BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

L’inverno spalanca le porte al gelo di fine anno Temperature in picchiata previsioni

Un nucleo di aria polare tra sabato e domenica porterà un primo sensibile calo delle temperature. Prossima settimana farà molto freddo con neve sulle coste dell'Adriatico.

Più informazioni su

“Sta transitando in queste ore la perturbazione in arrivo dal Nord Europa; sarà responsabile del ritorno dell’inverno sulla nostra Penisola con temperature in calo e neve a quote basse”. A dirlo è il meteorologo di 3bmeteo.com Francesco Nucera che aggiunge: – “La prossima settimana sarà anche peggio perchè arriveranno venti molto freddi direttamente dall’Artico”.

Sabato la perturbazione dopo aver interessato il Nord Italia con neve fino in pianura si muoverà velocemente verso le altre regioni d’Italia.  Nello specifico deboli nevicate fino in pianura si avranno su Piemonte orientale e settentrionale, Valle d’Aosta, Lombardia ed Emilia. Entro la notte toccherà poi al Triveneto. 

Neve in collina è prevista sulla Liguria mentre pioverà sulla costa. Dal pomeriggio pioverà anche al Centro, in serata anche al Sud con nevicate fino a bassa quota sull’appennino centro meridionale.  

Domenica 28 dicembre il maltempo si concentrerà al Centro Sud con fenomeni anche intensi sui settori tirrenici. Nevicate si avranno in appennino sopra i 500/800m su quello centrale, oltre i 1000/1300m su quello meridionale. Quota neve in calo dalla sera. Al mattino residui fiocchi bianchi in pianura tra basso Veneto e Romagna.

Il tutto verrà accompagnato da un calo delle temperature anche di oltre 5 gradi con forti venti di Maestrale e Tramontana. Al Nord il tempo andrà migliorando rapidamente ma le temperature inizieranno a scendere.  

Fine anno gelido. La prossima settimana una massa d’aria molto fredda direttamente dall’Artico, dopo aver attraversato molte Nazioni dell’Europa raggiungerà il Mediterraneo. Le temperature subiranno un ulteriore sensibile calo con i valori che andranno sotto le medie del periodo.  L’Italia proprio negli ultimi giorni dell’anno sperimenterà una fase molto fredda con le temperature minime che al Nord potranno scendere abbondantemente sotto lo zero in pianura.

“Nevicate sono attese sul medio Adriatico, a tratti fino al litorale dalla Romagna al Molise; ma rovesci di neve a quote collinari sono possibili anche su tutto il Sud e sulle Isole maggiori” – concludono da 3bmeteo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.