BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Anche Atalanta-Palermo “riservata” ai possessori della Tessera del tifoso

Pesanti restrizioni ai sostenitori bergamaschi saranno imposte anche per la gara del prossimo 21 dicembre, quella ribattezzata "Christmas Match": porte dello stadio aperte solo ai possessori della Tessera del tifoso.

Più informazioni su

Anche Atalanta-Palermo, il Christmas Match 2014, sarà "riservato" ai possessori della Tessera del tifoso. A deciderlo è stato il Prefetto di Bergamo Francesca Ferrandino: "Per l’incontro di calcio Atalanta-Palermo, valido per il Campionato di Calcio, serie A, 2014/2015, ed in programma a Bergamo per il pomeriggio del 21 dicembre prossimo – si legge sul comunicato ufficiale inviato dalla Prefettura -, il Prefetto di Bergamo, Francesca Ferrandino, ha adottato un provvedimento recante le seguenti prescrizioni: 1- divieto per la società Atalanta Bergamasca Calcio di procedere alla vendita dei tagliandi per tutti i settori dello stadio, fatta eccezione per i possessori di tessera del tifoso rilasciata dalla predetta società in data antecedente al 27 novembre 2014; 2- obbligo per la società Atalanta Bergamasca Calcio di sospendere la validità di biglietti, carnet di biglietti ed abbonamenti già rilasciati per l’accesso ai settori “Curva Nord” e “Curva Sud” dello stadio a tifosi non fidelizzati della citata società. Il provvedimento è stato adottato sulla scorta degli elementi forniti dal Comitato di analisi per la sicurezza delle manifestazioni sportive ed in base all’orientamento espresso dal Questore di Bergamo ed al parere favorevole reso dai rappresentanti delle Forze di Polizia nel corso della riunione tecnica di coordinamento che si è svolta nel pomeriggio di mercoledì 17 dicembre".

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da frigeni giacomo

    Sarebbe ONESTO da parte della Società
    ATALANTA rispettare i suoi Abbonati che
    non possono entrare allo Stadio restituendo
    i soldi , anche perché con questo sistema
    si rubano soldi a povera gente che ha fatto
    sacrifici per acquistarlo !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  2. Scritto da Kitty

    fra poco allo stadio andranno solo quattro nostalgici, ah ah ah siamo perseguitati

    1. Scritto da kittync....

      speriamo che vada a finire cosi e poi lo chiudano definitivamente.sport malato,diseducativo,violento dentro e fuori lo stadio,corrotto,truccato e che costa una cifra al contribuente sotto tutti i punti di vista.la fine di questo”sport” sara una conquista della civilta italiana

      1. Scritto da Carlo

        Chi rompe, se hai le prove sicure, lo fai pagare. Però, in tutta Italia, (non solo a Bergamo), La stessa velocità nella giustizia, deve esserci sempre, in qualsiasi situazione. Per quanto riguarda i costi, la politica e gli imbrogli, ci stanno e ti stanno costando molto ma molto di più, Apri gli occhi……

        1. Scritto da Guglielmo

          solo a Bergamo , ci si accanisce così.I Tifosi atalantini danno fastidio, perchè siamo Bergamaschi

      2. Scritto da d

        Se è sport vero è educativo. Il calcio resta uno degli sport più belli, il problema è che è stato corrotto. il calcio in sé è uno sport nobile. Questo degrado corrotto è forse specchio della democrazia italiana…