BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Presidente Cattaneo e consiglieri bergamaschi incontrano la “Bassa”

Trasporti e infrastrutture, sanità, riforme istituzionali e patto di stabilità. Sono questi i temi principali affrontati venerdì mattina durante “100 tappe in Lombardia”, il viaggio di lavoro del Consiglio regionale attraverso il territorio lombardo, che ha toccato la Bassa Bergamasca.

Trasporti e infrastrutture, sanità, riforme istituzionali e patto di stabilità. Sono questi i temi principali affrontati venerdì mattina durante “100 tappe in Lombardia”, il viaggio di lavoro del Consiglio regionale attraverso il territorio lombardo, che ha toccato la Bassa Bergamasca, dopo essere già stato a Bergamo lo scorso anno: obiettivo del Consiglio regionale è infatti quello di conoscere meglio, dopo le realtà dei capoluoghi di provincia, anche le problematiche dei rispettivi territori provinciali.

"Dai sindaci del territorio – ha sottolineato il Presidente del Consiglio regionale Raffaele Cattaneo – è stata evidenziata la necessità di fare chiarezza sulle competenze amministrative del sistema delle autonomie, sulle risorse e sul destino degli enti. È una domanda a cui ancora non sappiamo rispondere. Al momento pare che alcune competenze dovranno essere riportate in capo alla Regione. La nostra volontà è differente: riteniamo più utile mantenere la funzione amministrativa vicino al territorio".

Sul versante infrastrutturale il Presidente ha evidenziato che: "Il territorio della bassa bergamasca è stato oggetto di un grande investimento infrastrutturale. Le infrastrutture, però, da sole non bastano. Occorrono servizi adeguati; penso, in particolare al trasporto per i pendolari. Per fare questo servono maggiori risorse destinate al trasporto pubblico locale, ma se ci saranno tagli significativi sarà difficile migliorare il servizio con meno risorse a disposizione".

Tra gli argomenti approfonditi nella giornata di lavoro, il potenziamento del sistema infrastrutturale e dei trasporti, con particolare attenzione al miglioramento del servizio ferroviario della linea Milano-Treviglio e alla stazione Treviglio Ovest, e alla prosecuzione dell’iter progettuale e realizzativo del tratto autostradale Bergamo-Treviglio; il contesto degli indirizzi della riforma sanitaria, mantenere i presidi ospedalieri di Treviglio e Romano di Lombardia; il superamento dei vincoli del patto di stabilità; la necessità di fare fronte comune perché nel quadro delle riforme istituzionali gli Enti locali e le Regioni possano mantenere le risorse e gli strumenti necessari per continuare a garantire i servizi primari.

"È stata sottolineata anche la richiesta di normare meglio servizi ai cittadini in ambito sociale, in particolare rispetto al tema della sanità. Questo è un punto che ci vede tutti molto coinvolti che impegnerà nei prossimi mesi il lavoro del nostro Consiglio regionale", ha concluso il Presidente.

Per tutta la giornata la delegazione composta dal Presidente Raffaele Cattaneo e dai Consiglieri regionali del territorio Roberto Anelli (Lega Nord), Angelo Capelli (NCD), Mario Barboni e Iacopo Scandella (PD),Roberto Bruni (Patto Civico), ai quali si è aggiunto l’assessore regionale alle Infrastrutture Alessandro Sorte (FI), ha tenuto una serie di incontri con cittadini e istituzioni e visitato alcune realtà simbolo del tessuto economico e sociale.

La giornata si è aperta presso la sala consiliare del Comune di Treviglio con un incontro con sindaci e amministratori comunali della Bassa Bergamasca in rappresentanza di 17 Comuni: Arcene, Arzago d’Adda, Barbata, Brignano, Calcinate, Calcio, Caravaggio, Casirate d’Adda, Cividate al Piano, Fontanella, Gera d’Adda, Isso, Lurano, Mozzanica, Pontirolo Nuovo, Romano di Lombardia, Treviglio e Verdellino. Soddisfazione e apprezzamento per l’iniziativa è stata espressa dai sindaci, che hanno chiesto ai Consiglieri regionali di continuare a mantenere alta l’attenzione per l’intero territorio della Bassa Bergamasca.

E’ seguita, sempre a Treviglio, la visita alla Fondazione “Anni Sereni” che ospita e si prende cura delle persone anziane e alla storica azienda SAME, produttrice leader mondiale di trattori e macchine agricole. La delegazione ha fatto poi visita all’Istituto Superiore Agroalimentare di Caravaggio, che ospita 130 studenti in tre distinti percorsi formativi legati all’agricoltura, alla trasformazione agroalimentare e alla chimica.

Nel pomeriggio tappa al Santuario di Caravaggio, alla centrale operativa di Brebemi a Fara Olivana e all’azienda ALLTUB di Cividate al Piano. La giornata si conclude al Municipio di Caravaggio con un focus group che coinvolgerà cittadini e amministratori locali.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.