BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

A un anno dalla caduta: Schumacher ce la farà, ma lentamente

Schumacher migliora: lo dichiara Sabine Kehm, la portavoce della famiglia a poche ore dal primo anniversario dell’inizio della tragedia per il campione. Migliora sì, compatibilmente con la gravità del suo stato.

Più informazioni su

Schumacher migliora: lo dichiara Sabine Kehm, la portavoce della famiglia a poche ore dal primo anniversario dell’inizio della tragedia per il campione. Migliora sì, compatibilmente con la gravità del suo stato.

Quante probabilità ha Michael di tornare alla vita normale? Jean Todt, presidente della Federazione automobilistica internazionale, amico fraterno dell’ex campione del mondo di Formula 1, e uno dei pochi visitatori ammessi al suo capezzale, nella villa svizzera di Gland, sul lago Lemano, ne fa una questione di pazienza: "È giovane, è forte. Ha tutto il tempo per recuperare. Tornerà a una vita normale".

Vero, è giovane: compirà 46 anni il 3 gennaio e sarà il suo secondo compleanno nel tunnel della sofferenza e dell’immobilità. Del precedente nemmeno si accorse: era ancora in coma profondo, cinque giorni dopo la rovinosa caduta sulle rocce celate dalla neve fresca, tra due piste da sci, a Méribel, Alpi francesi.

Ora sa di essere a casa, riconosce i suoi famigliari, si applica con la stessa tenacia che dedicava agli allenamenti quando correva con la Ferrari al programma di riabilitazione predisposto dallo staff di medici e fisioterapisti ingaggiati dalla moglie, Corinna.

Ma il suo corpo non risponde come e quanto si vorrebbe: "I suoi miglioramenti sono inequivocabili anche se lenti – ha detto lo specialista di fiducia della famiglia, il francese Jean-François Payen. La cui prognosi però è raggelante – Tre anni, almeno".

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.