente un commento intelligente di qualcuno che non fa polemica e si tira su le maniche. Brava..una lezione soprattutto pr me che ne ho bisogno di esempi positivi. Ti ringrazio di cuore Viviana!

      1. Scritto da eleonora

        aiutare Gli Italiani prima di tutto caro Luca, Aiutare Gli Italiani, Prima cosa, Aiutare Gli Italiani che soffrono per i Politici inefficienti e incapaci da tantissimo tempo

        1. Scritto da Luca Lazzaretti

          Son d’accordo…anche se la colpa non credo sia sempre dei politici…conosco cittadini comuni che fan cose da far accapponare la pelle e i danni si scaricano su tutti noi. Ti assicuro che non sempre è colpa dei politici..

  7. Scritto da baz

    ottimo!

  8. Scritto da Roberto

    Complimenti a don Fausto a tutti i volontari e al Comune.Un esempio di impegno sociale per tutti i bergamaschi.

    1. Scritto da Denis

      Eh già, non facciamo ripartire il lavoro e l’economia, tanto coi poveri ci fanno il business…. Non il don, ma tutti vertici delle associazioni “benefiche”