BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Tax Day: è l’ultimo giorno per il saldo di Imu e Tasi La stangata di fine anno

Scade martedì 16 dicembre il termine per il pagamento del saldo di Imu e Tasi: alla cassa 24 milioni di proprietari di immobili che pagheranno di più del 2013. Ma ci sono anche alcuni casi specifici che eviteranno i versamenti ad alcuni contribuenti.

Più informazioni su

Imposte sulla casa 2014, atto finale: scade martedì 16 dicembre, per oltre 24 milioni di proprietari di immobili, il termine per il pagamento del saldo di Imu e Tasi, forse divise per l’ultima volta visto l’incombere della nuova Local Tax allo studio del Governo. 

Per quanto riguarda l’Imu è dovuta solamente sulle seconde case o sulle abitazioni principali e relative pertinenze appartenenti alle categorie A1, A8 e A9, vale a dire ville, palazzi signorili e di pregio storico-artistico: viene applicata l’aliquota 2014 che potrebbe aver subito modifiche rispetto a quella relativa all’acconto di giugno, richiedendo a quel punto un nuovo calcolo su base annua da cui detrarre l’importo già pagato.

La Tasi si paga invece su tutti gli immobili e porta alla cassa non solo i proprietari ma anche gli inquilini in affitto: chi ha già versato l’acconto a giugno od ottobre deve pagare esattamente lo stesso importo anche per il saldo mentre chi paga per la prima volta, come i nuovi acquirenti o i residenti dei 659 italiani che non hanno deliberato nei mesi scorsi, le aliquote sono stabilite per legge all’1 per mille.

Per il pagamento ci sono due strade: utilizzare i bollettini postali precompilati che i comuni avevano la possibilità di inviare ai contribuenti o compilare un bollettino postale standard o il modello F24 utilizzando i relativi codici tributo: per l’Imu “3913” per i fabbricati rurali ad uso strumentale, “3914” per i terreni, “3916” per le aree fabbricabili e “3918” per gli immobili diversi dalla prima casa; per la Tasi “3958” per l’abitazione principale e relative pertinenze, “3959” per i fabbricati rurali ad uso strumentale, “3960” per le aree edificabili, “3961” per gli altri fabbricati.

Per il pagamento, anche se Imu e Tasi riguardano lo stesso immobile, è comunque necessario compilare bollettini distinti, indicando il relativo codice di riferimento.

Il conto complessivo per i contribuenti sarà più alto di quello registrato nel 2013: sono infatti aumentate le aliquote medie dell’Imu, alle quali si è aggiunta anche la Tasi, ma ci sono alcuni casi specifici in cui è possibile, per determinati contribuenti, evitare i versamenti.

È il caso dei residenti in Comuni che abbiano deciso l’esenzione dalla Tasi su una o più categorie di immobili: situazione rara adottata solamente da un’Amministrazione su dieci per l’abitazione principale. Più frequenti, invece, le esenzioni su fabbricati diversi dalla prima casa e aree edificabili, che riguardano circa il 50% dei Comuni.

Possibile anche che l’importo del versamento sia inferiore al minimo, previsto a livello nazionale in 12 euro ma che alcuni Comuni potrebbero aver ulteriormente abbassato.

E’ degli ultimi giorni la notizia del rinvio del pagamento sui terreni agricoli che ha fissato la nuova scadenza al 26 gennaio 2015: niente Imu né Tasi, infine, per gli immobili diroccati o collabenti che hanno rendita zero e che già nel 2013 erano saliti a 420mila.

Puoi consultare tutte le aliquote in provincia di Bergamo, Comune per Comune, e un calcolatore Imu/Tasi online qui: https://www.bergamonews.it/economia/tasi-come-e-quando-si-paga-ecco-tutte-le-aliquote-comune-comune-194699

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.