BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il “Gallo” Andrea Belotti vuol far male alla Dea “Domenica sogno un gol”

Il bomber bergamasco, diventato grande con la maglia dell'AlbinoLeffe ed esploso a Palermo, nell'ultimo turno di campionato è tornato al gol in serie A. Ora sogno di fare lo sgambetto al club che lo scartò da ragazzino: "Sarebbe veramente bello davanti a persone che mi conoscono".

Più informazioni su

Il "Gallo" Andrea Belotti non ha nessuna voglia di fermarsi. Ritrovata la via del gol, che aveva smarrito il 24 settembre scorso, giorno del suo primo gol in A (che poi è diventato doppietta) a Napoli, il bomber bergamasco cresciuto nel vivaio dell’AlbinoLeffe ha svelato a LiveSiciliaSport un piccolo grande desiderio che vorrebbe veder realizzato domenica: "Segnare un gol all’Atalanta, a Bergamo". Un desiderio che, probabilmente, ha più l’aspetto del classico sassolino rimasto per troppi anni nella scarpa, da quando, ragazzino, il piccolo Belotti fu scartato dal vivaio nerazzurro perché ritenuto non all’altezza. Fu l’inizio della sua carriera, che l’aveva già visto gonfiare la rete a ripetizione con le maglie di Gorlago e Grumellese: l’accordo con l’AlbinoLeffe, i gol con gli Allievi, la Primavera e poi, dal 2012, con la casacca della prima squadra. Dal 2011 al 2013 con la Celeste ha realizzato 14 gol in 39 partite.

Il primo a notarlo, quando ancora giocava nella categoria Allievi, fu un certo Emiliano Mondonico, uno che di calcio probabilmente capisce qualcosa. Di lui disse sin dal primo momento che "uno così, messo davanti alla porta, potrà fare la differenza anche in serie A. Mi ricorda moltissimo Boninsegna e il primo Vialli".


Domenica contro il Sassuolo è risultato decisivo, per l’ennesima volta, nonostante sia partito dalla panchina: "Giocare gli ultimi 10-15 minuti non è facile, serve una grandissima concentrazione per entrare subito in partita – ha spiegato Belotti -. E’ ovvio che tutti sperano sempre di essere schierati dall’inizio. Comunque, le scelte del mister vanno rispettate in ogni caso; Iachini, poi, ci dà sempre una grandissima carica".

Sabato 20 dicembre l’attaccante bergamasco spegnerà le sue prime 21 candeline: "Segnare a Bergamo – ha commentato -, davanti a persone che mi conoscono, sarebbe un doppio regalo: per il mio compleanno e per Natale".

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Andrea

    Mi chiedo se certi commenti siano rappresentativi o meno dell’ essenza orobica contemporarnea. Se così fosse, una vampata di vergona mi salirebbe dalle viscere al volto

  2. Scritto da gufo nero

    io faccio il tifo per Belotti! spero in una doppietta e nell’ennesima umiliazione per una squadra che non è all’altezza della serie A, ed un pubblico che, in generale, non è all’altezza di Bergamo.

    1. Scritto da Della Dea

      Da che parte stai? Tifoso del Atalanta non mi sembri, visto che contesti sia la squadra che la tifoseria. Voglio ricordarti che l’Atalanta è la squadra di Bergamo ed i suo pubblico è composto dalle più svariate fasce sociali. Tale pubblico è anche il tessuto sociale cittadino, vera identità della città. Contestando la Dea e i suoi tifosi contesti Bergamo. Sei incoerente.

    2. Scritto da Almagro

      Bambino non essere così cattivo che babbo Natale poi non ti porta i giochi….adesso vai dalla mamma che ti cambia il pannolino

  3. Scritto da alberto

    Il cola e’ un grande che con quello che ha a disposizione ci fa stare nella massima serie gia’ da diversi anni,non e’ colpa sua se invece di trattenere i migliori,li vendono…….poi tutti bravi a parlare di calcio,o sputtanare gratuitamente…..ma sapete quanti soldi ha speso il sassuolo in 2 anni?il palermo?

  4. Scritto da Christian83

    Non so voi ma a vedere segnare Gabbiani, Zaza e Belotti e pensare che siamo il peggior attacco mi fa pensare a chi lavora nel mondo del calcio…

  5. Scritto da gaaren

    Bravo Andrea..meglio andare a prendere stranieri fin da piccoli eh..perche’ sono piu’ alti, grossi e forti dei nostri!! vergogna!

  6. Scritto da gigi

    si, si, Belotti segnera’ e Cola il panettone saltera’….

  7. Scritto da willer

    Ok fai il 2 a 1 al 90 esimo, tu sei felice ..noi siamo felici per il 2 a 1 sul Palermo .. Buon compleanno a te e Buon Natale a tutti !

  8. Scritto da Speriamo

    Speriamo segni e che Percassi ci regali un sogno: il mister burino cacciato da Bergamo!!!