BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Trasferta di Udine insidiosa per la Co.Mark Bona è in dubbio

Trasferta complicata per la Co.Mark Bergamo Basket che fa visita alla GSA Udine, seconda della classe: entrambe le squadre stanno attraversando un buon momento di forma. Coach Alessandro Galli scioglierà solamente all'ultimo il dubbio legato alla presenza di Marco Bona.

Non si ferma il campionato di serie B, che vedrà in questo weekend andare in scena la 14’ giornata, penultima di andata. La Co.Mark Bergamo Basket 2014, ottava in classifica insieme a Lecco con un bilancio di 6 vinte e 6 perse, renderà visita alla GSA Udine, seconda in graduatoria con un bilancio di 9 vinte e 3 perse e, in compagnia di Cento e Fortitudo Bologna, lanciata all’inseguimento della capolista Montichiari.

Entrambe le formazioni si presentano alla partita in un buon momento di forma, con i friulani vittoriosi in tre delle ultime quattro partite, e reduci dalla bella affermazione sul campo dell’Urania Milano (77-64, Zampolli e Pilotti 18, Di Viccaro 14), mentre i bergamaschi  si presentano con quattro vittorie negli ultimi cinque incontri disputati, compreso l’ultimo due su due casalingo con Alto Sebino (77-63) e Trieste (76-62). Con i soli Piazza (playmaker, 5.8 punti e 2.7 assist), Zacchetti (centro, 10.3 punti e 51% da due punti) e Principe (centro, 1.2 punti) già a Udine la scorsa stagione, il sodalizio bianconero ha assemblato un roster di primissimo livello, portando alla corte di coach Corpaci il playmaker Anello (4.9 punti, da Agrigento A2 Silver), gli esterni Zampolli(14.0 punti, 2.7 assist, 4,4 rimbalzi, da Piacenza DNB) e Di Viccaro (10.4 punti, da Agrigento A2 Silver), le ali Pilotti (10.6 punti, 2.7 falli subiti, da Latina DNB) e Poltroneri(10.2 punti, da Perugia DNA), il centro Mlinar (6.5 punti, 8.6 rimbalzi, 2.6 rimbalzi offensivi, da Pescara DNB) e il giovane classe 1997 Bacchin (1.5 punti). Squadra completa ed equilibrata, Udine presenta il 4° miglior attacco del girone, con 74.2 punti realizzati a gara, e la 3° difesa, con 66.3 punti subiti.

In casa Co.Mark si scioglierà solo all’ultimo momento il dubbio sull’effettiva disponibilità di Marco Bona (16.7 punti, 5.9 falli subiti), ancora alle prese con un fastidioso problema muscolare ma che si è comunque allenato con costanza per tutta la settimana. La 6° miglior difesa del campionato (67.9 i punti subiti di media a gara dai gialloneri) dovrà affrontare l’ottima batteria di esterni udinese: un super lavoro aspetta quindi Michele Magini (6.3 punti, 3.5 assist), Andrea Guffanti (3.6 punti), Jacopo Mercante (9.9 punti, 4.6 rimbalzi, 52% da tre) e Fabio Zanelli (6.4 punti). In fase offensiva invece, con il 9° attacco del girone (69.8 punti realizzati), ci si aspettano le conferme dei lunghiPaolo Chiarello (8.0 punti, 4.2 rimbalzi) e Cristiano Masper (8.1 punti, 3.8 rimbalzi), sempre più incisivi nell’ultimo mese e mezzo, e la solita multidimensionalità di Simone Cortesi (10.5 punti, 8.9 rimbalzi, 2.8 falli subiti), vera spina nel fianco di molte delle difese finora incontrate dalla BB14. Come sempre a disposizione per dare minuti di qualità il playmaker Lorenzo Deleidi e la guardia Marco Azzola (3.1 punti, 47% da tre punti).  

“La partita di Udine è per noi un po’ come un viaggio in alta quota”, dice coach , “contro una squadra costruita per vincere, con tradizione, grande pubblico e giocatori di assoluto livello. Noi affronteremo il match con lo spirito di chi non ha nulla da perdere, a mente serena e con il piacere di giocare partite come questa. Tutti i giocatori di Udine sono temibili e dal gran talento, mi piace però in particolar modo Piazza, playmaker che difende forte, gioca per la squadra e sa segnare quando serve. Dovremo cercare di ruotare il meno possibile in difesa, cercando di negare ulteriori facili vantaggi a chi i vantaggi riesce a crearseli anche quando non ci sono”.  

Cristiano Masper aggiunge: “Partita importante contro una delle prime della classe. Sarà dura ma non dobbiamo avere timori reverenziali. Ci giocheremo la nostra partita a viso aperto. Veniamo da un periodo positivo che ci ha sicuramente dato fiducia e serenità”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.