BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

In Santa Maria Maggiore concerto per festeggiare i quarant’anni della Losma

Sabato 20 dicembre alla Basilica di Santa Maria Maggiore Losma SpA promuove un concerto per festeggiare il quarantesimo anniversario di fondazione e condividere la celebrazione con la città di Bergamo. Un programma che vede impegnati i Maestri Fabio Nava all’organo e Mario Mariotti alla tromba.

Losma SpA promuove un concerto per festeggiare il quarantesimo anniversario di fondazione e condividere la celebrazione con la città di Bergamo. L’appuntamento è sabato 20 dicembre, alle 18, nella Basilica di Santa Maria Maggiore, in piazza Duomo, in Città Alta.

Per l’occasione, viene proposto un programma che vede impegnati i Maestri Fabio Nava all’organo e Mario Mariotti alla tromba.

L’esibizione musicale, della durata di circa un’ora, propone brani dei più importanti compositori contemporanei come Geoges Delrue, Vincent Persichetti, Alan Hohvaness e molti altri nomi del XX secolo. La serata annovera inoltre una prima esecuzione assoluta del brano "Fulgebunt Justi" del Maestro Roberto Mucci, organista titolare della Basilica. Nava e Mariotti, invece, sono due giovani professionisti conosciuti e ammirati nell’ambiente musicale, che in passato hanno già collaborato ad alcuni progetti dando vita ad un duo molto affiatato.

Nata nel 1974 da un’idea del fondatore Giancarlo Losma, la Losma SpA progetta e realizza da 40 anni sistemi di trattamento dell’aria e dei liquidi refrigeranti per le macchine utensili. Oggi è uno dei principali player internazionali del settore, con sede a Curno e ben 4 filiali estere: Germania, Gran Bretagna, India e Stati Uniti.

Losma SpA è da sempre molto legata al territorio bergamasco. In passato ha collaborato con enti e associazioni locali nell’organizzazione di importanti mostre d’arte e nel 2008 ha finanziato il restauro della Santella in piazza Mercato delle Scarpe nel cuore di Bergamo alta, un’edicola votiva ad affresco del XVI secolo.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.