BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Stretta di mano tra Comune e i commercianti: nuova ztl il prossimo 18 gennaio

È durato circa un’ora l’incontro tra il sindaco di Bergamo Giorgio Gori, l’assessore alla mobilità Stefano Zenoni e i rappresentanti del Distretto Urbano e delle associazioni di categoria del commercio cittadino: una riunione che è servita da chiarimento valso a risolvere le incomprensioni degli ultimi giorni in merito all’istituzione delle chiusura domenicale al traffico di un tratto di viale Roma nel centro di Bergamo.

Più informazioni su

È durato circa un’ora – si legge nel comunicato diffuso dal Comune di Bergamo – l’incontro tra il sindaco di Bergamo Giorgio Gori, l’assessore alla mobilità Stefano Zenoni e i rappresentanti del Distretto Urbano e delle associazioni di categoria del commercio cittadino: una riunione che è servita da chiarimento valso a risolvere le incomprensioni degli ultimi giorni in merito all’istituzione delle chiusura domenicale al traffico di un tratto di viale Roma nel centro di Bergamo.

Dall’incontro – scrive sempre l’amministrazione è emersa la necessità di rilanciare il dialogo tra l’amministrazione comunale e il mondo bergamasco del commercio attraverso il Distretto Urbano, unanimemente riconosciuto come assolutamente rappresentativo delle istanze sul tema. Tutte le parti hanno condiviso il bisogno di valorizzare il centro cittadino, anche attraverso provvedimenti di limitazione del traffico e di pedonalizzazione.

Da qui la decisione concorde di riproporre la ztl del centro anche domenica 18 gennaio, curando insieme la campagna di comunicazione e le attività di animazione dell’area. Resta invece in sospeso la ztl programmata per domenica 21 dicembre, su cui il Comune deciderà nei prossimi giorni, tenendo conto della probabile agitazione della polizia locale e della concomitanza della partita Atalanta vs Palermo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da residente

    Ma sentire anche i residenti no? In centro ci siamo anche NOI. Sempre e solo i commercianti.

  2. Scritto da Paolo

    Ma Gori non è l’assessore al Commercio? I negozianti non poteva sentirli prima? La politica dell’improvvisazione… tra Gori e Zenoni non so chi ha fatto peggio.

  3. Scritto da pasquale

    ma stiamo parlando di una metropoli o di bergamo? parcheggiando alla malpensata, in 7-8 minuti a piedi si raggiunge il centro… in mezz’ora si arriva in città alta (e comunque ci sono gli autobus). il problema è un altro, come dice anche lei, cioè il proliferare dei centri commerciali fuori città…e la domanda da porsi è: chi ci ha guadagnato???

    1. Scritto da Patrizio

      La malpensata ok, c’è un problema è quasi sempre piena.
      Bisogna fermare le auto prima e in diversi luoghi: es. Longuelo, Celadina se non verrà urbanizzata, (non ho sentito come è finita)
      poi bus a prezzi accettabili.

  4. Scritto da mao

    Certamente che il centro città senza auto sarebbe una pacchia,con metro leggero e bus come mezzi di trasporto,come in Olanda o in Francia.Peccato che questi paesi incivili,hanno i negozi dello shopping in pieno centro città e non a 10 km dal centro,dunque tutti a piedi ma anche i piccoli negozianti possono competere.Negozianti sveglia ribellatevi a questa ztl