BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Co.Mark Bergamo Basket Distrazioni vietate contro il fanalino di coda Trieste

Domenica all'Italcementi la Co.Mark Bergamo Basket ospita il fanalino di coda Jadran Franco Trieste per il turno pre natalizio: sarà fondamentale non sottovalutare l'impegno per dare continuità alla vittoria nel derby contro la Vivigas.

Secondo impegno casalingo consecutivo per la Co.Mark Bergamo Basket 2014, che nel turno pre natalizio ospiterà al CS Italcementi la formazione dello Jadran Franco Trieste. Il team triestino, rappresentante della comunità slovena in Italia, è ancora senza vittorie in campionato, ed è reduce dalla sconfitta interna (59-70) con Montichiari.

Neopromosso nella categoria, lo Jadran si presenta in terra orobica con il 14’ attacco del girone (65.4 punti realizzati a partita) e la 14’ difesa (77.3 punti subiti). Confermato praticamente in toto il gruppo della passata stagione, imperniato sugli esterni Matija Batich (3.9 punti, 1.5 assist), Ban (14.7 punti, 3,1 assist, 4.8 falli subiti) e Daniel Batich(10.0 punti, 2.9 assist), sull’ala Malalan (6.8 punti, 4.2 rimbalzi) e sui lunghi Franco (7.8 punti, 6.1 rimbalzi), Marusic (6.1 punti) e De Petris (9.8 punti, 5.2 rimbalzi). La scommessa di coach Andrea Mura si chiama però Marco Diviach, ala di 203 cm che, dopo un grave infortunio che lo ha tenuto fermo per tutta la stagione scorsa, ha scelto lo Jadran come società per rilanciarsi. Per l’ex nazionale giovanile classe 1988, 24 punti di media nelle due partite fin qui disputate. I giovani Ridolfi (playmaker, 1996, 2.4 punti) e uno fra Gelleni e Zobec chiudono il roster biancoblu.

In casa Co.Mark, forte del 12’ attacco del girone (69.2 punti realizzati a partita) e della 6’ difesa (68.4 punti subiti), da una parte c’è consapevolezza del netto miglioramento del proprio gioco nelle ultime settimane, dall’altra è massimo il grado di attenzione che una partita del genere richiede per non incappare negli errori di inizio stagione. Leader realizzativo del gruppo giallonero è sempre Marco Bona (16.7 punti e 52\59 ai tiri liberi finora), seguito da Simone Cortesi (10.5 punti, 8.8 rimbalzi) e Jacopo Mercante (9.7 punti, 4.6 rimbalzi). Cristiano Masper e Paolo Chiarello portano in dote alla causa giallonera rispettivamente 8.1 e 7.7 punti, cogliendo anche 3.8 rimbalzi a testa. Michele Magini (5.5 punti, 3.4 assist), Fabio Zanelli (6.1 punti) e il capitano Andrea Guffanti(3.2 punti) garantiscono diverse soluzioni, sia offensive che difensive, allo staff tecnico bergamasco, mentre Marco Azzola (3.1 punti) e Lorenzo Deleidi, pur giocando meno di dieci minuti a partita, sapranno come sempre farsi trovare pronti all’occorrenza.

Con un CS Italcementi riempito a festa, e che vedrà presenti tantissimi bambini di tutti i centri minibasket del progetto BB14, l’occasione per augurare un felice e sereno Natale a tutti i propri tifosi è davvero ghiotta…

Presenta così la gara coach Alessandro Galli: “Trieste è squadra molto pericolosa, che gioca una buona pallacanestro a ritmi altissimi e spesso senza giocatori di ruolo, ma con cinque giocatori intercambiabili. Inoltre da poco ha di nuovo a disposizione Diviach, che, recuperato dai recenti problemi fisici, è sicuramente giocatore di livello assoluto. Noi dovremo giocare la nostra pallacanestro, senza farci trascinare nel loro ritmo. Sarà fondamentale la tenuta negli 1 contro 1 per non dover ruotare in continuazione”.

Arbitreranno la sfida Sebastiano Tarascio di Priolo Gargallo (SR) e Antonio Giuseppe Giordano di Gela (CL).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Raffaele Pisu

    Mi aspetto su l’eco la solita cronaca del cosiddetto giornalista che da decenni non vede la partita. Ho ancora in mente una sua frase denigratoria “questi ragazzotti della bassa” rivolta alla squadra di Treviglio. Quanti santi ha in paradiso per continuare a prender soldi per un mestiere che non fa?

  2. Scritto da beppe

    vincere assolutamente!!!