BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La tv del 17 dicembre Garlasco, sentenza live con RaiTre e Rete4

Per la prima serata in tv, su RaiTre e su Rete4 vanno in onda rispettivamente “Chi l’ha visto?” e uno speciale di “Quarto grado” per seguire la sentenza del processo d’appello di Milano, in cui si è celebrato il processo bis per il delitto di Garlasco. Il verdetto è atteso in data odierna, dopo la camera di consiglio. Ecco tutti i programmi.

Più informazioni su

Su RaiTre e su Rete4, per la prima serata in tv, vanno in onda rispettivamente “Chi l’ha visto?” e uno speciale di “Quarto grado” per seguire la sentenza del processo d’appello di Milano, in cui si è celebrato il processo bis per il delitto di Garlasco. Il verdetto è atteso in data odierna, dopo la camera di consiglio: l’imputato è Alberto Stasi, accusato dell’omicidio dell’ex fidanzata Chiara Poggi.

Nel palinsesto degli altri canali spiccano la fiction “Il ritorno di Ulisse” su RaiUno e il film commedia “Tutta colpa di Freud” su Canale5. La pellicola, uscita nelle sale cinematografiche nel gennaio 2014, arriva sul piccolo schermo suddivisa in due parti (la seconda verrà proposta domani sera, giovedì 18 dicembre, ndr).

Da segnalare, infine, il talent “Il più grande pasticcere” su RaiDue, il film thriller “Segnali dal futuro” su Italia1, il film commedia “Spanglish – Quando in famiglia sono in troppi a parlare” su La7, il reality “S.o.s. Tata” su La7D e la finale del talent "The Chef – Talento e passione in cucina" su La5 (canale 30) e Mediaset Extra (canale 34).

Ecco tutti i programmi nel dettaglio, canale per canale, con le relative anticipazioni.

– Su RaiUno, alle 21.15 la terza delle quattro puntate della fiction “Il ritorno di Ulisse”, con Alessio Boni, Caterina Murino, Bruno Todeschini, Niels Schneider e Karina Testa. Questa sera, Orione è accolto dall’ignaro Ulisse (Alessio Boni) come un figlio, mentre questi medita di ucciderlo. Clea (Karina Testa) viene scoperta in possesso di un anello di Leocrito (Bruno Todeschini) e accusata di tradimento. In realtà l’anello era di Eurinone, cui era stato dato per scoprire Penelope (Caterina Murino) con il Cantastorie.

– Su RaiDue, alle 21.10 il talent “Il più grande pasticcere”, condotto da Caterina Balivo. Nel programma dieci giovani professionisti della pasticceria, alcuni dei quali vincitori di premi internazionali, ciascuno con le proprie specialità e la propria esperienza, si sfideranno per conquistare il titolo de “Il più grande pasticcere”. In ognuna delle cinque puntate i concorrenti dovranno affrontare una prova nell’accademia di pasticceria Campus Etoile Academy, una prova in esterno e una prova eliminatoria. A giudicare le creazioni in Accademia ci sono tre grandi maestri pasticceri: Luigi Biasetto, Roberto Rinaldini e Leonardo Di Carlo.

– Su RaiTre, alle 21.05 “Chi l’ha visto?”, trasmissione televisiva dedicata alla ricerca di persone scomparse condotta dalla giornalista Federica Sciarelli. Al centro della puntata di questa sera l’omicidio di Gilberta Palleschi, con le ultime novità e aggiornamenti. Spazio anche al caso del piccolo Loris Stival: le indagini proseguono, mentre la madre Veronica Panarello continua a proclamarsi innocente. Verranno mostrati documenti e interviste in diretta da Santa Croce Camerina, in provincia di Ragusa. Infine non mancheranno aggiornamenti sul l’omicidio di Garlasco: nel giorno del verdetto del processo d’appello bis, a “Chi l’ha visto?” verrà mostrata la ricostruzione dell’impronta dell’assassino di Chiara Poggi realizzata dagli uomini della scientifica dei carabinieri.

– Su Rete4, alle 21.15 va in onda uno speciale del programma di attualità “Quarto grado”, condotto da Gianluigi Nuzzi e Alessandra Viero, curato da Siria Magri. In vista dell’imminente sentenza del processo d’appello che vede come imputato Alberto Stasi, accusato dell’omicidio di Chiara Poggi, la trasmissione propone una puntata speciale sul delitto di Garlasco. A cinque anni di distanza dalla sentenza che ha mandato assolto per insufficienza di prove, il nuovo verdetto per l’ex fidanzato di Chiara Poggi è atteso a Milano nella stessa giornata in cui il giovane è stato assolto in prima istanza. Non mancheranno, inoltre, gli sviluppi del caso del piccolo Loris Andrea Stival.

– Su Canale5, alle 21.10 viene proposta la prima parte del film commedia “Tutta colpa di Freud”, con Marco Giallini, Vittoria Puccini e Anna Foglietta. Domani va in onda la seconda e ultima parte del film. Dopo aver mescolato la realtà con la finzione in Una famiglia perfetta, Paolo Genovese va a scomodare il padre della psicanalisi in Tutta colpa di Freud, storia di un padre alle prese con tre figli decisamente particolari. E’ la storia di un analista alle prese con tre casi disperati: una libraia che si innamora di un ladro di libri; una gay che decide di diventare etero; e una diciottenne che perde la testa per un cinquantenne. Ma il vero caso disperato sarà quello del povero analista, se calcolate che le tre pazienti sono le sue tre adorate figlie.

– Su Italia1, alle 21.10 il film thriller “Segnali dal futuro”, con Nicolas Cage, Rose Byrne, Chandler Canterbury e Lara Robinson. 1958: durante l’inaugurazione di una nuova scuola elementare, ad un gruppo di bambini viene chiesto di fare dei disegni che verranno poi inseriti in una "capsula del tempo", un contenitore ermetico destinato a conservare intatti a distanza di numerosi anni gli oggetti che vi vengono inseriti. Una delle bambine, che sostiene di sentire misteriose voci, invece di un normale disegno inserisce nella capsula un foglio pieno di numeri apparentemente casuali. 2008: una nuova generazione di studenti apre la capsula e ne studia il contenuto. Il foglio pieno di numeri finisce nella man di Caleb Myles, e dalle sue in quelle del padre, il professor Ted Myles (Nicolas Cage). Ted scopre che quella lista di numeri apparentemente senza senso è in realtà un messaggio in codice che prevedeva con impressionante esattezza date, luoghi e numero delle vittime di tutti i principali disastri avvenuti negli ultimi 50 anni. Approfondendo la sua analisi, Ted scopre anche che nel foglio vengono predetti tre eventi non ancora accaduti, uno dei quali sembrerebbe una catastrofe di proporzioni globali e coinvolgere in qualche modo anche lui e suo figlio. Quando Ted cerca di avvisare le autorità della sua scoperta e nessuno gli dà credito, sarà costretto ad agire personalmente per cercare di evitare i disastri predetti dal misterioso foglio. Contatterà quindi Diana Whelan (Rose Byrne) e Abby, rispettivamente figlia e nipote dell’autrice del messaggio cifrato.

– Su La7, alle 21.10 il film commedia “Spanglish – Quando in famiglia sono in troppi a parlare”, con Adam Sandler e Téa Leoni. Il protagonista, John Clasky(Adam Sandler), cuoco di rinomata fama, e Deborah (Tea Leoni) Clasky, da poco disoccupata, sono una coppia in crisi con due figli. L’arrivo della governante Flor (Paz Vega), ragazza messicana di notevole presenza, nella borghese, benestante e problematica famiglia, crea ulteriore scompiglio fra i coniugi, che si devono districare, in aggiunta, con lo spagnolo stretto della nuova arrivata che ha in sua figlia l’interprete delle sue intenzioni.

– Su La7D, alle 21.10 il reality “S.o.s. Tata”, con le famiglie Volpini, Piliego e Portner. Il programma intende aiutare genitori con figli, di età compresa tra 2 e 12 anni, da cui non riescono a farsi rispettare e a cui non riescono a dare un’adeguata educazione. In ogni puntata, le tre tate protagoniste ricevono una chiamata dai genitori "disperati" (quando arriva interrompono le loro attività di svago e si radunano), che richiedono il loro intervento tramite un videomessaggio in cui uno dei genitori parla illustrando le problematiche della famiglia. Poi le tate discutono tra di loro per decidere chi sia la più adatta ad intervenire in quella situazione, in base alla loro esperienza e al loro carattere. La tata va a casa della famiglia, e ha una settimana di tempo per riportare l’ordine nella famiglia; in genere i primi due giorni sono di osservazione, in cui la tata osserva senza intervenire i comportamenti della famiglia, dicendo di fare finta che lei non ci sia. Dal terzo giorno in poi inizia ad intervenire, per riportare la pace nella famiglia, e fissa delle regole scritte sia per i figli sia per i genitori. Alla fine, prima di andarsene, lascia una lettera di ringraziamenti, spesso molto commovente, che la famiglia deve leggere solo dopo che la tata è andata via.

– Su Mtv, alle 21.10 il film commedia “Assatanata“, con Jason Biggs. I protagonisti, Darren Silverman, Wayne Le Fessier e J.D. McNugent sono amici per la pelle sin dai tempi di scuola. Insieme suonano nella loro cover band, i Diamonds in the Rough, le canzoni del loro idolo Neil Diamond e seguono i consigli del loro ex allenatore di football. Ma un giorno Darren conosce Judith, una psichiatra fredda e calcolatrice, che riesce a farlo separare dai suoi amici. Per salvarlo dal matrimonio con la ragazza sbagliata, Wayne e J.D. prima tentano di farlo fidanzare con Amanda, una loro ex compagna di liceo, poi arrivano a rapire Judith perchè Darren la creda morta. Ma l’astuzia e il talento nel karate di cui dà prova Judith hanno la meglio sulle goffe manovre dei due amici finchè non arriverà Neil Diamond in persona a tirarli fuori dagli impicci.

– Su Rai4, alle 21.10 il film di avventura “Street fighter – Sfida finale”, con Jean-Claude Van Damme. Nell’immaginaria nazione asiatica di Shadaloo, il generale M. Bison ha preso in ostaggio 63 militari dei caschi blu delle Nazioni alleate, e minaccia di giustiziarli se entro 72 ore non riceverà 20 miliardi di dollari. Infiltrando con una finta evasione 2 lestofanti, abili nel karatè, nella gang del trafficante d’armi Sagat, fornitore di Bison, il colonnello William Guile scopre l’ubicazione del nemico e parte con i suoi militari, nonostante l’opposizione di un funzionario delle Nazioni alleate. Frattanto la giornalista Chun-Li Zang, cui Bison ha ucciso tempo addietro il padre, penetra nel covo del dittatore fingendosi acrobata, ma viene catturata con i suoi due gorilla, Honda e Balrog. Guile, abbandonata la sua avveniristica imbarcazione antiradar, con cui ha eluso le difese del nemico, penetra nella fortezza. Qui incontra Charlie, un collega ed amico usato da Bison per un mostruoso esperimento genetico e, orripilato, vorrebbe ucciderlo, ma Dahlsim lo scienziato responsabile, suo malgrado, nel progetto, lo convince a risparmiarlo. Sostituitosi al mostro, che Bison vuol scatenare contro gli ostaggi, Guile ingaggia una lotta con Bison che, ucciso, si rigenera grazie ad un diabolico macchinario trasformandosi in un robot in grado di volare. Mentre i caschi blu, e lo stesso mostruoso Charlie, affrontano gli uomini del generale, Guile riesce ad eliminare il folle dittatore.

– Su Rai5, alle 21.15 musicale “Riccardo Muti racconta Simon Boccanegra”. Al centro della serata, “Simon Boccanegra”, il capolavoro del Verdi maturo con cui il Maestro Riccardo Muti non si era mai misurato, ha inaugurato la stagione 2012/2013 del Teatro dell’Opera di Roma con un nuovo allestimento firmato da Adrian Noble per la regia, Dante Ferretti per le scene e Francesca Lo Schiavo per l’arredamento. Fra le tante opere di Verdi, questa, Muti, per una forma di timoroso rispetto, ancora non l’aveva diretta, un ‘debutto’ strepitoso che ha aperto le celebrazioni per l’anno verdiano. Opera fosca al maschile, dall’intreccio complicato e atmosfere gotiche. Vicenda cupa e musica, per contrasto, soave, rarefatta. Privato e pubblico si incrociano. Una invocazione al mare, un inno alla pace e all’amore: una sintesi perfetta dei tanti piani che si intersecano in quest’opera scritta e riscritta da Verdi due volte (1857 e 1881). Per questa prima un cast d’eccezione con grandi nomi e Premi Oscar: regia dell’inglese Adrian Noble, per anni direttore della Royal Shakespeare Company, scene di Dante Ferretti (tre Oscar), arredamento della moglie Francesca Lo Schiavo (un Oscar col marito), costumi di Maurizio Millenotti (due nomination), luci di Alan Burrett. Top anche i cantanti: il baritono George Petean (Simon Boccanegra), il soprano Maria Agresta (la figlia Maria), il basso Dmitri Beloselskiy (Jacopo Fiesco), il tenore Francesco Meli (Gabriele Adorno), il basso Quinn Kelsey (Paolo Albiani).

– Su Cielo, canale in chiaro di Sky, alle 21.10 il film commedia “Il funerale è servito”, con Zoe Saldana. Il protagonista, Aaron, oltre al non secondario problema del funerale del padre, deve affrontare svariati fastidi: l’arroganza del fratello, scrittore di successo, l’insistenza della moglie per avere un figlio, il dolore della madre. A loro si unisce un variegato gruppo di famigliari che sembra aver fatto del rovinare la vita ad Aaron una missione. Ciliegina sulla torta: alla veglia funebre si presenta un nano che ricatta la famiglia esibendo foto compromettenti del defunto…

– Su La5, alle 21.10 la finale del talent “The Chef – Talento e passione in cucina”, condotto da Rossella Brescia. I concorrenti saranno messi alla prova sulle specialità della cucina italiana: in ogni puntata avranno a disposizione 20 ceste di prodotti locali tipici delle 20 regioni dello Stivale per preparare 3 portate. I loro piatti saranno sottoposti al giudizio insindacabile di Philippe Léveillé, new entry della trasmissione, e a quello di Davide Oldani. I due grandi chef stellati assegneranno alle squadre 5 voti in tutto: 1 voto a chi si aggiudica la prima portata, 1 voto per la seconda, 1 per la terza, più 1 voto per la presentazione e 1 voto per la pulizia in cucina. I punti si accumuleranno di puntata in puntata fino a determinare una sola squadra vincitrice. Il meccanismo di "The Chef – Talento e passione in cucina" prevede quest’anno una prima fase in cui i 14 aspiranti chef, selezionati tra le centinaia di richieste giunte in redazione, saranno divisi in 2 squadre, la bianca e la nera. A guidare e supportare le 2 squadre saranno i coach Alessio Algherini, a capo dei Bianchi e Nicole Cappa, terza classificata nella prima edizione del programma, che guiderà i Neri. Solo 5 concorrenti arriveranno alle semifinali in cui si affronteranno in scontri ad eliminazione diretta. 3 aspiranti chef approderanno poi alla finalissima in cui si eleggerà il vincitore che si aggiudicherà il titolo di “The Chef 2014” e uno stage nel ristorante “Miramonti l’altro” di Philippe Léveillé.

– Su RaiMovie, alle 21.15 il film commedia “Happy family”, con Fabio De Luigi, Diego Abatantuono, Margherita Buy, Fabrizio Bentivoglio, Carla Signoris, Valeria Bilello, Gianmaria Biancuzzi e Alice Croci. La nuova commedia di Gabriele Salvatores. Due famiglie incrociano i destini a causa dei figli quindicenni caparbiamente decisi a sposarsi. Un banale incidente stradale catapulta il protagonista-narratore, Ezio, al centro di questo microcosmo, nel quale i genitori possono essere saggi, ma anche più sballati dei figli, le madri nevrotiche e coraggiose, le nonne inevitabilmente svampite, le figlie bellissime e i cani cocciuti e innamorati. In poche parole, due famiglie di oggi, che sfuggono alle catalogazioni e alle etichette, in evoluzione continua, in equilibrio precario, vive, felici e confuse.

– Su Rai Premium, alle 21.10 la replica della fiction “Il restauratore”, con Lando Buzzanca e Martina Colombari. Il poliziotto Basilio Corsi, accecato dalla rabbia per la morte della moglie, incinta del loro figlio, uccide i due criminali responsabili dell’assassinio. Nei vent’anni seguenti passati in prigione, l’uomo impara l’arte del restaurare e, una volta scarcerato in libertà vigilata, ottiene un lavoro presso una vecchia bottega di artigianato. Qui scopre di aver ricevuto dei poteri soprannaturali grazie ai quali, toccando un oggetto, è in grado di vedere eventi futuri: in questo modo, Basilio riesce a salvare vite e a evitare tragedie.

– Su RaiSport1, alle 20.55 “Pallavolo Femminile: Campionato Italiano Serie A2 2014/2015”.

– Su RaiSport2, alle 19.45 “Calcio Primavera: Campionato Italiano Milan-Chievo” e alle 21.50 “Calcio Primavera: Campionato Italiano Parma-Juventus”.

– Su Iris, alle 21 il film commedia “Amiche per sempre”, con Christina Ricci, Thora Birch e Demi Moore. Nell’estate del 1970 in un piccolo centro, quattro adolescenti americane fanno un patto: saranno amiche per sempre. Roberta Martin, Samantha Albertson, Chrissy Dewitt e Tina Tercell sono delle dodicenni, allegre e di buon carattere: fanno burle ai ragazzini; si confidano malizie e segreti, anche se avvertono la precarietà delle loro famiglie, dove spesso almeno uno dei genitori è morto, o divorziato, o latitante. Malgrado la spensieratezza, le quattro comprendono oscuramente che "quella estate" segna la fine della loro infanzia, per cui a tranquillizzarle un poco hanno solamente quel punto di riferimento futuro. In più, la più sensibile del gruppo – Samantha – è inesplicabilmente turbata da una tomba che nel cimitero (dove spesso conduce a notte le compagne) la affascina con il nome di un ignoto ragazzetto (tale Jonny), tragicamente deceduto in un incidente accaduto negli anni ’40. Dopo venti anni le bambine sono ora donne adulte. Samantha scrive (è la sua passione di sognatrice), ma vive sola e insoddisfatta dopo varie esperienze sentimentali. Con il loro denaro, le amiche hanno fatto costruire su di un albero un minuscolo abitacolo per i loro incontri. Lassù fioriscono i ricordi: si viene a conoscenza che Jonny era il figlio di un vecchio matto inoffensivo, il quale durante la notte andava a visitarne la tomba ed è appunto là che Samantha (da sempre amante di quel luogo triste) lo incontrava ed è quello stesso vecchio che una sera piovosa l’ha salvata da una fogna in cui lei era caduta; si ricordano le prime scoperte sessuali; l’incontro in una strada con un reduce dal Vietnam; i piccoli eventi ormai lontani o confusi. Poi Chrissy viene colta dalle doglie ed una bella bambina nasce assistita da Roberta, che era la più timida ed ora è diventata un abile medico. Molti anni sono trascorsi, ma l’amicizia e l’amarcord collettivo degli anni verdi sembra davvero intatta e preziosa. Isolandosi sul loro albero le quattro donne ne sono coscienti e felici, malgrado tante illusioni sfiorite e i crucci dell’età adulta.

– Su Mediaset Extra, alle 21.15 il talent “The Chef – Talento e passione in cucina”, condotto da Rossella Brescia. La trasmissione va in onda in contemporanea su La5. I concorrenti saranno messi alla prova sulle specialità della cucina italiana: in ogni puntata avranno a disposizione 20 ceste di prodotti locali tipici delle 20 regioni dello Stivale per preparare 3 portate. I loro piatti saranno sottoposti al giudizio insindacabile di Philippe Léveillé, new entry della trasmissione, e a quello di Davide Oldani. I due grandi chef stellati assegneranno alle squadre 5 voti in tutto: 1 voto a chi si aggiudica la prima portata, 1 voto per la seconda, 1 per la terza, più 1 voto per la presentazione e 1 voto per la pulizia in cucina. I punti si accumuleranno di puntata in puntata fino a determinare una sola squadra vincitrice. Il meccanismo di "The Chef – Talento e passione in cucina" prevede quest’anno una prima fase in cui i 14 aspiranti chef, selezionati tra le centinaia di richieste giunte in redazione, saranno divisi in 2 squadre, la bianca e la nera. A guidare e supportare le 2 squadre saranno i coach Alessio Algherini, a capo dei Bianchi e Nicole Cappa, terza classificata nella prima edizione del programma, che guiderà i Neri. Solo 5 concorrenti arriveranno alle semifinali in cui si affronteranno in scontri ad eliminazione diretta. 3 aspiranti chef approderanno poi alla finalissima in cui si eleggerà il vincitore che si aggiudicherà il titolo di “The Chef 2014” e uno stage nel ristorante “Miramonti l’altro” di Philippe Léveillé.

– Su Top Crime, alle 19.25 il telefilm “Law & Order: unità speciale”, con Tamara Tunie. Andranno in onda quattro episodi, intitolati “Vita di strada”, “La vendetta”, Scommesse familiari” e “Anime spezzate”. Nel primo, Warner (Tamara Tunie) compie un’autopsia su un corpo misterioso. Nel secondo, i detective sono alle prese con un duplice omicidio. Nel terzo, alcuni bulli della scuola sono sospettati di violenze. Nel quarto, la squadra indaga su una serie di aggressioni.

– Su Real Time, alle 21.10 il docu-reality “Il nostro piccolo grande amore”. La serie racconta la vita di una coppia “speciale”, formata da Bill Klein e Jennifer Arnold. I due, affetti da nanismo, sono alti poco più di un metro. Bill è un uomo d’affari che si occupa di forniture mediche e telemarketing; Jennifer è una neonatologa che ha appena terminato il corso di specializzazione all’Università di Pittsburgh. Il programma seguirà il matrimonio della coppia e successivamente il loro trasferimento da New York a Houston. Jen e Bill desiderano inoltre costruire una famiglia e sognano di avere un figlio dopo la delusione vissuta con l’aborto spontaneo della loro madre-surrogato, Cindy. Li vedremo trascorrere il primo Ringraziamento nella nuova abitazione: quale modo migliore di testare la cucina realizzata su misura ospitando tanti amici per cena? Il programma documenta le vicende personali di questa coppia, seguendone da vicino le gioie quotidiane ma anche le difficoltà: il nanismo comunque non ha frenato la realizzazione professionale dei due.

– Su RaiStoria, alle 20.40 “Il tempo e la storia Pio XI e Mussolini”. La puntata di questa sera de “Il tempo e la storia” approfondisce il discusso rapporto tra Papa Pio XI e il Benito Mussolini, tra accuse di “complicità” e sottolineature di segno contrario del ruolo della Chiesa contro il Nazismo e il razzismo. Ospite di Massimo Bernardini, il professor David Kertzer della Brown University di Providence, negli Stati Uniti, uno dei massimi esperti di storia vaticana, che racconta una storia costellata – tra 1922 e 1939, morte del pontefice – di interessi comuni, ma anche di contrasti duri. Interessi comuni, ad esempio, nella firma dei Patti Lateranensi. Ma c’è il rovescio della medaglia: la guerra in Etiopia, i rapporti con Hitler. Situazioni che non piacciono al Papa che comincia a rendersi conto – sostiene Kertzer – di non poter contare su Mussolini per “cristianizzare” la società. Una divisione netta per il docente: “Una cosa – dice – che ho scoperto lavorando negli archivi del Vaticano appena aperti, è una divisione tra un Papa che inizia ad avere dei dubbi e Mussolini che a sua volta temeva che la rabbia del Papa potesse rompere i rapporti tra Stato e Vaticano così positivi e fruttuosi”.

– Su Italia2, alle 21.10 il film di fantascienza “Matrix revolutions”, con Keanu Reeves e Laurence Fishburne. Alla stupefacente conclusione di "Matrix Reloaded", Neo compie un altro passo in avanti nella ricerca della verità, iniziata con il suo viaggio nel mondo reale in "Matrix", ma questa trasformazione lo ha lasciato privo di poteri, alla deriva in quella terra di nessuno tra Matrix e il Mondo delle Macchine. Mentre Trinity veglia il corpo in coma di Neo, Morpheus deve affrontare la rivelazione che l’Uno, su cui aveva fondato tutte le speranze di una vita, è solo un altro sistema di controllo inventato dagli architetti di Matrix…

– Su Dmax, alle 21.10 “Come è fatto il cibo”. Il programma porta i telespettatori nelle fabbriche alla scoperta dei processi di lavorazione più strani dei cibi più comuni.

Paolo Ghisleni

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.